Stile California Bakery

La tradizione della cucina a stelle e strisce trova l’America in Italia, con il filo conduttore del Made with Love. California Bakery, un piccolo angolo U.S.A. testimone della cultura del cibo preparato tutti i giorni a mano, secondo le ricette della nonna con ingredienti di prima scelta, preferibilmente biologici. Dalani ha incontrato Michela Toni, School Manager Cooking Lab California Bakery, per farsi raccontare la storia di un gusto che diventa stile.

California Bakery, Cucina, Stile, Ricette, Dolci

California Bakery – La cultura del cibo Made with Love

Com’è nata la sua passione per la cucina e qual è stato il suo percorso fino a California Bakery?

“La passione è nata quando ero piccola, è un’aria che ho sempre respirato in casa. Osservavo la mamma, la nonna e anche mio padre cucinare, secondo una tradizione che culminava attorno alla tavola come momento di condivisione. Da loro ho imparato i fondamentali, ovvero l’approccio al buon cibo, al rispetto degli ingredienti e alla loro stagionalità; il resto l’ho appreso negli anni frequentando molti corsi di cucina, sperimentando e leggendo. E’ un working in progress che non ha mai fine. La mia esperienza con California Bakery è iniziata per caso. Venendo spesso a mangiare qui, ho avuto modo di conoscerne i proprietari, ai quali ho proposto la mia idea di aprire una scuola di cucina, un po’ fuori dal coro”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

“In un’ottica pionieristica, abbiamo iniziato ad allestire le postazioni per i corsi all’interno degli store California Bakery. In questo modo, i clienti che mangiavano i loro panini e altre specialità si trovavano accanto agli allievi in pieno fermento creativo. Una vera esperienza per entrambi. La caratteristica fondamentale è comunque quella di recuperare l’anello di congiunzione che nel tempo è andato piano piano a perdersi, l’imitazione del gesto e l’interazione che costituiscono le basi per imparare davvero l’arte della cucina”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

Consigli in stile California Bakery – Non solo dolci americani

I dolci Bakery sono quelli tradizionali da forno degli anni ’50 e ’60. Si tratta di torte che nulla hanno a che fare con il cake design. Hanno la caratteristica comune di essere semplici, non particolarmente zuccherini e di essere creati utilizzando degli stampi. Tre o quattro diversi sono necessari, la forma è fondamentale.

Come ricrearne lo stile nella presentazione?

“I dolci Bakery sono scenografici per forma e dimensione. La peculiarità è proprio quella di non essere molto precisi. Una esposizione in stile non prevede mai una torta uguale all’altra, nelle linee e nei dettagli. E’ la tecnica e il dosaggio degli ingredienti a richiedere precisione, non la presentazione, la quale deve invece avere una declinazione decisamente rustica. Un consiglio semplice e di grande effetto, ad esempio, è quello di lasciarli avvolti nella carta da forno con la quale sono stati cucinati, come spesso avviene con l’Apple Pie, l’iconica torta di mele. E’ un modo immediato per comunicare il concetto del “fatto in casa”.

California Bakery, Cucina, Stile, Ricette, Dolci

“Personalmente, ho una passione per le alzatine. Per gli accessori, sono poi a favore della semplicità. Piatti e sottopiatti bianchi rappresentano la base ideale per mettere in risalto le specialità, già di per sé fortemente decorative grazie ai loro colori. La macchina da caffè americana aiuta a ricreare l’atmosfera patinata da Pin Up alla quale la cucina bakery è associata, unendo funzionalità ed estetica. Ovviamente, per chi preferisce uno stile più dichiaratamente U.S.A., via libera alle tovagliette americane, alle icone sui vassoi, magari richiamate da altre sulle decorazioni a parete e, perché no, qualche fiocchetto. E’ questione di gusto personale…”

California Bakery – Il rispetto del tempo

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

California Bakery è riuscita nell’impresa non facile di portare in Italia la cultura della cucina tradizionale americana degli anni ’50 e ’60, con il filo conduttore, assolutamente nostrano, del cibo Made with Love. In tale filosofia, parte fondamentale è il concetto del rispetto del cibo e del tempo.

Ma come deve essere una cucina bakery nella quale avere rispetto per il tempo? 

“Con questo termine intendo rispetto per gli alimenti e i loro tempi. Solo così si ottengono cibi buoni e coerenti con la propria persona e il proprio fisico. Se non si lascia lievitare l’impasto di una pizza per il tempo necessario, magari aiutandosi con scorciatoie industriali, questo finirà per lievitare nel nostro stomaco, causandoci malessere”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

“La mia idea è un po’ lontana da quella proposta dagli architetti contemporanei i quali, nella maggioranza dei casi, per l’arredo dello spazio dedicato alla cucina, propongono soluzioni meravigliose e bellissime da guardare, ma poco funzionali all’attività che si dovrà svolgere, ovvero cucinare. Inoltre, c’è la forte tendenza al nascondere, a creare luoghi, cassetti, scomparti nei quali stipare ogni cosa. Questo tipo di organizzazione può andar bene per chi cucina una volta ogni tanto. Per chi come me si trova quotidianamente davanti ai fornelli, la possibilità di avere tutto in bella vista e a portata di mano è un elemento irrinunciabile. Così ho davvero la sicurezza di usare tutto quello di cui ho bisogno”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

“Un mito da sfatare è che in questo modo gli accessori si riempiano di polvere. Al contrario, l’utilizzo quotidiano, e la conseguente pulizia, è una garanzia assoluta di igiene. In generale, una cucina in stile bakery deve prevedere pochi elementi, preferendo la semplice funzionalità ad un eccesso di stimoli”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

Quali sono le accortezza pratiche alle quali prestare maggiore attenzione?

“Innanzitutto il piano di lavoro! Deve disporre di un grande spazio di utilizzo e, soprattutto, avere un’altezza tale da non provocare problemi alla schiena. Ad ognuno, quindi, il suo. Inoltre, nella scelta del materiale consiglio l’acciaio, eterno, igienico, e facile da pulire. L’alta qualità non può costituire una variabile”.

Per quanto riguarda gli accessori?

“Dipende da quanto è vario il proprio bagaglio di ricette. Alcuni prodotti vanno cotti nel rame, altri nell’antiaderente o nella ghisa. Quest’ultima è un ottimo conduttore di calore ma, rimanendo pratici, è dotata di un peso che può rivelarsi poco indicato con l’avanzare dell’età. Calcolando i diversi elementi, consiglio acquisti mirati, anche se un po’ più importanti”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

Quali sono i grandi Must Have in una cucina in stile California Bakery?

“Sicuramente la coltelleria, che deve essere di altissima qualità. Dal coltello per il pane ad un buon trinciante, che permetta di tagliare senza spappolare. Poi pentole e padelle antiaderenti, con diametro 24, 20 e 18 cm, e tegami, con diametro 20, 24 cm”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

Ricette bakery d’autuno

L’autunno è iniziato. E’ d’obbligo chiederle un consiglio su quali dolci bakery preparare per Halloween, con un occhio al Natale…

“Per Halloween consiglio assolutamente i Cake Pops. Divertenti soprattutto per i bimbi e di facile preparazione. La base è costituita da un impasto creato con Cupcake al cioccolato o vaniglia, lasciato riposare e poi sbriciolato per essere amalgamato con un cream cheese, A questo punto, è possibile creare la classica forma a sfera. In seguito, si mettono su uno stecco e si decorano a piacimento, con cioccolato, zuccherini ecc. Contrariamente a quanto si creda, non si tratta di una golosità troppo dolce, perché il cream cheese è di per sé salato”.

Dalani-California Bakery-Cucina-Dolci-Ricette-Stile

 

“Seguendo la stagionalità, punterei invece sulla frutta, come mele e zucche, con le iconiche Apple e Pumpkin Pie. A Natale, invece, non può mancare la Red Velvet, un vero passaporto per le feste, o la Fruit Cake, a base di frutti canditi.

Vogliamo salutarci con una massima in stile California Bakery? 

“Come ho già detto, la cucina ha bisogno di rispetto. Per gli ingredienti e per se stessi. Mangiare bene è una forma d’amore…”

Foto: Francesco Romeo / California Bakery

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App