Borsa? Deluxe by Paula Cademartori

I’m a very positive person“. Questo il biglietto da visita di Paula Cademartori, designer italo-brasiliana entrata nell’olimpo dei creativi “cool” per definizione attraverso una parola magica: borsa. E viene da chiedersi in quale misura un approccio tanto ottimistico sia la diretta conseguenza del riuscire a trasformare in un must have qualunque ispirazione prenda corpo attraverso le proprie mani, o se rappresenti l’origine di tanto talento. La nostra Style Director Margot Zanni l’ha incontrata per farsi raccontare la favola di un successo che inizia con “Brasile Made in Italy“.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Brasile Made in Italy

Nata e cresciuta in Brasile, con origini italiane, Paula Cademartori è riuscita nell’impresa che quasi sempre rimane il sogno inconfessato del fanciullino dentro ognuno di noi. Trasformare il proprio gioco di bambina, con la passione per gli abiti, i gioielli e gli accessori della nonna materna, nella vita reale di donna di successo. Il grande passo avviene nel 2005, quando Paula si trasferisce a Milano per studiare Accessories Design. In seguito, lavora per due anni al fianco di Donatella Versace, affinando così l’innato istinto per gli accessori. Nel 2010 è selezionata tra i 140 designer emergenti all’interno del concorso Vogue Talents. Da allora, il percorso intrapreso diventa un trionfo in continua ascesa che porta proprio il suo nome. Paula Cademartori si afferma, nel giro di pochi anni, come giovane brand di spicco nel panorama della moda internazionale.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Tra l’Italia e il Brasile: quanto è importante il Mix&Match nelle tue collezioni?

Fondamentale! Le mie origini brasiliane influenzano molto la mia vita oltre che la mia visione creativa: a partire dall’uso dei colori fino all’abbinamento dei materiali più diversi. Da vera italo-brasiliana, quale sono, il colore è una parte fondamentale della mia vita oltre che del mio lavoro. È vita, è allegria! Posso quindi dire che le mie creazioni sono il giusto mix tra la vivacità e l’allegria brasiliana e l’artigianalità italiana!

E proprio le sue origini costituiscono la chiave del successo di un design che la stilista stessa definisce “super catchy, contemporaneo e funzionale“, in cui i colori e la gioiosa vitalità carioca si fondono con l’artigianalità tipicamente Made in italy. Una manifattura raccontata dall’enorme attenzione ai dettagli e alle lavorazioni di qualunque borsa, in ogni loro fase.

Esiste un filo conduttore tra i pezzi della tua collezione?

Sensualità intelligente, struttura e sofisticazione contemporanea, atemporaneità e funzionalità sono i principi cardine della filosofia estetica delle mie collezioni. 

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Borsa come trionfo di personalità

Il colore è una parte fondamentale nelle creazioni di Paula, così come l’accostamento di diversi materiali. Ma il dettaglio ne rappresenta sicuramente l’anima, ciò che ne alimenta la personalità. Le sue creazioni sono sempre molto riconoscibili, caratterizzate da una serie di elementi identificativi, quali linee puliti e tagli geometrici. “Ogni borsa viene concepita come un oggetto di design, da collezionare e fare proprio“, afferma la stilista. “Sigillo prezioso di ciascun modello è una fibbia metallica, progettata personalmente da me grazie al mio background nel mondo della gioielleria e dell’industrial design“. Una moderna interpretazione di logo che ne abbatte le convenzioni. “In realtà, quello della fibbia è un progetto nato a tavolino, a partire dalla P greca, di Paula, personalizzata attraverso un gioco di volumi“.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Come definiresti il tuo stile?

Amo mixare capi e accessori di diverso stile, dal vintage ai pezzi di sfilate dei grandi nomi. Per me high street e luxury possono convivere e creare un look totalmente personale e slegato dai diktat della massa. Sono la personalità, l’approccio individuale e il carattere a conferire il tocco in più. Penso infatti che la moda sia qualcosa che provenga dal bisogno di ogni persona di esprimere ‘se stessi’ ed è per questo che penso dovrebbe essere basata su individualità e personalità, non sulle tendenze e standardizzazione.

Borsa come Woman Style

Stile, inteso come creazioni che reinterpretano il passato a partire da icone declinate al femminile. Il design di Paula Cademartori si compone anche di ispirazioni e citazioni, nelle linee e nella grafica, riferite a donne che hanno segnato le epoche. Theda Bara (foto a sinistra) una delle più celebri sex symbol del cinema muto. I suoi ruoli da Femme Fatale le fecero conquistare l’appellativo di “The Vamp”. Anna Piaggi (foto a destra), istrionica scrittrice e giornalista di moda famosa per i suoi articoli su Vogue. Vera pioniera del settore, fu la prima ad utilizzare il concetto di “vintage” in tale contesto, prima che questo assumesse il significato di utilizzo comune. Donne innovatrici, coraggiose, estrose, che riassumono alla perfezione il mood di “Girl power” alla base delle creazioni della stilista.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Da cosa trai ispirazione?

Sono una persona estremamente curiosa e amo raccogliere immagini e informazioni da qualunque cosa mi trasmetta un’emozione. M’interesso quindi alla fotografia, all’arte.. Ma anche al cinema e alla musica. La prima fonte d’ispirazione sono, però, le donne. Non importa se dive e persone comuni, quello che conta è la personalità e l’eleganza innata.

E se, come si dice, le borse sono fatte per farsi notare dalle altre donne, solo un’acuta mente femminile può capire l’importanza di un accessorio capace di rivoluzionare l’outfit, e l’umore, di star, icone da red carpet, fashion blogger e persone comuni.

Qual è la donna ideale alla base delle tue creazioni?

Sono tante le donne che mi hanno ispirato e continuano ad ispirarmi. Donne con una forte personalità, uno stile ricercato e che sappiano apprezzare la qualità e il valore di un prodotto artigianale. Restando nel mondo della moda, tra tante, ammiro moltissimo la capacità d’interpretazione di Anna Dello Russo, l’eleganza di Caroline Issa e Shala Monroque, il lavoro di Miuccia Prada. Ma anche il mondo del cinema mi affascina molto: l’americana Amanda Seyfried e, tra le italiane, Valentina Lodovini, Tea Falco e Vittoria Puccini, per citarne alcune.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Borsa, moda e colori: matrimonio Social

Una creatività multisensoriale, quella di Paula Cademartori, e, assolutamente in linea con la società contemporanea, “multitasking”. Una scalata al successo tanto folgorante è infatti stata aiutata da un incalzante quanto efficace passaparola attraverso i social network. Basti pensare al numero impressionante di follower sul suo profilo Instagram per avere la percezione di come la stilista si sia trasformata in una vera ossessione per gli attori, effettivi e aspiranti, del fashion system. E nell’epoca digital, in cui chiunque può avere la propria vetrina sul mondo, distinguersi è davvero una forma d’arte.

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

In un periodo in cui tutti vogliono essere “unici”, cos’è veramente importante per emergere?

Credere fermamente in quello che si vuole fare e lottare per raggiungere i propri obiettivi, senza buttarsi giù davanti ai primi no perché anche le sconfitte e gli errori possono rivelarsi qualcosa di necessario e utile per costruire il proprio futuro e la propria persona.

Tra successo e casa

Successo, fama, e gli occhi del mondo della moda puntati addosso. L’esposizione continua, parte integrante nella vita della figura di creativa fashion, deve comunque esercitare una pressione dalla quale ogni tanto è necessario liberarsi. Anche per una persona la cui energia vulcanica deriva da un mix esplosivo tra Brasile e Italia. E, per Dalani, nessun posto è come casa..

Borsa, Brasile, Colori, Made-in-Italy, Matrimonio, Moda, Style

Come hai arredato la tua casa?

Ho scelto pezzi vintage abbinandoli ad oggetti contemporanei e di design, optando per colori sobri che creassero un ambiente accogliente ed armonico in grado di rispecchiare la mia personalità. Ho anche un balconcino arredato con fiori freschi e gelsomino. Da designer ed esteta, anche in casa adoro circondarmi da cose belle che mi facciano stare bene. 

Una filosofia living perfettamente raccontata dallo stile del precedente atelier di Paula. Una vera fucina creativa immersa in un’atmosfera in grado di giocare con il tempo, confondendone i contorni, ripresa dal nuovo headquarter della stilista, in via Borgogna 3, a Milano.

I tre must Home&Living irrinunciabili?

1) Candele Cire Trudo

2) Un pezzo di arredo di Dimore & Studio. Adoro il contrapporsi di semplicità e sofisticatezza delle loro creazioni.

3) Un bel mazzo di fiori freschi e colorati. Immancabile!

 

Intervista: Margot Zanni
Testo: Alessandro Balia
Foto: Ufficio Stampa Paula Cademartori

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App