Tagliacarte in argento

Tagliacarte in argento

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Tagliacarte in argento:scopri di più su Dalani

Quanta eleganza possiamo portare su una semplice scrivania: un raffinato portapenne in pelle, per tenere tutto a portata di mano; una lampada da lavoro, sempre pronta a farci luce e compagnia nelle nottate più difficili; e un tagliacarte in argento, posato delicatamente in uno svuotatasche, così prezioso e fuori dal tempo. Registratevi gratuitamente: ogni giorno on line tantissime proposte di mobili e accessori per arredare la vostra casa con stile. Lasciatevi ispirare da Dalani!

Tagliacarte in argento, eleganza dal passato

Un’immagine romantica e un po’ antica: una vecchia scrivania in noce, segnata dal tempo e da ore di minuzioso lavoro; una lampada in ottone che ronza e irrora la stanza con fasci di luce gialla che scaldano e proiettano soffici ombre sulle pareti; una figura è lì, china sul tavolo e posata su una sedia in legno, imbottita e ricoperta in pelle e capitonné; a spezzare il silenzio, c’è solo il rumore delle lettere strappate e aperte con un luccicante tagliacarte in argento, che scivola rapido sulla carta e dischiude chissà quali messaggi romantici o missive segrete. Uno strumento, il tagliacarte in argento, che può sembrare ormai far parte del passato, superato e caduto in disuso, come le lettere d’amore scritte a mano parola per parola, sostituite da ondate di messaggi digitali e impalpabili. Ma no, il fascino della lettera non muore mai, così come il fascino elegante del tagliacarte in argento.

Tagliacarte in argento, dettaglio di stile

E se magari di lettere d’amore e messaggi segreti non se ne ricevono più, la corrispondenza quotidiana, meno romantica ma sempre importante, continua ad arrivare nella nostra cassetta e a finire sulla scrivania. Un tagliacarte in argento, insomma, avrà sempre del lavoro da fare. Il suo compito principale, tuttavia, rimane sempre quello di portare un tocco di stile e raffinatezza nello studio: così perfetto e distinto, con la lama in argento, così affusolata e folgorante; e con il manico, che dal legno intarsiato all’avorio decorato, dall’ottone brunito al cuoio bruciato. Un tagliacarte in argento, in uno studio classico, come quello del nonno, o in un ufficio moderno, tra poltrone in pelle e scrivanie di cristallo, porta tutta la sua eleganza a servizio dell’arredo e della bellezza.

Tagliacarte in argento, come pulirlo?

Tutte le volte che si acquista un oggetto per la propria casa bisogna prestare molta attenzione al modo in cui viene conservato e igienizzato perché, col passare del tempo, rischia di perdere la naturale brillantezza. Tra gli accessori che non possono mancare non si può non parlare del tagliacarte in argento. Si tratta di un particolare che non può mancare all’interno del proprio studio. E’ però molto importante pulire e lucidare periodicamente la parte in argento che altrimenti rischia di annerire. La pulizia del tagliacarte in argento che risulta annerito col trascorrere del tempo può essere effettuata nel seguenti modo:

Bicarbonato di sodio:

  • Prendete un pentolino, riempitelo d’acqua e portate il tutto a bollore;
  • Per ogni litro d’acqua aggiungete 50 grammi di bicarbonato;
  • Lasciate raffreddare e immergete la parte in argento fino a quando la parte nera sarà totalmente scomparso;
  • Risciacquate e asciugate per bene;

Questo è solo uno dei rimedi naturali che potrete utilizzare per la pulizia della vostra argenteria.

Offerte in arrivo