Pranzo di Pasqua

Pranzo di Pasqua

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Pranzo di Pasqua:scopri di più su Dalani

Gli invitati, le decorazioni, la tavola, il menù: ogni anno organizzare il Pranzo di Pasqua è un piacere, ma è anche un lavoro che richiede tempo e la giusta organizzazione. Sia che vogliate un tradizionale pranzo di Pasqua in casa, che un picnic all'aperto, lasciati ispirare dalle idee di Dalani.

Pranzo di Pasqua, festa in primavera

Il pranzo di Pasqua è sempre uno dei momenti migliori dell’anno: la primavera che si affaccia sulla tavola, luminosa e profumata di alberi in fiore, le decorazioni accese e multicolori che rallegrano l’ambiente, le uova di cioccolata accompagnate da tanti, tanti altri piatti gustosi. E per rendere quest’atmosfera ancora più accogliente e festosa, per voi e per i vostri ospiti – “Natale con i tuoi, Pasqua con chi vuoi”, ci ricorda la saggezza popolare –, è importante dedicare al pranzo di Pasqua il giusto tempo per realizzare ogni piccolo dettaglio, dai segnaposto al dolce. Lasciati ispirare dalle idee di Dalani.

Pranzo di Pasqua

Pranzo di Pasqua: la mise en place

Sistemare la tavola per il pranzo di Pasqua è un’operazione spensierata, allegra e ricca di creatività: non ci sono particolari canoni tradizionalisti da seguire, e lasciare libero sfogo alla fantasia è il modo migliore per realizzare una mise en place pasquale di successo. L’atmosfera primaverile, la location spesso all’aria aperta, il mood sereno e rilassato, chiamano per una tavola decorata con semplicità, informalità e nessun eccesso di eleganza, ma tanto divertimento. E nulla è più allegro e spensierato dei colori: rosa, verde e azzurro, carichi o da soffici nuance pastello per stemperare una tavola imbandita di bianco. Il colore è nei dettagli: nelle uova, ovviamente – magari usate come segnaposti–, nei tovaglioli, nei sottobicchieri, nelle composizioni floreali. Le posate d’argento e il piattino portapane possono essere quel dettaglio di eleganza che impreziosice tutta la tavola. Un pezzo fondamentale della tavola di Pasqua è il centrotavola: qui vi potete veramente sbizzarrire. Da un semplice vaso di fiori in vetro a un cestino pasquale fai da te, passando per i simpatici e soffici pulcini in lana, il pranzo di Pasqua è una grande occasione per sfoggiare il vostro talento per la decorazione.

Pranzo di Pasqua

Pranzo di Pasqua: le portate

Anche per quanto riguarda la scelta del menu, senza considerare l’agnello e la colomba, il pranzo di Pasqua è un pasto versatile che lascia spazio alla fantasia, dandovi la possibilità di lanciarvi in tantissime ricette.

  • Antipasti: la strada più tradizionale e rustica è un piatto di antipasti misti, con affettati, formaggi e tartine – che, per quanto semplici e di sicuro successo, possono sempre essere impiattati con stile e simpatia. Altrimenti, potete servire ai vostri ospiti degli antipasti più ricercati e di sicuro effetto: ad esempio, una rivisitazione delle torta salata da servire in monoporzioni cotte nei pirottini per cupcake, per un antipasto sfizioso e divertente.
  • Primi piatti: anche qui, la strada più tradizionale vuole un pranzo di Pasqua con lasagne ai carciofi o ai funghi e piselli, per andare sul sicuro. Altrimenti, chi ricerca più creatività in cucina, può sbizzarrirsi con ricette e impiattamenti più fantasiosi, come mini-porzioni di timballo di salsiccia o chitarra con agnello in fricassea, per rimanere in tema pasquale.
  • Secondi piatti: il secondo è sempre il piatto forte delle ricette pasquali, ed è difficile rinunciare al tradizionale piatto di agnello: un carrè di agnello con carciofi alla bottarga è una gioia per gli occhi e per il palato. Tuttavia, può essere una buona idea offrire un secondo piatto differente, magari vegetariano: usando l’altro simbolo pasquale, si possono servire degli eleganti carciofi con le uova, cotti al forno e servite all’interno, per lasciare i commensali a bocca aperta.
  • Dolce: la colomba pasquale non può mancare, ma perché non declinarla in dolci più creativi e inusuali? Presentando, ad esempio, una colomba tiramisù, oppure una colomba con zuppa inglese al cioccolato o, ancora, un pasticcio di colomba con mascarpone e colorito alchermes.

Pranzo di Pasqua all’aperto

Le prime giornate primaverili, il sole che splende e gli alberi in fiore: il giorno di Pasqua è un invito a lasciare il salone per godersi i colori della natura all’aria aperta. Per le più fortunate dotate di un giardino o di una veranda, l’ideale è organizzare un bel pranzo di Pasqua all’aperto con gli amici – basterà, in questo caso, optare per una mise en place ancor più informale, con tovaglia e piatti colorati. Oppure, per passare un pomeriggio veramente bucolico, può essere un’ottima idea imbracciare un cestino da picnic, riempierlo di insaccati, formaggi e torte salate, e incamminarsi verso il parco più vicino, per passare un sereno pranzo di Pasqua in compagnia di pochi intimi, all’ombra della primavera.

Offerte in arrivo