Scaldabagno

Scaldabagno

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Scaldabagno:scopri di più su Dalani

Elettrico, a gas o a legna, la storia dello scaldabagno risale a tanti anni fa, ma oggi, grazie alle nuove tecnologie e alla fervida mente dell'uomo, questo importantissimo elettrodomestico per la toilette si è rinnovato sempre di più. Ne esistono di dimensioni, forme e funzioni differenti, lasciati ispirare anche tu dallo scaldabagno perfetto per le tue esigenze domestiche e segui i consigli di Dalani. Love your home!

Scaldabagno: storia e tipologie

L’uso dello scaldabagno, accessorio di assoluta rilevanza in tutte le case, è quello di scaldare l’acqua. Ne esistono molti modelli, quelli più utilizzati sono lo scaldabagno elettrico e a gas. Questo complemento ha questo nome in riferimento alla funzione di qualche anno fa, in cui veniva installato nella stanza del bagno con lo scopo di produrre solo l’acqua calda necessaria per l’igiene delle persone, in un periodo storico in cui non vi erano altri generi di impianti di riscaldamento o necessità di produzione di acqua calda per la cucina. Lo scaldabagno viene più spesso inserito in abitazioni con riscaldamento autonomo, per offrire maggiore indipendenza anche dal punto di vista idrico. Lo scaldabagno elettrico trasforma l’energia elettrica che alimenta una serpentina la quale sviluppa calore che viene utilizzato per riscaldare l’acqua all’interno di un serbatoio: il famoso boiler. Lo scaldabagno a gas, invece che con una serpentina elettrica, riscalda l’acqua mediante una fiamma alimentata a metano regolando l’intero flusso idrico a una temperatura prefissata. Lo scaldabagno a gas accende istantaneamente la fiamma ogni volta che viene richiesta acqua calda e la spegne quando non serve più. Lo scaldabagno a legna veniva utilizzato molti anni fa. Oggi è decisamente antiquato e lo si trova in rare situazioni rurali o montane. Lasciati ispirare dallo scaldabagno perfetto per te!

scaldabagno

Scaldabagno: consigli a domicilio

Se in casa avete qualche scaldabagno elettrico, imparate a usarlo con attenzione perchè è una delle primissime cause di consumo eccessivo di energia. Al momento dell’installazione dello scaldabagno assicuratevi che la potenza non sia sovradimensionata. In inverno la temperatura giusta non deve superare i 60 gradi, in estate ne bastano 40 gradi. Oltre a questi sarebbe davvero uno spreco inutile. È importante posizionare lo scaldabagno in modo idoneo, scegliendo una sistemazione non troppo lontana dagli altri elettrodomestici e dagli impianti che dovrà servire come per esempio la vasca da bagno, la doccia e la lavatrice. Sarà molto meglio evitare di posizionare lo scaldabagno a ridosso di aperture come le finestre o su una parete particolarmente umida al fine di non vanificare un’importante isolamento termico. Al posto che un unico grande boiler, potrete sceglierne due di dimensioni più ridotte. Basterà per l’utilizzo di acqua calda e non ne scalderà in eccesso. Le idee sono tante, indirizzati su quella che più ti convince, Love your home!

Offerte in arrivo