Televisore vintage

Televisore vintage

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Televisore vintage:scopri di più su Dalani

Un televisore vintage dà un tocco personale e originale al nostro soggiorno. Possedere questo oggetto è fare proprio un pezzo di storia. Sintonizzati sul tuo canale preferito e lasciati  ispirare dai consigli di stile di Dalani. Love your home!

Televisore vintage: la scatola dei ricordi

Il Festival di Sanremo, Miss Italia,  le partite della nazionale di calcio: è inutile negarlo, la televisione dagli anni Cinquanta ha influenzato la nostra vita e il televisore è diventato un oggetto immancabile nelle case degli italiani. I passi da giganti fatti  dalla tecnologia ci hanno “consegnato” dei modelli di televisore sempre più innovativi (piatti, lcd, a led) ma gli amanti dello stile retrò restano affezionati al vecchio televisore vintage. Nei mercatini di antiquariato si trovano ancora vecchi modelli in grado di diventare splendidi complementi d’arredo che rendono più bello il soggiorno e la camera da letto. Un televisore vintage ha una storia che si collega ai nostri ricordi, che affiorano ogni volta che seduti sul divano osserviamo questo oggetto dal fascino irresistibile. Il bianco e nero evoca i fasti del grande cinema hollywoodiano, in cui i fotogrammi erano più espressivi e le storie narrate genuine e romantiche.  Sognate di tornare indietro negli anni, al tempo in cui tutta la famiglia si riuniva davanti al nuovo “focolare” domestico  in attesa di Carosello.

Televisore vintage: i modelli

In Italia le trasmissioni televisive furono inaugurate il 3 gennaio 1954. L’Italia era ancora impoverita dal disastroso conflitto mondiale e il televisore non era un elettrodomestico che potevano  permettersi tutti. I modelli degli anni Cinquanta avevano dimensioni molto ingombranti ed erano contenuti in pesanti mobili in legno. Con il passare degli anni però le innovazioni tecnologiche progrediscono e  permettono la costruzione di televisori sempre più compatti nelle dimensioni e con chassis in plastica, materiale più leggero del legno. I modelli anni Sessanta hanno un design molto particolare, caratterizzato da colorazioni molto accese (rosso, giallo, arancione, verde). Dagli anni Settanta ecco la rivoluzione più importante con l’introduzione dei primi apparecchi in grado di trasmettere immagini a colori.

Offerte in arrivo