Teglia in alluminio

Teglia in alluminio

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Teglia in alluminio:scopri di più su Dalani

Metti in tavola la fantasia con una pratica teglia in alluminio: pizza, crostate, arrosti, biscotti e chi più ne ha più ne metta. Quadrato, circolare o rettangolare, questo utile strumento sarà il fiore all’occhiello della tua collezione di teglie. Scoprine di più con Dalani!

Teglia in alluminio: la bontà dei piatti tradizionali

Potrete essere degli assi nella preparazione delle pietanze più elaborate, ma in cucina, come in tutte le branche del sapere umano, bisogna essere ben ferrati anche sulle basi. Ogni nazione, infatti, ha i suoi capisaldi culinari, che chiunque si diletti tra forno e fornelli dovrebbe conoscere: nel nostro caso, la tanto amata pizza.
Quale altro piatto assocereste con più immediatezza della pizza alla tradizionale teglia in alluminio? Quella su cui la nonna stendeva una pasta corposa e una gustosa passata di pomodoro fatta in casa, che faceva venire l’acquolina in bocca ancora prima di essere infornata. O quella del panificio di fiducia, dove passavate tutte le mattine prima di andare a scuola per comprare l’irrinunciabile “pizzetta rossa”.

La teglia in alluminio non conosce concorrenza in una cottura al forno dai tempi lunghi e dalle temperature moderate. L’alluminio, infatti, è un ottimo conduttore di calore. Anche per questo, dunque, si presta per la realizzazione delle pietanze più disparate: gustosi contorni, pasta al forno, crostate e arrosti di carne. Altre sue importanti caratteristiche sono la maneggevolezza, essendo particolarmente leggero e la resistenza a corrosione e abrasioni. In virtù della sua eccellente conducibilità termica, poi, la teglia in alluminio è una garanzia di risparmio energetico.

La manutenzione perfetta della teglia in alluminio

Per un avvio ottimale della teglia in alluminio, sarà opportuno detergerla al primo utilizzo con acqua e ungere leggermente il fondo e le pareti interne con olio o burro. Dopo la cottura, potrete lavarla con normale detersivo per piatti e per rendere il metallo ancora più splendente potrete passarvi sopra della cenere, come facevano le nostre nonne. In alternativa, potreste detergerla delicatamente con una paglietta da cucina intrisa di latte. Alcuni, invece, preferiscono adoperare una soluzione altrettanto efficace a base di olio d’oliva e alcool denaturato, entrambi nella quantità di 25 millilitri, da applicare con un panno di lana. Non bisognerà dimenticare, però, di risciacquare la teglia in alluminio con normale detersivo al termine dell’operazione. È sempre meglio evitare, poi, di lavare la teglia in alluminio in lavastoviglie. I brillantanti presenti nei detersivi appositi per questo elettrodomestico, infatti, contengono acidi fosforici che potrebbero aggredire la superficie della teglia in alluminio ossidandola.

Offerte in arrivo