San Valentino: Viaggia, mangia, ama

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B

San Valentino. Festa degli innamorati? C’è chi storce il naso per andare controcorrente, dichiarando con disprezzo solamente la componente commerciale che tale giornata ha acquisito nel corso del tempo. Dall’altra parte del cielo, tutti coloro che la attendono quale ricorrenza portatrice di sogni romantici realizzati, possibilità a forma di cuore e, a buon intenditore poche parole, proposte tanto attese. Per noi di Dalani, se è vero che non c’è bisogno di aspettare un evento istituzionalizzato per celebrare l’amore, ogni occasione in più per poterlo fare è assolutamente da cogliere al volo. Quindi, al di là di qualunque impegnata disquisizione filosofica, lasciamoci completamente inebriare da tanto romanticismo, facendo spazio a 3 fondamentali domande. San Valentino: Dove andare? Cosa mangiare? Come dire ti amo?

San Valentino shabby style: amore e stelle sui tetti di Modena

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax

Immerso nelle meraviglie storiche di Modena, QUARTOPIANO si presenta con un vero gioiellino pronto a svelarsi agli occhi dei sostenitori del Bed and Breakfast quale declinazione contemporanea, e raffinata, del romanticissimo quanto patinato concetto del “due cuori e una mansarda”. “Abbiamo pensato a QUARTOPIANO come la vostra seconda casa“, raccontano i proprietari Antonio Di Resta e Alessandro Bertoni. Gli arredi, gli oggetti e i dettagli sono stati scelti nei mercatini provenzali scoperti attraverso i loro viaggi.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B

Ogni singolo elemento è frutto di una minuziosa ricerca, inserito in un progetto d’arredo in grado di rispecchiare la nostra sensibilità, il nostro estro e il desiderio di armonia che da sempre ci ispira“. E, non a caso, QUARTOPIANO si presenta quale B&B de Charme, a testimoniare la filosofia di un luogo in cui l’accoglienza privilegia il calore e il piacere della conoscenza reciproca. “Questo è, per noi, sentirsi a casa!

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B
San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B

E, in effetti, ogni complemento, ogni vezzo, si configura come il tassello di un vero percorso, sul tragitto inconfondibile e nostalgico che prende il nome di shabby style. Gli elementi d’elezione, il legno e il lino, sono quelli tipici del filone, a fare da cornice a porcellane, alzatine per alimenti con campane in vetro, applique a cupola e quadri stilizzati. Ogni cosa trova il proprio posto nello spartito di un sonetto in cui gli stili si mescolano, tra shabby, country e vintage, sull’imperativo cromatico di “pastello”.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B

Le camere sono state ottenute da due meravigliose mansarde, arredate in modo diverso per trasmettere quel senso di unicità che caratterizza ogni elemento all’interno dell’ambiente. Sorprendere e stimolare la curiosità: questa la filosofia alla base dell’esperienza living da vivere al QUARTOPIANO. D’altronde, solo due cuori accomunati dalla passione per l’Home and Living possono capire quanto sia intrigante ritrovarsi a chiedersi reciprocamente da dove arriverà quel tavolino in legno decapato, o quale sarà la storia di quelle tendine in lino grezzo dal taglio così Parisienne.

Living tra musica, lettura e relax

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax

La zona living è stata concepita con l’idea di permettere di rilassarsi ascoltando buona musica in compagnia. Una lampada da terra dall’impronta quasi scultorea diviene protagonista dell’ambiente, con la sua cromia naturale in morbido contrasto con le sfumature di bianco e di grigio che fanno da collante tra gli elementi attorno. Qui, una serie di libri e pubblicazioni sono messe a disposizione degli ospiti per essere sempre informati su ciò che accade in città. Cliccate sulle frecce per scorrere l’album.

Dalla zona living, la scala conduce all’altana, uno spazio caldo e famigliare che regala agli ospiti un panorama mozzafiato sui tetti di Modena. Qui, la colazione diventa un vero connubio di gusto ed estetica. Ma è al calar della notte, quando la luna diventa tanto grande da sembrare intenzionata a rubare i segreti delle coppie attorno al tavolo, e le stelle paiono tanto vicino da poter accendere le candele, che la magia della location si svela in tutta la sua potenza. Una cornice quasi pittorica la quale, nella notte di San Valentino, si trasforma nel regalo più bello per la persona che amate. Come a dire, volendo lanciarci in una citazione cinematografica un po’ azzardata, la coppia sul tetto che scotta. E le scintille non potranno che essere le vostre…

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax

Modena da vivere: cosa vedere?

Il B&B de Charme Quartopiano si trova nel cuore del centro storico di Modena. A pochi passi da Piazza Grande, il Duomo e la Ghirlandina, torre campanaria dell’edificio e vero simbolo della città. Ben visibile ad un viaggiatore che arrivi da qualunque punto cardinale, nel 1997 è stata inserita dall’UNESCO nella lista dei siti italiani patrimonio dell’umanità. Il Palazzo Ducale è sicuramente un altro dei must per un cuore innamorato, nomade e curioso, adatto a trasformare il San Valentino in un’occasione per conoscere la storia del capoluogo romagnolo, tra un languido battito di ciglia e un sospiro lascivo. Costruito a partire dal 1634, ha ospitato per oltre due secoli la Corte Estense. Oggi è sede dell’Accademia Militare, visitabile esclusivamente attraverso un tour guidato il sabato e la domenica mattina.

Per rimanere a tema, un gran finale può essere rappresentato da una capatina a “San Valentino al Museo Lapidario Estense”. Il tema? Ovviamente “Mille baci mille”. Un viaggio attraverso il significato di in gesto semplice dalle infinite sfumature, dal 13 al 16 febbraio.

San Valentino da gustare: i sapori di Milano

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax, Modena
©MontanNito, 2009

Per coloro ai quali piace vincere facile, un bacio tra le guglie del Duomo di Milano si conferma un evergreen intramontabile. Un perfetto balance di storia, atmosfera e iconicità da declinare in romantiche dichiarazioni di viaggio. Specialmente con la piazza illuminata a tarda sera. E, se come si dice, la seduzione passa anche e soprattutto per la gola, i sapori della capitale meneghina non lasciano che l’imbarazzo della scelta. Dalani vi consiglia una cena tematica in una delle punte di diamante della città, dal punto di vista gastronomico: il ristorante Sadler.

Cucina, amore e fantasia in San Valentino style

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax, Modena

Cucina moderna in evoluzione“. Questa la filosofia culinaria di Claudio Sadler, chef di fama internazionale insignito di 2 Stelle Michelin. Tratto comune della sua cucina è la ricerca dell’armonia, della semplicità e della leggerezza. Un perfetto equillibrio tra le tradizioni della cucina regionale e le reinterpretazioni artistiche dello chef. “Lo considero un modo per salvaguardare il patrimonio culinario nazionale accompagnandolo nella contemporaneità“, afferma Sandler.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax, Modena

Dalani gli ha chiesto una ricetta per trascorrere un San Valentino in stile Gourmet, ricreando in casa l’atmosfera di una cena a lume di candela con vista sul Duomo. Una vera sfida per scoprire lo chef dentro ognuno di voi, un’innegabile prova d’amore agli occhi di qualunque preda di Cupido.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax

Cliccate sulle frecce per scoprire, passo dopo passo, come creare il vostro capolavoro gastronomico in San Valentino style.

Per la mise en place e la presentazione, infine, date libero sfogo alla fantasia, abbondando con le candele (mai profumate per non coprire gli aromi o confondere i sapori), ed esagerate con il bere. “In vino veritas”… Quindi lasciamo che sia il cuore a parlare, senza inutili tabù.

San Valentino da dichiarare: come dire ti amo?

Dalle dichiarazioni musicate sotto un balcone fiorito agli spettacolari messaggi via skype dallo spazio. Se la forma di espressione dell’amore rimane sempre fedele a se stessa, la sua comunicazione ha subito nel tempo una serie di evoluzioni. Culture che si mischiano, costumi in continuo cambiamento e tecnologie capaci di ridisegnare la percezione dei rapporti quotidiani hanno inesorabilmente influenzato il modo di dirsi “Ti amo”, anche a San Valentino. Qual è quindi il modo migliore, oggi, per farsi dire di sì? Lo abbiamo chiesto ad una guru del settore: Chiara Besana.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax

Matrimonio all’italiana

Giornalista esperta di costume, dal 2009 cura il blog di Tgcom24 “Oggi sposi”, che nel 2011 diventa anche il nome dell’omonima rivista dedicata al mondo del wedding, da lei fondata e della quale è anche Direttore Responsabile. Nominata prima Wedding Blogger d’Italia, è l’autrice del libro “La casa dei matrimoni”, edito da Valentina Edizioni, nel quale racconta il cambiamento del matrimonio negli ultimi 60 anni di storia italiana.

Nel suo libro racconta 5 storie d’amore attraverso gli ultimi 60 anni. Come descriverebbe il cambiamento del modo di dirsi di sì?

Ne ‘La casa dei matrimoni’ ho raccontato le cinque storie d’amore della mia famiglia, mettendo in luce proprio come a livello socio-culturale e di costume sia cambiato il modo di intendere la famiglia e l’unione matrimoniale. E’ sorprendente vedere come, col passare degli anni, sia cambiata l’estetica del giorno delle nozze, ma non l’essenza. Ci diciamo sì e diamo un senso a questo passo decisivo. Nel dopoguerra era un modo per guardare al futuro con maggiore speranza verso il domani, un riscatto affettivo. Negli anni ’70 era una maniera per contestare le rigide regole dei genitori. Negli ’80 un passo naturale, quasi obbligato, come studiare, lavorare e fare dei figli. Nel XXI secolo è invece una scelta forse più consapevole che accompagna la realizzazione di un sogno d’amore“.

San-Valentino, Matrimonio, Style, Fiori, Milano, Cucina, B&B, Relax
©SaraVivan

Siamo strategici: di fronte a tale cambiamento, qual è il modo vincente, oggi, per farsi dire sì?

Oggi sposarsi è diventato un modo per fare festa: i ricevimenti somigliano sempre più a grandi show. E’ però indispensabile non perdere di vista il vero motivo per il quale dirsi di sì. In ogni caso, la parola d’ordine è stupire. Fate in modo che la cena di San Valentino sia indimenticabile. Dedicate del tempo alla scelta della musica in sottofondo e del menù. Bando al telefono, almeno per una sera, che potrebbe rovinare sul più bello l’intimità creata. Se poi desiderate ricreare un’atmosfera da film, copiate qualche idea da grande schermo. Dal nascondere l’anello in un tortino sino al legarlo al tovagliolo. Quale sorpresa più preziosa?

Fiori, relax e tanti cuori: i grandi classici

Qualunque siano le vostre scelte, Dalani vi consiglia di puntare anche sui grandi classici. Un mazzo di fiori, da far trovare sul letto al risveglio o al centro della tavola romantica, accompagnato da una pioggia di cuoricini, disegnati o ritagliati da voi. E poi, tanto, tanto relax, componente che richiede solo lo sforzo di dimenticarsi del resto del mondo, almeno per una sera. Riassumete il vostro vademecum di San Valentino con la formula “Viaggia, mangia, ama”. Una sorta di citazione cinematografica in cui la scena più bella sia quella del vostro sguardo che incrocia quello dell’altra metà del cielo.

Testo: Alessandro Balia / Foto QUARTOPIANO: Davide Lovatti / Foto Sadler: Sadler

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App