Scrittoio

Scrittoio

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Scrittoio:scopri di più su Dalani

Lo scrittoio. Una parola che fa viaggiare la mente verso epoche passate, che ha cambiato forme e colori, materie e utilità. Oggi lo scrittoio può essere considerato una scrivania, ma anche un oggetto di arredamento di classe per impreziosire la nostra casa. Lasciatevi ispirare da un oggetto così unico e versatile. Dalani ha sempre idee vincenti per ogni esigenza. Love your home!

Scrittoio: una storia lunga secoli

Lo scrittoio fa parte sin dai secoli passati di quegli elementi d’arredo per dotti: medici, avvocati e professionisti di ogni tipo. Il termine stesso “scrittoio” è molto antico e risale alla prima metà del Cinquecento quando veniva utilizzato soltanto per indicare una “stanza in cui si scrive” e non un mobile. I primi scrittoi veri e propri apparvero durante il Medioevo: erano realizzati in legno ed erano formati da una parte per riporre l’occorrente per la scrittura ed da un leggio. Venivano utilizzati prevalentemente dai monaci amanuensi che copiavano con perizia gli antichi manoscritti, tramandandoli ai posteri.

mobili pc tappeto quadri

Successivamente la maggior parte degli scrittoi venne modificata aggiungendo i cassetti laterali. In seguito, anche le forme dello scrittoio si trasformarono secondo la creatività di artisti e artigiani del legno. Ricordiamo il celebre “Resolute desk” fatto realizzare dalla Regina Vittoria e anni dopo donata al Presidente degli Stati Uniti Rutherford B. Hayes. Questo scrittoio venne realizzato con il legno di una nave d’esplorazione britannica. Più recentemente, degli studenti italiani in viaggio in Inghilterra idearono un utilissimo scrittoio-letto dove si poteva porre semplicemente un materasso su cui passare la notte. Questo nuovo scrittoio occupava davvero poco spazio e venne apprezzato da numerosi viaggiatori.

Scrittoio moderno: design contemporaneo

Battiscopa

Parliamo dell’evoluzione di questo elemento di arredo tanto amato. Dal classico al moderno. Dal legno massello al legno di rovere. Dalle linee sinuose a prototipi squadrati e in materiali in resina. Questo complemento d’arredo ha subito variazioni enormi rispetto alle epoche passate sia sul lato funzionale che estetico. Probabilmente in ogni casa esiste almeno uno scrittoio ed esso è utilizzato sia come oggetto per scrivere che come vero e proprio dettaglio decorativo. In legno, in vetro e metallo… Non c’è che l’imbarazzo della scelta!

  • Scrittoio moderno: se il vostro studio è arredato con stile moderno e minimale, scegliete uno scrittoio realizzato in un materiale contemporaneo come il vetro, il metallo o una resina plastica. L’importante è che le linee siano pulite ed essenziali, mentre per quanto riguarda il colore potete rimanere su colori neutri come il bianco o il nero per un tocco di raffinata eleganza o, se vi sentite più creative, optare per uno scrittoio con piano colorato;
  • Scrittoio shabby-chic: il perfetto scrittoio shabby-chic è naturalmente in legno decapato bianco, con preziosi pomelli e cassettini intarsiati. L’ideale per lo studio ma che non sfigura anche in camera da letto come pratico ripiano d’appoggio per i vostri accessori di bellezza;
  • Scrittoio etnico: se desiderate acquistare uno scrittoio che vi faccia viaggiare stando comodamente sedute alla vostra posizione di lavoro, optate per uno realizzato in un legno dalle tonalità calde e ambrate come il ciliegio o in legno teak. Abbinatelo a vasetti in terracotta smaltata come portapenne e a qualche candela profumata per un risultato finale che strizza l’occhio al Lontano Oriente.

I modelli, insomma, sono tanti e numerosi architetti e designer si sono sbizzarriti nel realizzare scrittoi d’effetto che colpiscono per colori, disegni e materiali innovativi. Lasciatevi ispirare alle proposte di Dalani e scoprite lo scrittoio che più si inserisce armoniosamente nel resto dell’arredamento di casa vostra!

Scrittoio in legno: fascino d’altri tempi

Pennini e chine. Inchiostri blu e neri tingono di gocce romantiche una preziosa pergamena in una busta chiusa, grazie al sapore antico di una rossissima cera lacca. Momenti unici e irripetibili. Ormai rari. Uno scrittoio in legno scabrato dal tempo con un foro cilindrico per riporre il portapenne, è il protagonista di uno studio appartenente ad epoche passate. Sfumature scure miscelano elementi d’arredo che, con coerenza, plasmano un ambiente davvero importante, in cui si concretizzano idee, pensieri e lettere d’amore. Una sedia in legno imbottito rifinita da un prestigioso velluto dalle tinte marsala completa l’opera. Lì – solo con te stesso e protetto dalla grande discrezione che solo lei, amica speciale, ti può assicurare – puoi aprirti alle emozioni che soltanto la magia della scrittura regala.

Trasformazioni temporali

Lo scrittoio in legno è rimasto un arredo intramontabile presente in tutte le case, dalla più classica alla più attuale. Il legno assume connotazioni diverse, lasciandosi plasmare da linee moderne e finiture innovative. Il rovere grezzo sbiancato diventa un must delle abitazioni amanti dello stile Shabby, mentre il legno avorio laccato lucido è il boom delle dimore che seguono il minimalismo. Quello che è certo è che nonostante i cambiamenti nei secoli, lo scrittoio in legno caratterizza molti ambienti della casa.

scrivanie sedia penne ufficioPerfetto in soggiorno, ma adatto anche in camera da letto, quando la sera prima di coricarci, raccogliamo i nostri pensieri della giornata in un taccuino rilegato in pelle brown. Per le più vanitose lo scrittoio in legno diventa una sofisticata toilette, incorniciata da un grande specchio dai riccioli dorati insieme ad un pouf imbottito in tessuto di seta a righe panna e bordeaux. Racconti e poesie, sfumature vezzose e piume purpuree si intrecciano a versi lirici e spunti artistici.

Scrittoio: come valorizzarlo

Molto più di un semplice tavolo: soprattutto per chi lavora da casa, uno scrittoio non è soltanto un pratico ripiano d’appoggio ma anche un angolino tranquillo in cui potersi dedicare con calma al proprio lavoro, circondate da accessori pratici e funzionali e che, al contempo, che creano un’atmosfera accogliente. E’ proprio vero infatti che ogni bel quadro deve avere anche una bella cornice! Anche lo scrittoio, se valorizzato adeguatamente, può diventare più accattivante e potenziare la bellezza della vostra casa. Qualche consiglio? Collocate sullo scrittoio oggetti dal sapore personale con un ordine movimentato. Libri d’epoca su uno scrittoio moderno: il contrasto sarà vincente. Vasi e oggetti di arte moderna sullo scrittoio antico, viceversa, regaleranno grande fascino ed atmosfera ad una casa mai banale.

Offerte in arrivo