Portavivande

Portavivande

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Portavivande:scopri di più su Dalani

Il portavivande è l'oggetto più adatto per contenere gli alimenti che necessitano di essere conservati per brevi periodi. Dal design accattivante ed elegante questo pratico accessorio è divenuto un must have in ogni casa. Registratevi gratuitamente su Dalani: ogni giorno on line tantissime proposte di mobili e accessori per arredare la vostra casa con stile. Lasciatevi ispirare!

Portavivande, must have in cucina

Al giorno d’oggi è sempre maggiore il numero di persone che, per motivi legati alla sfera lavorativa, sono costretti a pranzare sul posto di lavoro. Decidere di recarsi ogni giorno presso un ristorante è, oltre che costoso, anche poco salutare. E’ quindi molto importante preparare in casa propria degli alimenti da poter portare con sé e da gustare in compagnia dei propri colleghi. Sono ormai tantissime le compagnie che offrono delle mense nelle quali potersi accomodare per poter pranzare in completo relax.

portavivande

E’ quindi fondamentale poter disporre dei giusti portavivande che, al giorno d’oggi sono diventati un vero must have per diverse ragioni:

  • Freschezza degli alimenti: è importante conservare le pietanze appena cucinate negli appositi contenitori che possano essere in grado di mantenerne inalterate le condizioni. Grazie alle chiusure ermetiche è ormai possibile poter gustare ciò che si è preparato a diversi giorni di distanza e sempre come se fossero stati appena cucinati;
  • Isolamento termico: sono ormai tantissimi i modelli di portavivande che consentono l’isolamento termico con l’esterno. Soprattutto nel periodo estivo è necessario evitare che il caldo possa compromettere gli alimenti conservati all’interno che, grazie ai portavivande termici riescono a rimanere sempre gustosi;

Il portavivande è un accessorio che, a seconda del design scelto, riesce ad essere accattivante. Sono ormai tantissimi i portavivande caratterizzati da manici ergonomici e colori fluo che li rendono pezzi unici e divertenti da portare con sé.

Portavivande, quale scegliere?

carrello portavivande con ruote da cucina

Avete deciso di acquistare un portavivande, ma siete ancora indecisi su quale possa essere più adatto alle vostre esigenze? Sono tanti i fattori da tenere in considerazione e che potranno guidarvi verso una scelta piuttosto che un’altra:

  • Dimensioni: valutate bene la grandezza della quale avete bisogno prima di acquistarlo perché potreste ritrovavi con un accessorio troppo grande o piccolo che non potrà esservi di molto aiuto. Pensate agli alimenti e alle quantità che, generalmente, portate con voi e in base a quello fate la vostra scelta;
  • Forma: ne esistono di tantissime proprio per assecondare determinate pietanze che, altrimenti, potrebbero non poter essere inserite all’interno;
  • Scompartimenti: amate portare con voi un secondo e un contorno e, ovviamente non desiderate mischiarli? Il portavivande a scompartimenti è la scelta più adeguata che vi permetterà di portare al lavoro un solo contenitore in grado di separare i cibi al suo interno, comodità e praticità a portata di mano;
  • Microonde: prestate molta attenzione alla dicitura posta su ogni portavivande che indica se può essere inserito all’interno del microonde. Vi capiterà spesso di dover scaldare una pietanza e se il portavivande ve lo consente sarà sicuramente più semplice poterlo fare senza dover utilizzare ulteriori piatti;

Grazie al portavivande ogni pranzo sarà sempre gustoso, per una pausa rilassante e piacevole.

La comodità di un carrello portavivande pieghevole

Un carrello portavivande pieghevole non è un mero strumento su cui portare vassoi, piatti e tegami dalla cucina alla sala da pranzo e viceversa, ma è a tutti gli effetti un elemento di design, che, in quanto tale, va scelto tenendo conto dell’arredamento dell’abitazione in cui si vive. Per un appartamento dal look vintage e classico, quindi, ci sarà bisogno di un carrello portavivande pieghevole in legno, mentre un prodotto in plastica sarà più indicato per un bilocale dall’aspetto contemporaneo. Al di là dell’aspetto estetico, il denominatore comune di tutti i tipi di carrello portavivande pieghevole è la sua mobilità: sono tutti facili da spostare in virtù delle ruote piroettanti di cui sono muniti.

Il carrello portavivande pieghevole in cucina

Il sistema pieghevole che caratterizza i carrelli, poi, fa sì che essi abbiano un ingombro ridotto, e quindi possano essere riposti anche in spazi contenuti. Un carrello portavivande pieghevole propone vani predisposti ad hoc che offrono la possibilità di avere in qualsiasi momento a portata di mano quel che si vuole, che si stia per affrontare una merenda, una cena importante, uno snack, una colazione, un pranzo o un aperitivo. Per altro, il carrello portavivande pieghevole in cucina si dimostra utile anche quando è chiuso: è in grado, infatti, di rimanere in piedi da solo, mantenendo al proprio posto i bicchieri e le bottiglie.

Portavivande per presentare con stile!

Oltre ai pratici e funzionali portavivande in acciaio, da portare con voi in ufficio per una pausa pranzo all’insegna della salute e del gusto. Esistono anche modelli di portavivande concepiti per conservare gli alimenti e presentarli in modo elegante. Si tratta in questo caso di accessori per la cucina che non possono mancare dietro le antine della credenza nella casa di una casalinga attenta allo stile. Appoggiata su un piatto in vimini oppure in legno, una campana fatta in ferro e vetro proteggerà i biscotti più fragranti oppure i formaggi più saporiti che potranno essere portati in tavola e adagiati al centro di un bianco copritavolo diventando un elemento decorativo non solo bello, ma soprattutto gustoso e invitante agli occhi dei vostri amici commensali.

carrello portavivande porta vivande

Scegliete il vostro portavivande in un formato sufficientemente grande per fare spazio alle leccornie che andrete a preparare. Potrete spaziare tra esemplari mini la cui larghezza non supera i 20 cm oppure orientarvi su portavivande più grandi, all’incirca 50 cm, che potranno anche essere declinati a sfiziosi vassoi su cui servire una dolce e romantica colazione a letto, per sorprendere con un sorriso e un bacio il vostro partner! Divertitevi a cucinare pasticcini e cupcakes e conservateli in tutta la loro morbidezza sotto la campana di un portavivande in ferro e vetro. Se desidererete portare poi qualcuno dei vostri gioiellini da pasticceria al lavoro, grazie al portavivande potrete trasportarli nella più totale sicurezza, per al gioia di colleghi e colleghe che apprezzeranno il vostro stile e naturalmente le vostre doti culinarie!

Carrello portavivande pieghevole: legno o plastica?

I carrelli portavivande in plastica sono più semplici da lavare e resistenti a qualsiasi tipo di urto; quelli in legno, invece, sono più sofisticati ed eleganti. A prescindere dal materiale con cui sono realizzati, essi in genere sono muniti di due vassoi portavivande piuttosto ampi, con portabicchieri, portabottiglie e, ovviamente, delle pratiche spondine, per evitare che le pietanze scivolino per terra. I sistemi di chiusura, infine, sono collaudati, così da offrire il massimo della sicurezza. Per quel che riguarda la portata dei carrelli, di norma i ripiani riescono a sostenere fino a 5 chili di peso massimo: c’è margine a sufficienza per preparare il pranzo o la cena per una famiglia intera e per portare tutto a tavola senza rischi e nel modo più semplice possibile.

Offerte in arrivo