Sala da pranzo shabby chic

Sala da pranzo shabby chic

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Sala da pranzo shabby chic:scopri di più su Dalani

Sala da pranzo shabby chic: un quadretto romantico

Elegante, accogliente, romantica: la sala da pranzo shabby chic deve possedere queste caratteristiche. Lo stile shabby chic è sempre più di moda: i mobili antici, le decorazioni, quell’aspetto “vissuto” che conquista ad un primo sguardo. Questa tendenza, che “strizza l’occhio” e riprende molti elementi del Provenzale e del rustico, si adatta ad ogni tipo di ambiente, specialmente alla sala da pranzo. Questa stanza è fondamentale: è il luogo di ritrovo della famiglia, intorno alla tavola imbandita, durante le feste o dopo una giornata di studio e di lavoro. E’ il “focolare domestico” dove si vuole trascorrere qualche ora in serenità, assaporando deliziosi manicaretti annaffiati da un buon bicchiere di vino. Lo stile shabby trasforma lo spazio in un quadro idillico, romantico, in un piacere per gli occhi; la sala da pranzo shabby chic è come un sogno che vorreste non finisse mai. Non vi resta che allestire la mise en place, accomodarvi sulle vostre sedie vintage e augurare “buon appetito” ai vostri commensali.

Sala da pranzo shabby chic: le caratteristiche

sala da pranzo shabby chic

L’arredamento shabby chic ha delle caratteristiche peculiari che non vengono meno anche quando si parla di arredi della sala da pranzo. La scelta dei materiali e dei colori è il primo passo da affrontare: per quanto riguarda i primi, il legno è assoluto protagonista per tavoli, sedie e complementi d’arredo (abete, acacia e pino sono tra le scelte più diffuse). I colori tipici di una sala da pranzo shabby chic sono neutri: il bianco è l’elemento più utilizzato ma si può anche variare su tonalità beige o pastello (C’è chi, ad esempio, abbina tavoli e sedie decapate bianchi a delle pareti tinteggiati con un verde tenue). I mobili della sala da pranzo shabby chic hanno un sapore e un look artigianale, comunicano un’emozione e raccontano una storia: pranzare circondati da oggetti “belli” è piacevole, rilassante e testimonia tutto l’amore nei confronti della vostra casa. Il tavolo, fulcro della stanza, è circondato da vecchie credenze le cui ante racchiudono servizi di piatti e servizi da tè in porcellana di rara bellezza e da mobiletti che ritrovano un nuovo spazio dopo essere stati anni a prendere immeritata polvere in soffitta o in cantina.

Sala da pranzo shabby chic: le decorazioni

La mise en place di una sala da pranzo shabby chic è estremamente curata. I dettagli e le decorazioni sono il “piatto forte” di questa  tipologia di arredo che ha contribuito a riportare in auge la passione per il retrò, per l’antiquariato. La tavola è impreziosita dalle tovaglie e i tovaglioli ricamati a mano con pizzi e finiture eccezionali: un tocco di classe discreto ed elegante che rende speciale il momento del pasto. Per rendere l’atmosfera ancora più romantica utilizzate candele profumate e colorate e per l’illuminazione centrale è perfetto un lampadario di cristalli o un vecchio candelabro. I motivi floreali sono il must have per una decorazione di stampo shabby chic. I fiori possono fungere da centrotavola, segnaposto e si trovano riprodotti in altri elementi della tavola come la biancheria e le stoviglie.Le posate ideali sono in argento e peltro istoriato o con manico di osso o madreperla, le pentole che portano in tavola le pietanze saranno in rame, uno dei materiali tipici della cucina rustica. Una volta decorata la vostra sala da pranzo shabby chic non vi resta che stappare la bottiglia del vostro miglior vino e brindare in eleganti bicchieri di cristallo alla bellezza della vostra casa.

Offerte in arrivo