MAGICO ORIENTE

Una linea di antichi saperi unisce i magici territori d’Oriente dal Tibet, alla Cina, dal Giappone alla Corea sino alla Mongolia. Custodi di tradizioni popolari antiche questi paesi hanno molto da raccontare attraverso lo stile e il folklore delle loro case. Le case d’oriente sono legate da un fil rouge particolare: l’uso del legno nella realizzazione del mobilio è una costante di stile. Mobili, credenze, librerie, bauli ed elementi decorativi sono forgiati in essenze calde e scure, spesso arricchite da smalti e lacche policrome che dipingono stilemi naturalisti. Le linee geometriche delle importanti strutture d’arredo sono ammorbidite da elementi decorativi mistilinei, bassorilievi floreali e intarsi preziosi, a ricordare che l’apparente manifattura rustica in realtà è una prova di grande artigianalità. Il recupero di arredi orientali antichi può essere una soluzione home&living dal fascino esotico e di classe. Ecco che la casa si trasforma in un armonico crocevia di culture e tendenze, a cavallo tra passato, presente e futuro, tra Oriente e Occidente.
 

Deco della tradizione

Niente di più tradizionale delle riproduzioni in miniatura delle statue in terracotta dell’esercito cinese messe a vegliare sul sepolcro del primo imperatore Qin Shi Huang. Lo stesso esercito di migliaia di soldati che, come vuole la leggenda, contribuì a unificare la Cina. Ancora oggi, queste riproduzioni decorative, conservano il loro potere apotropaico di protezione verso gli abitanti delle case che li ospitano.

Stilemi Tibetani

Greche geometriche decorative ornano spesso i mobili di origine tibetana. Si tratta di tipici ornamenti derivanti dal più antico decorativismo iconografico del buddismo himalayano.

Pannelli decorativi

I pannelli orientali sono perfetti per dividere gli ambienti di casa e creare angoli living differenti. Realizzati in legno, presentano generalmente intarsi con giochi geometrici o intrecci naturalistici che celebrano il virtuosismo del genio artigianale.

Ying&Yang

In una casa orientale che si rispetti non può mancare una zona dedicata alla riflessione e al relax spirituale. Giardini zen o altarini luminosi coniugano armoniosamente le forze di ying&yang.

Tavola d’oriente

La tavola orientale è generalmente rotonda, in modo che i commensali possano condividere ancora più piacevolmente il rito del pasto. Al centro si trova un grande piatto rotante perchè il cibo possa essere a disposizione di tutti con semplicità. La mise en place è semplice e minimalista: una ciotola, le bacchette e un bicchiere.

Modernità e tradizione

Lo stile orientale convive perfettamente anche in appartamenti con arredi contemporanei e si adatta anche ai loft metropolitani. Puntare su arredi in stile orientale è oggi di grande tendenza, se poi il panorama è una skyline mozzafiato l’effetto è ancora più suggestivo!

 
 

Testo: Gaia Marzo
Foto: hautecompass.com

Margot Zanni

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App