Quadri da ingresso

Quadri da ingresso

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Quadri da ingresso:scopri di più su Dalani

Spalancate la porta e sono lì ad aspettarvi, sempre immobili ma ricchi di storie da raccontare e immaginazioni da scatenare. I quadri da ingresso portano arte e colore sull'uscio di casa, danno il benvenuto agli ospiti e vi salutano ogni giorno, dando valore alla giornata: scoprite i migliori su Dalani.

Quadri da ingresso, un benvenuto con stile

Quadri da ingresso

La scelta dei quadri da ingresso per completare l’arredamento di una casa permette di abbellire e arricchire una o più pareti in maniera elegante e piacevole. Che si tratti della riproduzione stampata di una celebre opera d’arte, di un dipinto a mano che ritrae un orso, di un olio su tela che rappresenta un paesaggio o di qualsiasi altro tema, l’importante è che i quadri da ingresso vengano valorizzati da una cornice adeguata e siano protetti da uno strato di vetro che impedisca loro di essere danneggiati da macchie e schizzi, o rovinati dall’umidità, dal passare degli anni e dalla polvere. Per esaltare nel migliore dei modi i quadri da ingresso non c’è niente di meglio di una cornice di legno a intarso, una decorazione che si ottiene affiancando pezzi di legno di piccole dimensioni e di colori differenti: una soluzione estetica gradevole e sofisticata, che richiama ai tempi passati senza risultare fuori moda. Ovviamente, prima di acquistare i quadri da ingresso è bene valutare qual è l’effetto che si vuole ottenere ricorrendo ad essi, e prestare attenzione al tipo di arredamento nel quale verranno inseriti: benché un quadro antico possa integrarsi alla perfezione in un appartamento moderno e un quadro contemporaneo possa armonizzarsi senza difficoltà in una villa dell’Ottocento, è fondamentale prendere in considerazione proporzioni e stili, per evitare effetti e stonature poco efficaci.

Ordine e pulizia

Dopodiché, si può pensare a come disporre i quadri da ingresso: per aiutarsi, si può decidere di porli sul pavimento in maniera tale da ponderare bene gli abbinamenti, anche sulla base delle loro dimensioni. In questo modo, si evita di praticare fori nella parete per i chiodi, e si può verificare se l’effetto ottico ed estetico sia quello desiderato. In linea di massima, è consigliabile disporre i quadri da ingresso in maniera tale che la loro disposizione complessiva abbia una forma ordinata, se non addirittura geometrica: per esempio, due quadri sotto e due quadri sopra. Ovviamente, nel caso di quadri da ingresso di grandi dimensioni, un solo dipinto può bastare per “riempire” la parete. Anzi, è bene evitare l’effetto opposto, cioè quello di coprire l’intero muro solo con quadri da ingresso: occorre, insomma, trovare una via di mezzo tra un eccesso e l’altro. Per la pulizia dei quadri da ingresso è sufficiente usare un piumino per rimuovere la polvere, mentre maggiore attenzione deve essere riservata alle cornici, che periodicamente vanno smacchiate con un detergente adeguato.

Offerte in arrivo