Mappamondo in legno

Mappamondo in legno

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Mappamondo in legno:scopri di più su Dalani

"L’unica regola del viaggio è: non tornare come sei partito. Torna diverso", così scrive la poetessa canadese Anne Carson. E, in effetti, alzi la mano chi, rientrato da un lungo viaggio in terre lontane ed esotiche, non si è sentito, almeno per qualche tempo, cambiato, con una nuova prospettiva sul mondo. Per tenere sempre con se i ricordi delle nostre avventure in capo al mondo e per sognarne ad occhi aperti sempre di nuove, non c'è nulla di meglio di un mappamondo in legno, accessorio di arredamento dal fascino innegabile. Lasciatevi ispirare dalle proposte di Dalani!

Mappamondo in legno: per instancabili sognatori

Il mondo è un libro, e quelli che non viaggiano ne leggono solo una pagina – Sant’Agostino

Ah, che bello viaggiare! Non c’è nulla di più eccitante che scoprire posti nuovi, entrare in contatto con altre culture, assaggiare piatti speziati e piccanti, vivere avventure indimenticabili in terre lontane e ricche di fascino misterioso. Eppure, ahinoi, non possiamo sempre permetterci il lusso di viaggiare intorno al mondo: spesso, infatti, gli impegni lavorativi, ci trattengono in città e ci costringono a rimandare i nostri vagabondaggi. Perché, però, privarsi del lusso di poter fantasticare in grande stile delle nostre future peregrinazioni? Facendo girare su se stesso un bellissimo mappamondo in legno e fermandolo improvvisamente con un dito, possiamo divertirci ad affidare ogni volta al caso la meta del nostro prossimo viaggio. Come sottrarsi, poi, alla malia di un mappamondo in legno finemente decorato? Lasciatevi ipnotizzare dai colori delle diverse regioni del globo, che, si trasformano in un ipnotico caleidoscopio mentre fate ruotare il mappamondo in legno alla velocità desiderata.

Mappamondo in legno: il fascino dell’ignoto che arriva dal passato

L’uomo è nomade per natura: fin dai tempi più antichi, dalle esplorazioni di Greci, Romani e Fenici fino ad arrivare ai viaggi sulla luna e nello spazio, gli esseri umani sono sempre stati affascinati dal concetto stesso di viaggio e, spinti dal desiderio di scoprire terre nuove e inesplorate, hanno voluto fissare le loro esplorazioni inizialmente sulla carta e sulla pergamena e, in un secondo momento, sui mappamondi. La cartografia è infatti una scienza molto antica che è stata affinata nel corso dei secoli fino a diventare una vera e propria arte.

Il primo mappamondo in legno giunto fino ai giorni nostri fu realizzato in Germania addirittura nel 1491 dal pittore Georg Glockendon e da Martin Behain, famoso cartografo, geografo, filosofo e astronomo tedesco alla corte del re del Portogallo. Questo primo, affascinante mappamondo in legno, chiamato Erdapfel ovvero “mela terrestre”, è il primo esempio di rappresentazione sferica del globo terrestre ma non raffigura le Americhe, in quanto venne realizzato prima che Cristoforo Colombo partisse per la sua spedizione alla volta del Nuovo Mondo. La sua superficie è ricoperta da centinaia di iscrizioni e di disegni, in cui si intrecciano il reale e l’immaginario, paesi realmente esistenti e leggende, mostri e ricchezze favolose. Come resistere dunque al fascino secolare del mappamondo in legno, che porterà in casa vostra gli affascinanti misteri di epoche lontanissime?

mappamondo in legno

Mappamondo in legno: eleganza classica

Quando pensiamo al mappamondo, quello che forse ci viene subito in mente è quel vecchio mappamondo colorato, magari luminoso, che ci avevano regalato quando eravamo bambini e che tenevamo nella cameretta per aiutarci nello studio della geografia. In realtà il mappamondo in legno è disponibile in una quantità incredibile di formati e declinazioni stilistiche, che lo rendono un prezioso accessorio di arredamento. I modelli più tradizionali sono quelli inseriti in una gabbia in legno scuro, solitamente noce o rovere: questo tipo di mappamondo in legno può compiere una rotazione attorno all’asse o essere completamente mobile. Un tempo, questo meraviglioso accessorio adornava le biblioteche dei palazzi aristocratici, se non addirittura il gabinetto privato di re e imperatori; non mancava nemmeno nello studio degli scienziati più in vista, accanto a librerie affollate di preziosi libri antichi.

In uno studio elegante, potrete affiancarlo ad una parete attrezzata classica o a una scrivania in legno massello, corredata di un imponente poltrona girevole in pelle con schienale capitonné. Per ricreare uno stile coloniale, puntate su dettagli come ventagli, candelabri e piatti decorativi con cui accompagnare il vostro mappamondo in legno. La versione da terra non è però l’unica disponibile. Lasciatevi conquistare dal potere decorativo del mappamondo in legno da tavolo, da abbinare ad altri piccoli oggetti come fermacarte o portapenne. Alcuni di questi prodotti sono dotati di elegante base in ottone, che conferisce loro un’aspetto spiccatamente autorevole e una seducente patina vintage. Una vera e propria chicca, infine, è il porta liquori a forma di mappamondo in legno, che infonderà un tocco di stile inimitabile al vostro angolo bar.

Cosa state aspettando? Lasciatevi ispirare dalle proposte di Dalani e dai consigli dei nostri esperti di stile, scoprendo il mappamondo in legno che fa per voi!

Offerte in arrivo