Scopa

Scopa

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Scopa:scopri di più su Dalani

La scopa corre rapida sul parquet, scivola silenziosa sul marmo, si arrampica sopra l'armadio e raggiunge gli angoli bui sotto al letto per mantenere l'ordine in casa. Uno strumento che non può mancare per chi non vuole lasciare niente fuori posto: combatti il disordine con stile, con i suggerimenti di Dalani.

La scopa, semplicemente irrinunciabile

Se la guerra al disordine fosse una partita a scacchi, la scopa ne sarebbe la regina: un pezzo versatile che può muoversi dappertutto e raggiungere ogni dove. D’altronde, se centinaia di anni di tecnologia galoppante e scoperte scientifiche non sono riusciti a metterla definitivamente da parte, la scopa dev’essere davvero un elemento che non può mancare in nessuna abitazione. Dal classico modello in saggina con manico in legno, passando a quelle in alluminio e plastica fino ai modelli catturapolvere e alle moderne scope elettriche, la scopa arriva a spazzare e ramazzare dappertutto: accompagnata dal fidato alzaimmondizia si infila sotto al letto, si avviluppa contro gli angoli, si stringe tra i mobili e si allunga sopra gli armadi, in un continuo incontro-scontro con il battiscopa. I tantissimi tipi di setole disponibili si adattano a qualsiasi compito: setole sfilacciata per raccogliere le polveri più sottili, in morbida fibra per non rovinare tappeti e moquette, in plastica per spazzare anche le superfici più dure. È adatta a qualsiasi stanza, dai delicati interni in marmo o in parquet agli estesi esterni in cotto o ceramica. Ed il fascino antico, soprattutto per i modelli in materiali naturali come bambù, paglia e saggina, la rendono anche un elemento decorativo che non sfigura poggiata su un armadio Shabby Chic o riposta nell’angolo di una cucina in arte povera.

Scopa spazzaguai

Nel corso dei secoli la scopa è andata anche oltre il suo ruolo di raccoglipolvere, comparendo spesso in storie di fantasia, miti e interpretazioni simboliche. Come non citare le streghe, che sfrecciano nel cielo notturno a cavallo delle loro scope. Ma, oltre a far volare streghe e maghi da Hogwarts al Mago di Oz, la scopa è sempre stata interpretata come uno strumento di protezione e purificazione: era consigliatissimo dormire con una scopa sotto al cuscino, in quanto garanzia di bei sogni e di un sonno tranquillo – pratica ormai sconsigliata per chi non vuole incappare in fastidiosi torcicollo. In altre credenze popolari, la scopa ha sempre avuto un potere benefico: una scacciaguai che, insieme a polvere e sporco, spazzava via dall’uscio di casa la mala sorte. È per questo motivo che a Natale e Capodanno, ancora oggi, si usa regalare o appendere piccole scope sugli stipiti delle porte, per tenere alla larga sfortune e guai in vista dell’anno nuovo. Non garantiamo che con una scopa possiate risolvere anche i vostri problemi di fortuna, ma per combattere la polvere non c’è talismano migliore.

La scopa del futuro

È sempre possibile fare affidamento sulla scopa in saggina, certo, ma un upgrade verso modelli più tecnologici è una garanzia di risparmio in tempo e in fatica. La scopa elettrica è il punto di incontro tra gli aspirapolvere ciclonici e le scope tradizionali: compatta e facile da riporre nel ripostigio quanto leggera e facile da utilizzare, ha comunque la potenza aspirante che manca ad una inanimata scopa in setole naturali. Ce ne sono per tutti i gusti e le esigenze: con o senza sacco, con filo o a batteria, a secco o a vapore, in accattivante alluminio o plastica colorata – niente modelli volanti, però. Ma anche la scopa elettrica ha le sue limitazioni, come il costo, i consumi e il rumore: sempre meglio avere anche una scopa tradizionale a portata di ripostiglio per quei ritocchi alla stanza dell’ultimo momento. Sia che riponiate fiducia nella tecnologia, sia che riteniate che la cara vecchia ramazza svolga il suo lavoro alla perfezione senza bisogno di corrente, lasciati ispirare dalle proposte di Dalani per mantenere, con stile, l’ordine in casa.

Offerte in arrivo