Tegame

Tegame

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Tegame:scopri di più su Dalani

Il tegame è uno strumento da cucina comunemente usato per la preparazione di piatti a base di carne e verdure. Scopri su Dalani modelli, curiosità e idee creative per scegliere quello adatto ai tuoi gusti! Registrati gratuitamente: ogni giorno on line tantissime proposte di mobili e accessori per arredare la tua casa con stile. Lasciati ispirare da Dalani!

Il tegame: utensile must-have in cucina

tegame

Il tegame è una pentola utilizzata in cucina per la preparazione di piatti che non richiedono la bollitura degli ingredienti. La caratteristica di questo utensile sta nell’essere estremamente versatile e di poter offrire una qualità di cottura eccellente grazie ai pratici coperchi che permettono di ricreare un “ambiente” di cottura uniforme, assieme alla sua struttura – composta di bordi più alti e verticali. In base alla manualità in cucina, si può scegliere di acquistare un tegame con due manici corti o uno con un manico più lungo, quest’ultimo utile per pietanze che necessitano di essere scosse durante la cottura. Il tegame fa parte della famiglia delle pentole e, benché la sua funzionalità sia alla base della sua grande importanza in cucina, esistono diversi modelli e tipologie in base al tipo di cibo che si vuol preparare o, perché no, in base ai criteri estetici di chi lo utilizzerà.

Tegame: un modello per ogni pietanza

La cucina italiana ci insegna che la scelta di ogni utensile, assieme a quella degli ingredienti, è fondamentale per la buona uscita del piatto finale. La scelta del tegame non è da meno: esistono infatti diverse tipologie in commercio, che si possono differenziare in base al materiale in cui sono fatti: primo tra tutti, il tegame in ghisa – ideale per cibi che richiedono una lenta cottura – oppure il tegame in rame stagnato, ideale per chi è particolarmente attento nella cottura di cibi salutari. Si può anche optare per un tegame in coccio smaltato – che è possibile acquistare in botteghe artigianali sparse su tutto il territorio italiano – la cui particolarità sta nel cucinare i cibi su materiali naturali come la terracotta o la ceramica. Prima di poterli utilizzare, occorre attuare un processo per far sì che il tegame possa sopportare meglio il calore durante il suo utilizzo. Immergeteli per una notte in acqua fredda e successivamente passate uno spicchio d’aglio sulla superficie interna: questo passo è fondamentale per fare in modo che le bollicine di aria presenti nella terracotta si chiudano così da evitare la creazione di crepe. Non dimenticatevi, comunque, di scegliere il tegame in coccio smaltato, altrimenti la terracotta o la ceramica assorbiranno le macchie di unto e l’aspetto estetico del tegame verrà compromesso.
Il tegame può essere considerato non solo come oggetto funzionale fine a se stesso, ma anche parte integrante dell’arredo della cucina. Un tegame in coccio può essere un tocco di classe al centro del tavolo o, perché no, appeso alla parete. Un tocco di vintage che riecheggia nella cucina di oggi.

Offerte in arrivo