Mobili in arte povera

Mobili in arte povera

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Mobili in arte povera:scopri di più su Dalani

Arredare la casa con mobili in arte povera significa restituire la propria quotidianità alle sue radici essenziali. Credenze, tavoli, sedie, mobile per il bagno, cassapanche e tanto altro ancora in uno stile che caratterizza una corrente molto importante della storia con un semplice principio: accoglienza tradizionale ed eleganza di un tempo. Registratevi gratuitamente online e lasciatevi ispirare da Dalani per ritrovare il gusto autentico e classico del passato! Love your home!

I mobili in arte povera: dal museo al salotto

L’arte povera non è solo uno stile d’arredamento, ma nasce innanzitutto come espressione artistica rivoluzionaria nell’Italia di fine anni Sessanta sotto l’egida curatoriale dello storico e critico d’arte Germano Celant che ne ha coniato il nome. I mobili in arte povera si inseriscono nella vostra casa come riflesso di autentiche opere d’arte da cui hanno preso i nobili natali. La volontà è quella di rifiutare materiali preziosi e linee ricercate per riportare l’attenzione sul valore emotivo e storico dei componenti più semplici: terra, legno, inserti in plastica, recuperi di attrezzi industriali e agricoli, decorati con tessuti grezzi. Optare per un arredamento con mobili in arte povera non rispecchia affatto una scelta economica, ma significa mettersi alla ricerca di un’atmosfera autentica e calda, che racconti del proprio passato e della propria storia. Come gli artisti che si iscrivono nella corrente dell’arte povera vogliono imporre la propria creatività contrapponendosi ad un’arte sempre più stereotipata e di mercato, anche la casa arredata in stile arte povera rifugge i rigidi dettati della moda urbana e glamour ad ogni costo per concentrarsi su dettagli autentici e tradizionali.

mobili in arte povera

Arredare con i mobili in arte povera

Dal bagno al salotto, dalla camera allo studio, scegliere i mobili in arte povera rispecchia la volontà di dare un significato al proprio ambiente domestico.

  • Il sapore di un tempo che fu. Il passato rivive tra credenze e armadi in caldo legno grezzo o appena rifinito, ed è un passato che parla dell’Italia antica. La casa è sempre il luogo del ritorno: il ritorno del contadino dopo una lunga giornata di lavoro che riabbraccia la famiglia lasciando gli attrezzi sotto la panca d’ingresso in legno massello o in faggio grezzo, magari da lui stesso realizzata. I mobili in arte povera, passati attraverso la sublimazione artistica e architettonica di questi gesti arcaici, richiamano l’atmosfera rurale in maniera elegante e classica. Un ambiente con mobili in arte povera privilegia un arredamento classico e dalle forme semplici, con un’illuminazione naturale unita a piccole abat-jour vintage per creare punti luce strategici.
  • La funzionalità è un segreto di famiglia. Per la loro origine i mobili in arte povera non sono solamente caldi e accoglienti, ma hanno il vantaggio di essere molto funzionali: armadi spaziosi, strutture bagno capienti, cucine pratiche da pulire. Infatti, il segreto della bellezza dei mobili in arte povera sta proprio nel liberarsi di qualunque decoro e orpello per ritrovare la grazia dell’essenzialità. Per questo i mobili in arte povera uniscono il gusto minimal e dalle linee pulite al gusto classico che non vuole rinunciare a un tocco di antichità, come le sedie e i tavoli in tulipier.

Grezzi o rifiniti i mobili in arte povera danno un tocco vintage alla casa in cui vengono inseriti, conferendole l’aria di una cascina di campagna in cui si respira l‘ospitalità e l’accoglienza tipici dei tempi andati. Realizzati per lo più in legno massello, i mobili in arte povera sono un vero e proprio rimando alla naturalezza e alla semplicità.

 mobili in arte povera

La cura dei mobili in arte povera

Giovanni Pascoli scriveva ne Il fanciullino: «Come è necessaria l’imperfezione per essere perfetti!». Se improvvisamente vi accorgete che uno dei vostri mobili in arte povera presenta qualche imperfezione, avete appena trovato il suo punto di forza. Tanto in bagno quanto in salotto i mobili in arte povera rifuggono la perfezione, esaltando nelle venature del legno e negli angoli asimmetrici la preziosa bellezza dell’autenticità. Per questo i mobili in arte povera non hanno bisogno di particolare cautela nella conservazione e nella cura, anzi amano essere lasciati al proprio tempo e al proprio vissuto. Anche nel caso di armadi o cassettiere verniciate, lasciate che i giochi naturali del legno siano ben visibili e che le sfumature di colore non siano perfettamente omogenee. Questi piccoli consigli, anche nel caso foste proprio voi a decidere di dipingere i vostri mobili in arte povera, renderanno il vostro salotto ancora più speciale. Fai una scelta di stile originale e insieme autentico e lasciati ispirare da atmosfere senza tempo!

Cosa aspettate? Nulla è più autentico dei mobili in arte povera, che ci raccontano di storie del passato e decorano in modo elegante e garbato i vostri ambienti domestici. Lasciatevi ispirare da Dalani e scegliete tra i tanti modelli di mobili in arte povera: credenza, porta, mobile bagno, tavoli e sedie. Love your home!

Offerte in arrivo