50 sfumature di grigio... Casa

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Grigio. Una parola che oggi si distacca dalla semplice connotazione di colore per elevarsi allo stato di tendenza inarrestabile. Già, perché ormai la dimensione cromatica di colui che da sempre si definisce per la versatile neutralità si è declinata in molteplici sfaccettature, o per meglio dire, in 50 sfumature di grigio. Un fenomeno di costume da grande schermo il quale, a partire dalla trasposizione cinematografica dell’omonimo best seller letterario, è diventato un cult indiscutibile, anche nell’home and living. Dalani vi racconta i segreti della forma visiva più potente della passione per una casa che fa rima con grigio… In tutte le sue sfumature.

50 sfumature di grigio

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Adattamento cinematografico della trilogia letteraria “Cinquanta sfumature di grigio”, la pellicola racconta l’incontro, prima, e la passione, poi, tra i due protagonisti. Christian Grey, interpretato da Jamie Dornan, è un ricco uomo d’affari che accetta un’intervista da parte di Anastasia Steele, l’attrice Dakota Johnson, studentessa universitaria prossima alla laurea. Tra i due scatta immediatamente un feeling che, da lì a breve, condurrà i personaggi attraverso la scoperta della passione e il confronto con le più intime pulsioni. Il tutto giocato su uno sfondo visivo di estrema eleganza, con ambienti patinati e un filtro glacier che conferma uno dei must cromatici della prossima stagione. A partire da 50 sfumature di grigio.

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema
50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Ma perché grigio? Cromia appartenente alla palette dei cosiddetti “naturali”, si differenzia da questi per la peculiare componente organica che ne definisce la tonalità. In esso ritroviamo la forza visuale della roccia, del cemento, elementi legati a livello inconscio, ma molto potente, al concetto di fondamenta e sicurezza. Allo stesso tempo, è il colore più simile a ciò che è freddo, tagliente. Per contrasto, un incontro/scontro di sensazioni, pari ad un cubetto di ghiaccio che accarezza il tepore della pelle. Per Dalani, un vero ossimoro di eleganza.

Una casa grigio Oscar

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Grigio come punto di partenza, quale grande schermo per una casa che prende le mosse da una pellicola già diventata un classico per giocare con un immaginario da Oscar, in versione decor. Per la zona living, intramontabili giochi di chiaro/scuro rimbalzano sulle pareti alternandosi tra quelle sulle quali si posa, con diversa intensità, la luce naturale filtrata dalle finestre. Parola d’ordine, quindi, contrasto. Tra grigio e bianco, tra bianco e nero dalle fantasie optical, ma anche tra elementi full color dalla diversa intensità. E proprio la citazione black and white riprende il discorso cinematografico grazie alla stampa protagonista della parete principale. Un omaggio al cinema muto, tipico di un genere di accessorio facilmente reperibile e dall’enorme impatto. Di sicuro successo, i ritratti di Marilyn Monroe, Audrey Hepburn, senza dimenticare le iconiche gigantografie di New York o di Parigi.

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Neutro e dall’animo minimal, un ambiente grey looking non rinuncia ad importanti tocchi d’estro. Un grande tappeto dalla texture geometrica irrompe con fare perpendicolare nella monotonia essenziale di zone living full color. Per sale particolarmente “fredde”, optate per una versione argentata della classica pelle di pecora, per trasformare ciò che rifiuta il superfluo in un concentrato di glam dagli accenti scandi. Per soluzioni più rustiche, un modello a pelo lungo, candidamente a contrasto con il grigio delle poltroncine dal rivestimento a tema, risolve l’imbarazzo della scelta che si presenta spesso al momento di completare l’arredo di quell’angolino che vi piace tanto. Ovviamente, il consiglio di Dalani è quello di optare per tappeti assolutamente eco-friendly, in cui l’amore per la natura si fonde alla perfezione con la grande facilità di manutenzione.

La cucina e i suoi colori

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Contrasto. Un concetto che si snoda in parallelo a quello delle 50 sfumature di grigio. Una palette quasi primordiale, con il suo bagaglio di matericità visiva, eppure così moderna se dispiegata attraverso combinazioni strategiche. E quale migliore luogo per osare se non la cucina? Mixate, condite, insaporite. Un pavimento in marmo o cemento, con pareti nella stessa essenza o rivestite da pannelli in legno, affiancate da composizioni in acciaio, fredde e quasi impersonali. Il risultato è però fuoco allo stato solido. Una eleganza tanto essenziale quanto famigliare.

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Una scelta, questa, particolarmente felice anche in ambienti piccoli o mansarde. Quella dell’acciaio grigio è un’essenza che ricorda lo specchio, con la sua capacità di riflettere la luce donando maggiore profondità visiva agli ambienti. Il tocco da maestro? Uno spazio luce con lucernari disposto proprio in perpendicolare al piano di lavoro. Per un po’ di colore, invece, basta puntare sugli accessori. Dai classici libri di cucina, capaci di arredare per definizione grazie alle fantasie arcobaleno tipiche delle loro copertine e alle immagini di dolci e variopinte specialità con le quali si presentano, ai timer a forma di cupcake. Non dimenticate un elettrodomestico di design quale punto focale di rottura, meglio se facilmente riconoscibile. Il classico robot da cucina multifunzione o uno spremiagrumi si confermano facili elementi vincenti.

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Per chi invece ha fatto del contrasto una sfida da vincere a tutti i costi, Dalani consiglia un tavolo in legno chiaro naturale, con tanto di venature in vista e sedie abbinate, da contrapporre ad un pavimento grigio dall’effetto pietra. Qualche fiorellino colorato (Il giallo è un colore perfetto, complementare all’essenza legnosa e in grado di ricordare i raggi del sole) e una serie di piccole luci a cadere come campanelle sul piano spoglio.

50 sfumature di grigio living

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema
50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

E per il living? Come evitare una deriva troppo fredda in quella che da sempre è la zona della casa dedicata allo stare insieme? Nulla di più semplice. Il grigio è una base perfetta per creare contrasti, mantenendo inalterato un totale senso di armonia tra le diverse palette e i diversi materiali. Ecco quindi che un divano color antracite è alleggerito cromaticamente da pouf e tessuti che dello stesso colore raccontano, appunto, le diverse sfumature, conservandone il fil rouge. Un pavimento in parquet chiaro può stemperare il tutto donando luminosità, mentre tappeti e lanterne si alternano con fare accessorio giocando, in bilico, tra stile country e scandi.

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Ma è in camera da letto che le 50 sfumature di grigio si trasformano in un’esplosione di colori. Come? Con la voglia di stupire. Un ambiente rustico, per esempio, cambia completamente volto ricorrendo ad un elemento della tradizione quale il baldacchino. Tenete a mente, ancora una volta, si parla di grigio, certo, ma soprattutto delle sue sfumature. Una base neutra può essere personalizzata con riflessi tendenti al carta da zucchero, o al ghiaccio stesso, mentre a riportare disciplina ci pensano i tessuti o un tappeto a pelo lungo che ritorna puntuale a ridefinire l’economia stilistica della casa. La sensualità si fa così giocosa, leggera, golosa come un confetto. Con un tocco di colore che non rinuncia a quel glacier dal quale il trend si origina. Nel caso vi sentiate più glam, invece, lasciate la serietà alle pareti, e giocate con tessuti e accessori dall’animo dichiaratamente frivolo.

Ispirazioni da cinema: questione di dettagli

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Come ogni grande schermo che si rispetti, il grigio permette spettacolari giochi stilistici basandosi semplicemente sui dettagli. Dopotutto, non è questa la magia del cinema… Creare un universo intero a partire da un fascio di luce. E così, un ambiente spoglio e impersonale si rivela il più adatto a contestualizzare un comò in stile Rococò, dove la parola “arredo” è lasciata completamente alle sue inconfondibili evoluzioni decorative. Per gli spazi più ridotti, preferite invece accessori dalle dimensioni minori ma ugualmente d’impatto. Scoprite come cliccando sulle frecce nelle foto.

Tra grigio e etnico

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

Tempio del benessere, oggi più che mai, il bagno si declina in una vera esperienza, un viaggio multisensoriale che con il grigio si trasforma in un percorso etnico fatto di accessori. Gli ingredienti: piano e lavabo in pietra, o una soluzione che ne richiami la matericità, una parete full color a tasselli e qualche oggetto dai toni bronzei o dorati. Le luci devono essere rigorosamente soffuse, meglio se nascoste dietro lo specchio. Il risultato è quello di una grande sensazione di intimità, ideale per l’angolo della casa dedicato completamente a se stessi.

50 sfumature di grigio da raccontare

50 sfumature di grigio, Living, Casa, Colori, Oscar, Cinema

“Cinquanta sfumature di grigio” è la trasposizione cinematografica dell’omonimo best seller composto da una trilogia di romanzi. E la letteratura si è nel tempo sviluppata parallelamente ai colori. Noir e giallo, e, all’opposto, il rosa. Il grigio non è un genere, ma conferma tale indissolubile legame attraverso la preziosa dimensione espositiva che è in grado di regalare ad una collezione di libri. Anche qui la parola chiave è “soffuso”. Luci pacate e scomparti ad incasso per soluzioni quasi scultoree, meglio ancora se utilizzate per dividere gli spazi creandone di nuovi. Pagina dopo pagina, il grigio rivela la propria storia, che è anche quella della propria casa.

50 sfumature da amare

La storia è sempre la stessa. Con il grigio non ci sono vie di mezzo. O si odia o si ama. Perché è considerato spesso attraverso interpretazioni agli opposti, le quali trovano fin troppo facilmente un punto di incontro analizzando i connotati di un colore fondamentale. Un trend riscoperto, ma in realtà semplicemente riportato alla ribalta da un caso mediatico, mentre da sempre definisce, impreziosisce, arreda con assoluta, versatile discrezione. E poi, si sa, l’eleganza della propria casa… E’ questione di sfumature… Di grigio.

Testo: Alessandro Balia / Foto: living4media / Foto film: Universal Pictures, Oliver Burns

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App