Vivere a Milano - Casa Mix&Match

Un angolo verde tutto per me nel mezzo di uno scorcio metropolitano, da una parte, e, dall’altra, uno sguardo sul cuore della mia città: il Duomo“. A raccontarlo, sembra di esprimere un desiderio. E forse è proprio così che la nostra Margot Zanni, Style Director di Dalani, ha realizzato il sogno della sua casa ideale nel vivere a Milano. Ma qual è lo stile living di chi dello stile ha fatto propria materia? Scopritelo insieme a noi!

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Vivere a Milano – Margot Zanni: living da Style Director

Una mattinata di sole ad illuminare una Milano che sembra non fermarsi mai ci accoglie al nostro arrivo in casa Zanni. Una sensazione resa ancora più intensa dall’esplosione total white dalla quale siamo travolti al nostro ingresso. Basta qualche occhiata in giro per capire subito che il filo conduttore della nostra visita sarà quello della prospettiva. Intesa come uno sguardo, o meglio, un incrocio di sguardi: rivolto al passato, al futuro, a luoghi lontani che si raccontano in ogni angolo. Ma, come accade per tutte le storie, iniziamo dal principio.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Margot, come incomincia il tuo “C’era una volta” in questa casa?

Vivo qui dal 2007“, esordisce Margot con l’entusiasmo di chi, nel raccontarsi, ha la duplice, dolce sensazione di trovarsi a casa con Dalani. “Cosa ha giocato un ruolo fondamentale nella scelta finale? L’altezza alla quale è situato l’appartamento: un ultimo piano dotato di un meraviglioso angolo verde. Una vera rarità per una città come Milano. Quasi una congiunzione astrale, se consideriamo che il terrazzo affaccia su un panorama mozzafiato a fare da cornice alle meraviglie architettoniche del Duomo“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Anche in questo caso, a fare la differenza è stata la capacità di guardare oltre. L’appartamento nasce infatti da quello che in origine era un sottotetto, un ambiente che la nostra Style Director ha saputo reinterpretare prima di tutto all’interno di un progetto ideale il quale ha subito iniziato a prendere forma. E, come si dice, la fortuna aiuta gli audaci. Ingrediente fondamentale nel personalizzare il proprio vivere a Milano.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Il sottotetto, quell’ambiente neutro che sembrava essere lì in attesa di qualcuno capace di svelarne le potenzialità, aveva in serbo per me il regalo più bello“, prosegue Margot. La vista godibile dal terrazzo è infatti un elemento, all’epoca, del tutto inaspettato, una scoperta avvenuta con il restauro dell’architettura originale. “Mi piace pensare si tratti di un segno del destino. Io e questa casa siamo fatte l’una per l’altra“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Vivere a Milano: questione di luce

La grande luminosità si configura come un elemento quasi strutturale nell’economia dell’ambiente. La palette di tonalità candide esalta e riflette l’illuminazione naturale che filtra attraverso le grandi vetrate, mentre ad un ventaglio di sfumature tortora spetta il compito di evitare una deriva troppo fredda, riscaldando gli spazi con riflessi naturali.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match
Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Il colore si inserisce quale elemento quasi concettuale sulle copertine dei libri sistemati sulla grande libreria a parete, diametralmente opposta all’ingresso. Un gioco di geometrie e proporzioni accentuato dalla struttura a scomparti cubici dell’arredo, sulla quale trovano spazio i volumi nella classica disposizione “a scala”.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

L’arte e il cinema sono le mie grandi passioni“, ci racconta la padrona di casa. “I miei libri la testimoniano e la esibiscono, trasformandosi in piccole chicche d’arredo dal grande potere evocativo. Oltre che sulla libreria, come potete vedere, li ho disseminati con calcolato disordine in tutta la casa. In tale modo, ovunque si posi il mio sguardo, e quello dei miei ospiti, questo viene accolto da un abbraccio iconografico che tiene le fila dell’intero ambiente“.

Arte, cinema per vivere a Milano: living da grande schermo

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

A proposito di libri e cinema, quale sarebbe la trama che racconta al meglio la tua casa?

Senza ombra di dubbio si tratterebbe di un sonetto, un’ode all’accoglienza“, afferma divertita la Style Director di Dalani. “La casa ideale è per me quella che ti avvolge nel suo abbraccio rassicurante al tuo ritorno. Ogni cosa deve farti sentire a proprio agio. Un’arte dell’accogliere in chiave living. I grandi divani disposti lungo le pareti, per esempio, sono stati pensati proprio per comunicare questa sensazione, anche a discapito di una piccola porzione di spazio. Sacrificio compiuto più che volentieri a favore di un soffice benvenuto“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

E proprio i grandi divani proseguono il discorso luminoso iniziato con le pareti, grazie ad un candido ton sur ton del rivestimento in tessuto bianco, intenso, invitante e fresco. A spezzarne la monocromia, da non confondere con la monotonia, i grandi cuscini color tortora. “Amo i cuscini“, afferma Margot. “Ma non mi piacciono gli eccessi. Preferisco optare per pochi esemplari, disposti strategicamente, come i classici puntini sulle i“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match
A-casa-con-Dalani, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa

Vivere a Milano: come arredare il terrazzo

Il terrazzo rientra alla perfezione in questo progetto living. “Una delle più grandi gioie legate alla presenza di un angolo verde, a pochi passi dal cielo di Milano, è proprio quella di avere uno spazio en plein air in cui ricevere gli ospiti. Certo, c’è la gioia di arredarlo, creare composizioni floreali che si affiancano ad un classico salottino outdoor con effetto rattan. Ma immaginate la soddisfazione, durante un’occasione conviviale, di porre la classica domanda ad amici e parenti: “Proseguiamo all’aperto?” Non mi stancherò mai del suono di questa frase“, sorride compiaciuta.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Al salottino outdoor con effetto rattan si affianca, in un angolo discreto, una soluzione più moderna e minimal, dedicata a momenti maggiormente pratici quali lavoro, scrittura o piccole riunioni di famiglia.

Quali sono state le tue scelte floreali in termini outdoor?

Olivo, gelsomino, camelie, rose e capelvenere. Quest’ultimo, è stato nella storia simbolo di modestia e discrezione, ma anche di un segreto da mantenere. Davvero affascinante. Ovviamente la stagionalità e Madre Natura aggiungono il loro tocco decor. In primavera e in estate la fioritura si trasforma in un tripudio di petali bianchi. Infine, non rinuncio all’energia vitale degli agrumi. Nella stagione del sole, per me non esiste terrazzo senza accenti gialli e arancioni. E poi, quel profumo ineguagliabile…

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Natura e matericità quali poli per vivere a Milano. Inizio e trama per la storia della casa di Margot. La scelta della Style Director di Dalani è infatti ricaduta su tre elementi. Pietra piasentina, naturale all’esterno e lucida all’interno, per enfatizzare il discorso di luminosità che accompagna il living secondo Margot. La libreria, le scale e il pavimento sono invece in rovere, declinato in tonalità naturali o laccato in bianco.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Il tavolo della zona pranzo, vero gioiellino naturale, è un modello fratino in noce. “Si tratta di un tavolo in legno originale del ‘600“, ci racconta la padrona di casa. “Ho deciso di non effettuare nessun intervento di restauro e lasciarlo nella sua essenza grezza proprio per raccontarne la storia“.

Vivere a Milano: In cucina con Style Director.. E Dalani

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Arredi classici o arredi moderni? Il solito intramontabile dilemma, di fronte al quale l’avventura dell’arredare una nuova casa trova spesso una deriva. Margot non ha avuto dubbi: la verità sta nel mezzo. E’ infatti una perfetta fusione dei due filoni a caratterizzare la cucina in stile classic modern che fa capolino da un ingresso ad incasso posto accanto alla zona pranzo.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Qui, legno bianco e acciaio si combinano alla perfezione in un contrasto freddo-caldo in grado di distaccarsi dalle mode del momento e colorarsi di tonalità evergreen. Il pavimento in legno di rovere scuro funge da collante, perfetto punto di incontro tra due poli apparentemente opposti.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

La dimensione espositiva diviene uno degli ingredienti più gustosi della cucina di Margot. Il piano cottura in acciaio è caratterizzato da grandi fornelli che sembrano un invito alle più creative imprese gastronomiche. La densità materica è subito alleggerita da importanti bottiglie per grappa in vetro trasparente, dalle diverse dimensioni, spesso reinventate come vasi. Al centro del tavolo rotondo, una alzatina in vetro è incoronata da un fraseggio di fragole rosse, in un piacevole contrasto con i colori blu e ocra delle bottiglie in vetro di Murano. “Adoro il vetro in generale, con particolare attenzione a quello di Murano“, conferma Margot. “I suoi riflessi, i colori che assumono una dimensione onirica su superfici dall’aspetto quasi impalpabile. Sono accessori in grado di arredare e decorare una casa come pochi altri“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Un accento di materia, una spolverata di accessori… Cosa manca ad una ricetta veloce ma di grande successo? Un pizzico di ricordi. Le fotografie sono infatti protagoniste anche in cucina. “Adoro cucinare circondata dai ricordi più belli. Guardarmi intorno e ritrovare i momenti più belli vissuti con la famiglia e gli amici più cari. Ho sempre la sensazione di cucinare per loro, anche quando sono sola. Un altro piccolo espediente per sentirsi sempre a casa“.

Camera da letto con vista in stile provenzale

In una casa piena di sogni, la camera da letto trova il perfetto palcoscenico. Anche in questo ambiente, la luce naturale che esplode attraverso la grande vetrata diviene il principale complemento d’arredo, affiancata da una vista incomparabile su uno dei gioielli architettonici di Milano, la Basilica di San Lorenzo. “Una camera con vista è sempre stata il mio sogno. Ho preferito rinunciare a qualche metro abitabile per svegliarmi ogni mattina sotto lo sguardo, ricco d’arte e di storia, di un monumento come la Basilica di San Lorenzo“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

La camera da letto in stile provenzale, anche se appena accennato, è un tocco di poesia dedicato alla zona notte. I tessuti per il letto, i cuscini, la cassettiera in legno naturale: ogni cosa racconta semplicità e grande eleganza. Le lenzuola in lino bianco, raffinato e estremamente romantico, conservano quell’effetto stropicciato tipico dei materiali grezzi“.

Dettagli fashion: la mia casa veste Prada

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Uno specchio incorniciato da fotografie accompagna con dolci ricordi i sogni di Margot, mentre riflette la luminosità e l’immancabile sguardo verso l’esterno che è tipico della casa intera. Un tocco fashion, assicurato dagli accessori in stile vintage, svela qui l’anima più trendy della Style Director. Delle meravigliose borse in pelle di Louis Vuitton e di Miu Miu fanno bella mostra di sé, sparse qui e là sul pavimento rivestito dal parquet in legno naturale. “La mia borsa preferita è un magnifico modello di Miu Miu in pelle color petrolio con fibbie e manici neri e dettagli in metallo dorato. Il mio omaggio alla meraviglia della moda italiana e allo stile inconfondibile di Prada. Adatta sia come modello da giorno che da notte, è versatile e poliedrica, proprio come la mia casa. Come me!”.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

E lo sguardo, a partire dalla camera da letto, si spinge oltre, cavalcando icone e design. Ad incorniciare il grande letto, un quadro dell’artista Eugenio Carmi, uno dei più alti rappresentanti dell’astrattismo italiano che, con la sua pittura informale e il rigore delle forme geometriche, si è affermato quale innovatore per definizione, celebrato anche dalla Biennale di Venezia. Un’opera d’arte donata a Margot dal padre, come ricordo della brillante carriera dell’uomo, affrontata tra l’Italia, New York e Brasile, luogo di nascita della nostra Style Director. E ora parallela alla scelta di vivere a Milano.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Accanto ad una piantana in legno in stile vintage, un celebre specchio firmato Seletti, dalla collezione Toilette Paper. “La mia casa accoglie i miei ricordi. La mia vita, quella della mia famiglia, è caratterizzata da uno spirito poliedrico e nomade, dovuto alla miscela esplosiva delle mie origini brasiliane e i lunghi soggiorni all’estero, specie a New York. Dovendo però fare i conti con un limite di spazio, mi piace circondarmi di grandi contenitori e vasi in vetro trasparente, da riempire con oggetti e souvenir in vetrina, che affermano la propria presenza pur conservando l’ordine necessario. Una soluzione che consiglio a chiunque, specie a coloro che spesso si trovano a dover fare di necessità virtù“.

Decorazioni fai da te – L’arte del reinventare

Uno sguardo, dunque, quello della casa di Margot, capace di guardare dentro di sé e contemporaneamente posarsi al di fuori, di concentrarsi sulla storia della propria città come su una molteplicità di luoghi e culture che quella storia l’ha scritta. Ma, spostandosi su un fondamentale contesto decor, anche uno sguardo capace di ritrovarsi in una dimensione altrove.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Il punto di partenza è quello del viaggio, dei ricordi che questo trascina con sé, in una forma materiale che solo la propria casa può ospitare. “La scultura tailandese è un souvenir acquistato durante un viaggio a Bangkok, mentre la statuina decorativa in ceramica di Mao Tse-tung è il frutto di una splendida avventura a Shanghai“. Un dolcissimo Pinocchio cita invece la favola di Collodi, mentre raccoglie l’eredità toscana della famiglia materna di Margot.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Un linguaggio di decorazioni fai da te racconta l’arte del reinventare che Margot padroneggia. Dopotutto, la personalità del living quotidiano è direttamente proporzionale al genio della padrona di casa. E il talento della Style Director di Dalani, nel donare prospettiva e trovare la perfetta collocazione ad ogni dettaglio, si sposa perfettamente con la passione della mamma, Raffaella, immancabile alleata nel dare vita, e forma, ad infinite idee decor, originali e divertenti. Caratterizzata dalla classica, invidiabile “vena d’artista”, Raffaella realizza a mano tutti gli oggetti nati dalla sua immaginazione, collaborando quotidianamente con Margot nel continuo flusso creativo con cui la casa è rinnovata.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Ecco quindi che pouf, soprammobili e complementi d’arredo diventano piccoli capolavori artigianali. “Sono molto orgogliosa dei pouf fai da te che ho realizzato ispirandomi alla mia passione per il cinema. Ho infatti deciso di raccogliere alcune delle mie riviste preferite in una forma cilindrica, fermandole con delle cinture in pelle, alternate a corde in lino. Per ognuna delle sedute così ottenute ho scelto poi le mie copertine preferite, specie quelle che celebravano alcuni tra gli attori che ammiro maggiormente, come Robert De Niro e Monica Bellucci. Per altri, ho optato per le locandine di un altro dei miei luoghi preferiti a Milano: il Teatro alla Scala“.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match
Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Il risultato è quello di complementi multifunzione, adatti anche come tavolini o semplici supporti per vasi e accessori, dal grande impatto scenico. Ma il fermento creativo di Margot e Raffaella non si ferma certo qui. Quello che si presenta come un originale accessorio decorativo in vetro è in realtà ottenuto da un ex contenitore per il sale, riempito con un cuoricino in vetro di Murano e chiuso con una lampadina reinventata come coperchio.

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

La sagoma di un tendone da circo è invece il frutto di una ispirazione artigianale. “L’ho realizzato fotocopiando antichi documenti che ho ricoperto con infuso di tè attraverso un pennello, per renderli più scuri e vissuti. La precisione di mia madre, Raffaella, nel rifinire e plasmare la materia è ciò che ha fatto la differenza. Per fortuna, un altro dei doni che ho ereditato da lei. Una buona alternativa per gli appassionati del decoupage, non trovate?“.

Vivere a Milano – La meravigliosa fine di una favola

Vivere-a-Milano, Dalani, Casa, Cinema, Fai-da-te, Style, Ispirazioni, Ispirazioni-per-la casa, Mix&Match

Inebriati dalle infinite storie che la dimora ha da raccontare, ci accorgiamo che è arrivato il momento dei saluti. Nel filtrare ciò che abbiamo visto, e sentito, attraverso lo sguardo di chi è stato a casa con Dalani, questo non può fare a meno di posarsi su un malinconico rospo in terracotta che abita timidamente il meraviglioso terrazzo. E, a proposito di desideri, ci domandiamo se stia ancora aspettando il bacio della sua Margot…

Casa dolce casa. Ma ora è tempo di scoprire i tesori della città. Venite con noi nel nostro Style Trip a Milano!

Foto: Nico Lanubile per Dalani

 

 

 

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App