Ispirazioni di Stile - Viaggio nei colori di Bali

Isola nel cuore dell’oceano Indiano, Bali è la culla della spiritualità, tra una natura rigogliosa ed inebrianti profumi d’incenso. Una storia millenaria, fatta di tradizioni Indù ed antichi saperi, accompagna giorno dopo giorno il sorgere del sole, spettacolo meraviglioso da ammirare in meditazione in riva al mare. Un’ispirazione continua, che noi di Dalani vogliamo portare nella dimora quotidiana, attraverso i suoi meravigliosi colori. Apriamo mente, cuore e anima alle bellezze di Bali. Si parte…

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Bart Spielman 2010

Verde natura – Le risaie di Bali

Le risaie a terrazza sono una delle caratteristiche più note di Bali. Lo speciale sistema di irrigazione detto Subak, introdotto oltre 1000 anni fa, dona al paesaggio una conformazione unica e un mix di tonalità davvero suggestivo. Questi luoghi, situati nei pressi delle foreste e raggiungibili solo dopo lunghe camminate, rappresentano uno dei tanti incontri con la natura più viva di Bali e con le sue diverse forme di vita. Nominate nel 2012 Paesaggio Culturale Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, le risaie subiscono oggi una forte deturpazione a causa dell’intervento senza scrupoli dell’uomo.  Un piccolo tesoro da visitare in punta di piedi.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Graeme Churchard 2010  Risaie di Tegalalang

Idee di casa: Verde. Intenso e cangiante in abbinata ai toni legnosi del marrone. Una coppia vincente per la casa di stagione, dona un mood diverso alla decorazione e ai piccoli arredi di sempre.

Da visitare: le risaie di Tegalalang e Jatiluwih. Si distendono lungo un’intera vallata e risalgono ripidamente le colline circostanti. Distano circa 20 km da Ubud, centro culturale del paese e si percorrono facilmente anche a piedi, attraverso piccoli percorsi di trekking. Da non perdere una pausa nei suggestivi caffè lungo la strada.

Colori d’Oriente – I templi di Bali

In tutta l’isola di Bali, l’unica di fede induista in tutta l’Indonesia, vi sono oltre 20 mila templi. Un numero altissimo, se lo si paragona ai suoi 5.000 km quadrati di superficie. Hanno origini millenarie e rappresentano il luogo di culto per la popolazione, che da sempre vive un rapporto molto stretto con la religione. Ogni villaggio ha almeno tre tipi diversi di tempio: il Pura Puseh (il tempio delle origini), il Pura Desa (il tempio del villaggio) e il Pura Dalem (il tempio dei defunti). I templi inoltre sono fortemente legati alla natura. Si trovano infatti in luoghi strategici, come ai piedi di colline, montagne, vulcani o in riva a mari e fiumi. Esistono templi dedicati a divinità della natura, come la dea della montagna Maha Dewa del tempio di Pura Luhur Batukau. Le cerimonie sono continue durante tutte le ore del giorno e i turisti ben accetti. In ogni tempio, l’architettura sposa il territorio, i colori della struttura si fondono con quelli di cielo e terra, creando delle meravigliose cartoline da ammirare senza fiato.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Roberto Faccenda 2014 – Tempio d Pura Ulun Danu Bratan

Idee di casa: Toni metallo. Un tocco di Indonesia attraverso la magia dei suoi templi. Meglio arricchire con un tocco raffinato, grazie al potere di preziosi portacandela dai decori traforati, elefantini con gemme preziose e piccoli Buddha decorativi. Un richiamo ai simboli induisti e buddhisti.

Da visitare: Il tempio di Pura Ulun Danu Bratan, vicino a Candikuning. Tempio hindu-buddhista completamente circondato dal lago Bratan e dedicato alla dea delle acque Dewi Danu. In suo onore, i contadini fanno cerimonie e riti propiziatori per chiedere acqua in abbondanza. Uno spettacolo mozzafiato, paradiso di chi ama la fotografia (e non solo).

Le spiagge più belle – Bali è azzurro sabbia

A circa quindici ore di volo dall’Italia, Bali merita una visita a tutto tondo. Meglio ritagliarsi qualche giorno da dedicare alle sue spiagge più belle, al blu del suo mare, l’oceano Indiano, alla barriera corallina. La zona meridionale dell’isola è quella più frequentata dal turismo, dove la spiaggia rappresenta il luogo del relax, del divertimento e della festa fino a tarda notte. La zona nordoccidentale invece è più autentica e viva, ricca di ripide scogliere e tramonti mozzafiato. Le onde di Bali sono perfette anche per fare surf. Vi sono infatti spiagge come quella di Padang Padang, dove le onde superano i due metri di altezza. Bali offre tantissimo anche per gli amanti di flora e fauna marina, che qui possono trovare ottime occasioni per fare immersioni subacquee e ammirare la splendida barriera corallina.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Luis Medina 2014

Idee di casa: Azzurro e Sabbia. Un must per l’estate da riproporre in chiave nostalgica anche in autunno. Lo stile balinese è presto fatto con materie prime grezze, terracotta e gres, decorazioni fatte a mano in stile locale e richiami ad elementi naturali con fantasie di foglie e coralli. Una vera gioia per gli occhi da vivere tra le decorazioni della zona living, i tessuti di letti e divani e i centrotavola della sala da pranzo.

Da visitare: l’isola di Palau Menjangan e Tulamben nel nord-est, Nusa Lembongan e le vicine isole situate nella parte orientale. Luoghi ideali per ottime immersioni in tutta tranquillità e per ammirare la barriera corallina circostante. Balangan Beach a sud invece è perfetta per fare vita di mare, tra corsi di sub, yoga e un aperitivo in spiaggia.

Tramonto in rosso – La notte si accende a Bali

La luce del sole è in grado di donare anima nuova alla meravigliosa Isola degli Dei. Meglio mettersi comodi e tra una seduta di yoga e un rituale induista, vivere appieno il panorama. La notte poi ha tanto da rivelare ai viaggiatori, a chi preferisce una vita tranquilla a tutto relax e a chi ama la movida delle sere d’estate.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Luis Medina – Kuta Beach

Idee di casa: Rosso. Materiali naturali, come carta e cotone per un gioco di decorazioni tutto basato sugli accessori. Ventagli con nappina da appendere alle pareti dell’ingresso e piccole luci da custodire gelosamente in lanterne in metallo, dai sottili intagli e rilievi. E per completare, sedute in legno scuro e bellissimi mandala da appendere alle pareti.

Da visitare: il tempio di Tanah Lot, una delle tre icone dell’isola, da visitare al tramonto davanti ad un mare mozzafiato. Per immergersi nei divertimenti dell’isola, meglio fare tappa a Kuta Beach.

Bianco – Tra Meditazione e Relax

La spirituralità a Bali è parte integrante di cultura e tradizione e accompagna ogni suo abitante in ogni fase della vita. Per la popolazione locale infatti, la cura del corpo è inscindibile da quella dell’anima e della mente. Una filosofia ben radicata in ogni momento della giornata, attraverso preghiere e rituali in stretto contatto con la madre terra e la natura. Tante inoltre le pratiche, come yoga e meditazione, che purificano e connettono queste tre “dimensioni” fino al raggiungimento del totale equilibrio. Un luogo interessante da visitare in silenzio, come meri osservatori dista una ventina di km da Ubud: Tirta Empul.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Bart Spielman 2010

Idee di casa: Bianco. Il colore di luce e purezza per la cultura induista. Bianco come elemento rinnovatore di tutta la casa, attraverso gli arredi in legno e la decorazione con piccoli elementi ispirati alla natura e tanto rattan per le sedute.

Da visitare: Tirta Empul, a nord di Tampaksiring, sorgenti sacre a cui si attribuiscono poteri magici. E’ il luogo dove gli induisti di tutte le età si ritrovano per riti e preghiere, immersi in speciali vasche di pietra e accompagnati da oggetti personali, come fiori, biscotti, uova ed un inebriante profumo di incenso.

Dalani, Bali, Relax, Natura, Colori, Oriente, Spiagge

 

©Tony Frantz 2016

Bali, isola dai mille volti. Difficile lasciarla una volta che si è tornati a casa…

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline