Stella di Natale

Stella di Natale

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Stella di Natale:scopri di più su Dalani

Tra le decorazioni natalizie più apprezzate e soprattutto più diffuse troviamo la stella di Natale, pianta che è ormai diventato un must in ogni casa e che, se conservata in maniera appropriata e con le cure adeguate, la pianta di Natale potrà rimanere nel tempo acquisendo quel tocco sentimentale che resterà in maniera indelebile. Lasciatevi ispirare da Dalani!

Storia della stella di Natale

La storia legata alla stella di Natale è davvero interessante. Il suo nome è Euphorbia pulcherrima e si tratta di una pianta selvatica messicana. Essa simboleggiava il sangue dei sacrifici offerti dagli indigeni al sole per rinnovare le loro forze. Essa è adesso conosciuta principalmente col nome di stella di Natale, pianta natalizia che viene regalata appunto in occasione del Natale e tutto ciò si deve ai missionari spagnoli che le diedero questo nome in quanto essa diviene ancora più bella in occasione delle feste natalizie. La stella di Natale venne inizialmente utilizzata dai monaci francescani in Taxco, nello stato del Guerrero prorpio in occasione delle feste natalizie. Ecco quindi che il suo legame con il Natale è sempre stato un punto fermo. E´una pianta della stagione fredda che fiorisce a marzo. La pianta può avere le foglie rosse o bianche e in entrambi i casi l’effetto ottenuto una volta inserita in casa sarà davvero incredibile visto che riuscirà a decorarla in maniera semplice ma efficace

Come mantenerla sempre viva?

Al di là del Natale, sono tantissime le persone che vogliono mantenere la pianta sempre viva anche nei mesi successivi per poterla re-inserire nel proprio ambiente anche negli anni successivi. Innanzitutto per garantire che la stella di Natale possa crescere in maniera corretta bisognerà tenerla lontano dal sole che non farebbe altro che farla appassire e in luoghi non molto illuminati visto che la stella di Natale è una pianta che richiede poca luce e condizioni climatiche rigide. Inoltre sarà davvero importante tenerla lontana da fonti di calore quali termosifoni o stufe. Il processo di decadimento della pinta inizia a partire da gennaio, quando le foglie iniziano a staccarsi e a morire. Per poterla tenere in vita occorrerà fare attenzione ad alcune piccole cose che garantiranno la sua lunga vita. Bisognerà riporre la pianta in un ambiente al riparo dal sole con una temperatura inferiore ai 16 gradi. Gli steli vanno recisi di circa 8 cm dalla base. Intorno al mese di maggio, quando la pianta inizia a crescere nuovamente, bisogna procedere con il rinvaso. Il vaso ideale è quello dal diametro superiore agli 8 cm.

Offerte in arrivo