Portaombrelli in legno

Portaombrelli in legno

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Portaombrelli in legno:scopri di più su Dalani

Un portaombrelli in legno permette di tenere la casa pulita e in ordine durante i giorni di pioggia, evitando che gli ombrelli sgocciolanti attraversino ogni stanza lasciando acqua per terra. Grazie al legno, materiale dalle mille qualità, i portaombrelli possono diventare addirittura degli oggetti di design, in grado di influenzare lo stile di un'abitazione, o comunque di renderlo più peculiare e gradevole. Scopri di più su Dalani!

Portaombrelli in legno: ingresso di stile

I portaombrelli in legno svolgono diverse funzioni, come prevenire umidità, evitare che il pavimento di casa si sporchi e impedire che gli ombrelli vengano sparsi per casa. Possono essere realizzati con essenze di vario genere: dal faggio all’olmo, dal rovere al teak, dal noce al larice, in qualsiasi caso permettono di contrastare l’umidità. A volte i portaombrelli in legno sono dotati di intarso, a testimonianza della loro qualità anche estetica; ma nulla vieta di decorarli personalmente, dedicandosi al decoupage, magari con dei colori a olio, dei pennarelli indelebili o altre soluzioni.

Per esempio, i portaombrelli in legno possono essere ornati con dei fiori secchi o delle conchiglie da incollare sulle superfici, oppure con degli aghi di pino o dei nastrini: basta lasciarsi guidare dall’immaginazione e dalla creatività per individuare gli espedienti più diversi, sempre tenendo conto dei giusti accostamenti con il resto del mobilio e dell’arredamento. Molti portaombrelli in legno sono trattati e smaltati, così da fornire un effetto lucido molto apprezzabile; altri, invece, hanno un legno grezzo, che permette di intervenire in prima persona modificando il loro aspetto.

I portaombrelli in legno, che possono essere collocati sia fuori dalla porta che dentro, all’ingresso, si adattano in maniera ottimale a qualsiasi tipo di abitazione: in quelle con uno stile più rustico, ovviamente, si armonizzano con il resto del mobilio in legno; in quelle con un look più moderno, invece, danno vita a un equilibrio tra rigidità e calore, tra contemporaneità e vintage. I portaombrelli in legno possono avere forme e dimensioni differenti: con base quadrata, rettangolare o circolare, con uno sviluppo verso l’alto o verso il largo, con linee più spigolose o più tondeggianti, e così via.

Naturalmente, tutti i portaombrelli in legno hanno subìto trattamenti specifici e sono stati sottoposti a lavorazioni particolari per evitare che l’umidità li faccia gonfiare o li rovini; ciò non toglie che sia necessaria una manutenzione costante, soprattutto per quel che concerne la loro pulizia. Almeno una volta al mese i portaombrelli in legno, quindi, vanno svuotati e lavati, rimuovendo tutto lo sporco accumulatosi all’interno.

Offerte in arrivo