Marlon Brando Stile di un anti-divo

Se fosse ancora vivo, il prossimo 3 aprile spegnerebbe 92 candeline. Marlon Brando avrebbe oggi il volto vissuto di chi ha quasi un secolo alle spalle, trascorso in un’America ricca e sfavillante. Avrebbe molto da raccontare sul magico mondo di Hollywood e su se stesso in quanto “mito”. Una storia che parlerebbe dello stile di un’epoca intera e di ispirazioni continue per arte, cultura, costume. Marlon Brando attraverso il suo stile, il nostro omaggio a uno dei più grandi attori del cinema.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© BJ Alias, 2007

Icona ribelle: Marlon Brando

Nato in una cittadina del Nebraska nel 1924, il giovane Marlon si confronta da subito con una realtà famigliare difficile. Ciò segna il suo carattere irrequieto e ribelle. Un aspetto ritrovato e analizzato a lungo nel percorso di attore, intrapreso nella New York anni ‘40. Il giovane Marlon debutta a Broadway con I remember Mama nel 1944.

Gli anni a venire sono un’ascesa continua. Un tram chiamato Desiderio del 1951, lo consacra ad Hollywood. Il suo personaggio, Stanley Kowalski, è un uomo dal carattere primitivo, brutale, privo di emozioni, ma forte di un grande fascino. Questa è la miccia che accende il mito Marlon Brando. Bello e fatale, pronto a far innamorare a bordo della sua motocicletta.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© Jack Samuels, 2011

Stile in divisa: Jeans e Maglietta

Jeans, T-Shirt bianca e giubbotto di pelle. Gli abiti indossati nel film Il Selvaggio del 1954, lo celebrano sex symbol del momento, a fianco di James Dean e Montgomery Clift. Una chiave di lettura che ben riassume il suo essere fuori dagli schemi, un anti-eroe dallo spiccato lato oscuro. Una simbologia ripresa nel corso della storia del cinema e della televisione, con figure come Fonzie e Dylan McKay, gli anti-eroi di Happy Days e Beverly Hills 90210.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© oneredsf1, 2015

Mito della Gioventù Bruciata, On the Road

Il suo è un fascino da Gioventù Bruciata molto in voga nel dopoguerra americano, segnato dalla guerra fredda e dall’avvento del nuovo benessere. Una scuola di pensiero, narrata anche dalla letteratura del tempo con Jack Kerouak e la sua opera On the road (1951). La genesi di un mito e il ritratto della periferia americana, della sua realtà più vera e della costante voglia di evadere, di andare contro il sistema.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© kerim, 2006

Il passo verso la contestazione arriva qualche anno più tardi. Marlon è fortemente attivista nel campo dei diritti civili, tanto da voler realizzare un film sul tema, però mai avviato. Fortemente contrario alla lobby cinematografica di Hollywood, nel 1973 rifiuta l’Oscar come miglior attore per Il Padrino. Ruolo con cui riconquista il successo perso da ormai un decennio.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© Steve Troughton, 2015

Il cinema di Marlon Brando: palco e realtà

Profondo e controverso, ribelle e intenso in ogni sua interpretazione come nella vita. Sono tante le correlazioni tra vita privata e ruolo di attore. Dalla ricerca di un’identità, all’analisi delle emozioni degli esordi, all’Icona Brando anni ’50, ai flop del decennio successivo e i grandi successi de Il Padrino e Apocalypse Now.

Marlon Brando attraversa il XX secolo, riassume bellezza e dannazione e si rispecchia nel suo tempo. Il volto della seduzione, della sessualità, del crimine e del male lo rendono uno dei maggiori esponenti del ‘900. Un lato oscuro che caratterizza la sua vita privata, i suoi amori, i suoi affetti famigliari e la sua morte nel 2004, solo e in bancarotta.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© oneredsf1, 2016

Stile di casa: l’omaggio di Dalani

Uno stile mitico rimasto nella storia e ancora molto influente. Le grandi speranze d’oltreoceano, il fascino degli edifici industriali della grande Mela, il mito della motocicletta e della pelle come capo di abbigliamento e di arredo, l’avventura della Route 66. Gli scenari old style dei film ambientati nell’America più povera. L’eleganza cruenta del ferro, del legno grezzo e dei mattoni a vista delle più celebri scenografie dal sapore retrò. I colori dei favolosi anni ’50, che continuano a farci sognare.

Dalani, Marlon Brando, Icona, Cinema, Stile, America, Casa, Mito

© http://marlonbrando.com/

Comprendere il pieno significato della vita è il dovere dell’attore, interpretarlo è il suo problema, ed esprimerlo è la sua passione.

Marlon Brando

Stefania Tagliaferri

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App