Vetrine vintage

Vetrine vintage

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Vetrine vintage:scopri di più su Dalani

Negli ultimi anni, il vintage è tornato di moda. Ogni padrona di casa sa che uno stile che ritorna in voga nel campo dell'abbigliamento e della cura della persona, inevitabilmente, tornerà a farsi apprezzare anche in altri settori. Così è stato nel mondo dell'arredo, per il quale i designer più attenti hanno creato delle vetrine vintage invecchiate ad arte. Lasciatevi ispirare da Dalani!

Vetrine vintage: dettagli retrò

Delicati servizi in porcellana con motivi floreali e le tazzine da caffè ereditate dalla nonna. I piatti delle grandi occasioni e quello splendido servizio di calici in cristallo. I vostri servizi migliori meritano la giusta cornice, per essere esposti orgogliosamente, avendo però cura che siano sempre al sicuro e perfettamente in ordine. Le vetrine vintage accolgono i vostri bicchieri e le vostre posate più preziose, proteggendoli dalla polvere con una sottile antina di vetro. In legno chiaro o massello, le vetrine vintage portano un tocco di romanticismo retrò in qualunque cucina, unendolo perfettamente alla funzionalità di un mobile che non passa mai di moda.

Vetrine vintage: lo stile senza tempo

Con la definizione “vetrine vintage” non si fa riferimento solo a quelle vetrine che sono state prodotte almeno vent’anni fa, ma anche ai mobili e ai complementi d’arredo invecchiati artificialmente o realizzati oggi secondo stili apparentemente demodé. Prendono così vita vetrine vintage raffinate ed eleganti. Si passa dalle vetrine vintage in legno con ripiani in vetro e frontali dipinti a mano, in perfetto stile liberty, per poi arrivare alle vetrine con piedini in legno lavorato, dallo stile barocco e tremendamente chic. Contrariamente a ciò che si potrebbe pensare, le vetrine vintage non sono pensate solo per le case più originali. Un pezzo vintage può andare ad arricchire anche una casa arredata in stile minimal, così da permettere a chiunque la visiti di apprezzare meglio un dettaglio tanto originale e appariscente. Sia che vogliate collocare la vostra vetrina vintage in cucina, in salone o nella veranda, sappiate che le vetrine vintage sono perfette per ospitare porcellane o piccoli oggetti, ma possono anche essere lasciate vuote. La bellezza dei vetri lavorati è sufficiente ad attirare l’attenzione, senza appesantire lo sguardo.

Vetrine vintage: come prendersene cura nel modo migliore

Dal momento che si tratta di mobili molto delicati, è importante adottare dei metodi di pulizia che rispettino i materiali e i dettagli delle vetrine vintage. Esistono alternative molto valide alle classiche sostanze chimiche per la pulizia, che permettono comunque di igienizzare a fondo le vetrine vintage, senza il timore che il legno si rovini o che i vetri diventino opachi. Una buona idea può essere quella di utilizzare dei detergenti naturali, non aggressivi e adatti alle diverse parti della vetrina. In primo luogo, è bene provvedere alla cura del legno:

  • per disinfettare la cassa e le ante della vetrina, passate un panno leggermente umido, sul quale avrete versato due gocce di tea tree oil;
  • per lucidare le vetrine, invece, diluite due cucchiai di aceto in un bicchiere d’acqua. Anche in questo caso, usate un panno umido per strofinare i vetri e lasciate asciugare per qualche ora prima di richiudere la vetrina.

Usando questi vecchi rimedi, avrete la certezza di poter godere di mobili vintage sempre puliti e protetti da eventuali batteri o parassiti del legno. Seguite i preziosi consigli di Dalani e prendetevi cura amore delle vostre bellissime vetrine vintage. Love your home!

Offerte in arrivo