Il castello di Chambord: la perla della Loira

Il castello di Chambord, situato in un parco pittoresco nella Valle della Loira, è il più famoso, lussuoso e maestoso castello di Francia. E’ un edificio impressionante non solo per le sue dimensioni e la magnifica architettura, ma anche per gli splendidi interni, resi ancora più interessanti dalla presenza di una famosa scala a chiocciola. Dalani vi porta alla scoperta di un luogo da sogno. Buon viaggio!

Dalani, Chambord, Ispirazioni, Style, Progetto

©Cristian Bortes 2012

La storia del Castello di Chambord – Le ispirazioni

Il castello fu costruito su commissione di re Francesco I di Francia che, dopo un viaggio in Italia, si innamorò di capolavori del Rinascimento. Si pensa a Domenico da Cortona come architetto responsabile, anche se buona parte del progetto fu ispirato ed influenzato anche da Leonardo da Vinci. Egli infatti, lavorò per un periodo proprio alla corte di re Francesco I.

Dalani, Chambord, Ispirazioni, Style, Progetto

©Stefano Merli 2013

Il castello di Chambord – Style e struttura

L’edificio combina sapientemente il tipico stile francese con il Rinascimento italiano. Chambord è stato il primo castello ad unire esigenze di difesa e fortezza a comfort e bellezza. Il fossato che circonda il maniero, infatti, aveva una funzione decorativa, oltre a quella di protezione dai nemici. La costruzione del castello è iniziata nel 1519, ma non è stato completata durante il regno di Francesco I. I lavori finirono un secolo più tardi, nel 1685 con Luigi XIV al trono di Francia. A quel tempo, l’enorme castello era formato da 440 camere, 365 camini e 77 scale.

©Cristian Bortes 2012

La “perla” di Chambord – Un progetto di Leonardo

Uno degli elementi più suggestivi e insoliti del castello è la splendida scala a chiocciola, progettata da Leonardo da Vinci. Nella parte centrale del mastio, dove quattro gallerie collegano le quattro ali del castello, due scale danno vita ad una costruzione a spirale. L’effetto è particolare: se si cammina su una delle due scale, non si incrocia una persona sull’altra scala, la si vedrà attraverso le finestre ad arco. Realizzate in pietra bianca, costituiscono la parte centrale dell’intera struttura. La particolare decorazione architettonica è considerata uno dei capolavori del Rinascimento francese.

Dalani, Chambord, Ispirazioni, Style, Progetto

Il castello di Chambord – Curiosità

• La prima messa in scena de “Il borghese gentiluomo” di Molière ha avuto luogo nel castello di Chambord.
• Nel XVIII secolo, il castello ospitava il laboratorio del Conte di Saint-Germain, un diplomatico di corte ma anche un personaggio misterioso: chimico, alchimista, occultista.
• Il castello può ospitare più di 2000 persone.
• Nel 1981, il castello di Chambord è stato nominato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO.
• Il parco che circonda il castello, con 5540 ettari di superficie, è il più grande parco forestale chiuso d’Europa.

Foto: Shutterstock e Getty Images

Giovanni Deponti

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App