Semplicemente bellissimo

Un’atmosfera autentica, romantica e gioiosa allo stesso tempo, pervade questa casa a Torre del Lago. Il merito è di Lelia e Andrea che l’hanno letteralmente rivoluzionata a colpi di creatività e passione.

pea crown

Quando parlo della mia casa, mi lascio prendere dalle emozioni e dall’entusiasmo”, confida Lelia mentre ci racconta come è nata questa casa. Acquistata dodici anni fa, l’abitazione di Lelia e Andrea si trova a Torre del Lago, in una zona tranquilla del piccolo paese toscano. “Ci è piaciuta la posizione un po’ defilata, lontana dal brusio cittadino e, soprattutto, ci ha colpito la sua esposizione al sole”.

dolci zuccherosi

In effetti, in questi interni toscani, la luce crea un’atmosfera unica e si fonde con gli arredi e il cromatismo, arricchendoli di un’aura magica. Sono stati necessari numerosi lavori di ristrutturazione per trasformare quest’abitazione trascurata e malconcia in un delizioso tempio della familiarità e della bellezza. “Abbiamo rivoluzionato ogni aspetto della casa. Abbiamo rifatto i pavimenti, gli impianti, i bagni. Abbiamo anche ridisegnato i volumi, creando, per esempio, la cucina da una ex veranda. La cucina è uno degli ambienti più suggestivi, grazie alla splendida esposizione e alla decorazione. “Volevo uno spazio che ricordasse un giardino d’inverno, molto luminoso e con il verde esterno protagonista dell’interno. Così abbiamo inglobato alla casa una sorta di veranda preesistente, ricavandoci la zona pranzo della cucina”, spiega Lelia.

cucina country

Al piano terra si trova tutta la zona giorno, l’accogliente cucina, aperta sulla sala da pranzo e il salotto dove lo stile shabby chic, candido e leggero, ha una veste spiccatamente italiana grazie alle graniglie, al trattamento parietale e ai tendaggi. La maggior parte dei mobili è frutto di una rivisitazione creativa di elementi vintage. Gli stessi pensili della cucina, realizzati artigianalmente da un falegname locale, hanno subito il tocco decorativo dei padroni di casa. Le superfici lisce delle ante sono state abbellite da fregi lignei, capitelli e scanalature.

dettagli

Tutto è stato, poi, smaltato e leggermente invecchiato con il bitume. Il grande tavolo che apparteneva alla nonna di Lelia è stato sverniciato e portato al suo stato naturale e poi protetto con la cera bianca che ha conferito al mobile una delicata patina. La credenza era una libreria con ante a vetro, sostituite dalla rete da conigliera e dotate di cortine in lino.

gatto in salotto

Il grande lusso di questa casa risiede nella creatività dei padroni di casa. “Ormai, tutti, amici e parenti, sanno che se hanno un mobile da buttare o se trovano qualche vecchio oggetto abbandonato vicino ad un cassonetto, devono portarlo a me e ad Andrea che trasformiamo tutto. La poltrona sistemata nel salotto è nata così. Trasportata dall’immondizia a casa nostra, l’abbiamo patinata e fatta rivestire da un tappezziere”. Anche il bel finto camino che si trova all’ingresso è nato dal riciclo di un vecchio legno proveniente da un portone ritrovato fra i rifiuti.

bonheur

Al piano superiore si trovano le camere da letto. Quella padronale, raccolta e intima, testimonia ancora una volta la sorprendente verve creativa dei padroni di casa. La testata del letto, per esempio, è lo specchio di un buffet al quale è stato rimosso lo specchio, sostituendolo con della paglia di Vienna.

letto vienna

La casa è una vera passione sia per Lelia che per Andrea. Da soli hanno dipinto e decorato anche le pareti domestiche, ricorrendo a varie tecniche, dalla velatura allo stencil anticato, e impiegando una palette di colori morbidi e tenui.

all white
Articolo originale: “Semplicemente Bellissimo”, pubblicato sul numero di maggio-giugno 2014 di Abitare Country (n°13, anno II).
Anteprima esclusiva per Dalani Magazine.
Crediti fotografici: Corrado Bonomo- Testo: Antonella Padularosa

Margot Zanni

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App