Style Trip a Varsavia con Marta Suchodolska

Benvenuti a Varsavia! Una città di contrasti, in cui ogni giorno la storia convive con la contemporaneità. Dai monumenti più famosi, ritratti su tutte le cartoline, ai luoghi meno conosciuti nei dintorni della capitale, questo city tour ci farà scoprire una città unica nel suo genere. Marta Suchodolska, Style Director di Dalani Polonia, sarà una guida davvero speciale per il nostro Style Trip a Varsavia.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

Style Trip a Varsavia: il Palazzo della Cultura e della Scienza

Varsavia non sarebbe la stessa senza il Palazzo della Cultura e della Scienza. E di certo non passa inosservato, visto che segna esattamente il centro della capitale, situato tra le arterie principali della città. “Il 21 luglio di quest’anno il palazzo compirà esattamente 60 anni.”, ci spiega Marta, Inizialmente non era amato dai varsaviani, in quanto rappresentava un ricordo del passato sovietico. Ma col passare del tempo abbiamo imparato ad amarlo! Come mai? Perché oggi ospita cinema, teatri, musei, sale da concerto, piscine pubbliche e molto altro ancora! Con il suo enorme orologio scandisce il tempo di tutta la città e la sua terrazza al trentesimo piano offre una vista panoramica a 360 gradi! Ah dimenticavo… In inverno, appena di fianco al palazzo, potete trovare una divertentissima pista da pattinaggio su ghiaccio”. Anche i turisti amano questo palazzo, che è un vero e proprio monumento alla storia della città. E ricordate, se vi perderete durante il vostro Style Trip a Varsavia vi basterà tenerlo come punto di riferimento per ritrovare il centro.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

City tour nel parco: il Royal Łazienki Palace

Quella che nel XVII secolo era la residenza estiva dell’ultimo re di Polonia, Stanisław August Poniatowski, ora è un bellissimo parco cittadino.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

L’attrazione principale del Royal Łazienki Palace è il Palazzo sull’acqua: di ispirazione classica, prende il suo nome dalla particolare caratteristica, per cui da certe prospettive sembra fluttuare sull’acqua del laghetto che lo circonda come in un abbraccio. Tra le stradine del parco passeggiano liberi dei magnifici pavoni. In maggio li potete osservare vicini all’anfiteatro nei loro rituali di corteggiamento, mentre sfoggiano le coloratissime piume.

All’ingresso del parco si erge una statua di Chopin. Nelle domeniche d’estate, tra le aiuole fiorite, potete assistere a suggestivi concerti di musica classica: le panchine si riempiono di spettatori, i prati vengono coperti da colorate tovaglie da pic nic e un silenzio surreale cala sul parco, mentre tutti ascoltano rapiti i musicisti. Un vero sogno en plein air del vivere a Varsavia.

Gli abitanti di Varsavia amano questi concerti estivi.”, racconta Marta, “Vi svelo un segreto: se guardate bene, vicino alla statua di Chopin troverete una panchina di pietra, diversa da tutte le altre nel parco. E sopra di essa noterete…. Un bottone! Premetelo, e le note delle sonate più celebri di Chopin riempiranno l’aria! In giro per la città ci sono quindici panchine come questa; sono state il regalo di Varsavia per il 200esimo compleanno del suo amato compositore.” Ma Varsavia ha reso questo omaggio ancora più speciale: infatti seguendo il “Bench trail” (Percorso delle panchine) potrete visitare i siti storici più importanti della città. Su ogni panchina, poi, spicca la descrizione del luogo in cui vi trovate! Non ci resta che proseguire il nostro Stile Trip a Varsavia seguendo proprio questo percorso…

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

Style trip a Varsavia: city tour nella città vecchia

La città vecchia cela un segreto. Le sue case colorate, le stradine tipiche coi ciottoli, le piazze che si aprono tra i palazzi… Sono tutte una ricostruzione. “Durante la II Guerra Mondiale”, spiega Marta, “Varsavia è stata bombardata ripetutamente, tanto che alla fine era stata quasi del tutto rasa al suolo. Negli anni ’50 la si volle ricostruire com’era prima della guerra, così che la città vecchia potesse riottenere l’aspetto che aveva nel fiorente XVII secolo”.

Questa è la parte della città che custodisce il Castello dei Re polacchi e la colonna dedicata a re Zygmunt III Waza, colui che spostò la capitale da Cracovia a Varsavia. La leggenda vuole che il re protegga la città finché la spada che impugna resterà tra le sue mani.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

La città vecchia è suggestiva anche vista dall’alto, basta salire sulla torre della Chiesa di Sant’Anna e il panorama vi lascerà senza parole. Ma una volta fuori dalla chiesa, usciamo da questo quartiere dimenticandoci di essere turisti… Prepariamoci, invece, a visitare con Marta la Varsavia vissuta dai suoi abitanti.

Rainbow style: Piazza Zbawiciela

Un luogo ormai di culto. Su uno dei lati di Piazza Zbawiciela, nel rumore del traffico che non cessa mai, si staglia la Chiesa del Santissimo Salvatore, esempio perfetto dell’architettura rinascimentale-barocca polacca. Ma l’attenzione viene immediatamente rapita dal grandissimo arcobaleno che colora il centro della piazza. L’installazione risale al 2012 ed è un omaggio all’entrata nell’Unione Europea della Polonia. In origine era stata posta di fronte al Parlamento, ma successivamente è stata spostata in questa piazza, con una resa davvero sorprendente.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

I varsaviani, però, apprezzano in particolare Piazza Zbawiciela per la famosa caffetteria Charlotte”, ci dice Marta, “Già dalle 7 del mattino potete notare una lunga fila fuori dal locale, piena di avventori mattinieri che cercano un tavolino libero per fare colazione. Alcuni si portano addirittura delle sedie da casa!”. Se non trovate posto, però, non vi preoccupate… Ci sono altri ottimi locali qui intorno, come il Karma, il Cocotte e il Plan B!

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Locali

 

 

Ispirazioni contemporanee: a Soho Factory con Dalani

Non tutti i turisti attraversano la Vistula, il fiume che scorre a Varsavia. In passato i quartieri a est del fiume erano considerati periferici, degradati e poveri. Ma visitando ora il quartiere di Praque non si può che constatare la rinascita di questi luoghi!

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

Primo su tutti, il centro culturale Soho Factory è stato precursore della rinascita del quartiere. Ospitato in un edificio post industriale, questo centro ospita negozi di design, la sede di alcune riviste di moda, ristoranti, studi di architettura e altri laboratori. “Le cose più particolari che potete trovare qui sono un teatro alternativo e… Il Museo del Neon!”, dice Marta.

Nell’edificio principale del Soho Factory c’è un ristorante davvero sui generis: Wschodnia (letteralmente Varsavia Est), che prende il nome della fermata ferroviaria a pochi passi da qui. Di fianco all’edificio corrono dei vecchi binari del treno! E il ristorante? Beh, ovviamente è un’ex stazione ferroviaria, aperto 24 ore al giorno. Ma appena varcata la soglia non ci si sente per nulla come in una stazione. Il locale è molto elegante e si può scegliere tra due opzioni: ristorante o bar. Nel centro del locale c’è la postazione dei cuochi, che potete osservare mentre vi preparano deliziose specialità e vi raccontano tutti i segreti dei loro piatti. Come rinunciare ad una tappa così nel nostro Style Trip a Varsavia?

Un vera particolarità è il Museo del Neon. I proprietari hanno raccolto ogni genere di insegna luminosa dal dopoguerra ad oggi, restaurandole e riportandole allo splendore originario. L’edificio post industriale che ospita il museo è la location perfetta! “I turisti restano davvero piacevolmente sorpresi da questo museo così particolare, mentre noi polacchi proviamo un po’ di nostalgia ricordando vecchi negozi e boutique che frequentavamo da bambini”, ci confida Marta.

Style Trip a Varsavia: cosa non perdere – La Vistula al tramonto

Avete mai osservato la riva est della Vistula? No? Beh, allora dovete farlo!”. Questo fiume è l’ultimo in Europa ad avere ancora i suoi argini naturali e in estate non c’è posto migliore dove rilassarsi. “Lungo le sponde ci sono panchine, bar e localini. È un ritrovo davvero molto amato dai giovani per passare delle serate in compagnia, ammirando il tramonto, facendo grigliate e chiacchierando davanti a un falò”. Il luogo davvero perfetto per concludere il tour della città, avvolti dalla luce soffusa del sole che pian piano cala all’orizzonte.

Dove dormire: Hotel Bristol

Il più antico hotel di Varsavia si trova, appunto, nel quartiere della città vecchia. Maestoso nella sua architettura neo rinascimentale, esclusivo e di prestigio, è l’hotel che ospita i capi di stato in visita a Varsavia, insieme a star del cinema, attori, cantanti… Pur non essendo alla portata delle tasche di tutti, vale la pena anche solo ammirare la facciata del palazzo che lo ospita.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Hotel

Dove dormire: Hotel Rialto

Hotel o museo di Art Deco? L’hotel Rialto è il primo boutique hotel di Varsavia, tutto in Art Deco style, con preziosi e affascinanti dettagli che sorprendo appena varcata la soglia. L’ingresso in vetro, l’ascensore in legno di ciliegio completo di un divanetto in satin… Tutto ciò accoglie gli ospiti delle sue 44 suite. Ogni camera è unica, con arredi e decori mai uguali uno all’altro, ma rigorosamente tutti in stile Art Deco.

Dove dormire: Hotel H15

Se amate il design contemporaneo, allora l’H15 è l’hotel che fa per voi! Non lasciatevi ingannare dall’esterno: quella che era una casa popolare ora ospita un hotel di lusso.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Hotel

Alla reception potrete rilassarvi su una poltrona Barcelona di Jaimes Hayon. In ognuna delle 48 suite potrete trovare complementi di design contemporaneo. Le pareti antiche di questo palazzo ospitano le tecnologie più all’avanguardia e il vecchio patio in legno ora è un giardino d’inverno completamente in vetro.

Dove dormire: Hotel Sen Pszczoły

Se amate i posti alternativi, invece, non potrete fare a meno di trascorrere qualche notte all’Hotel Sen Pszczoły! Ospitato anch’esso in quella che era una casa popolare, i suoi interni sono tutto tranne che convenzionali. Le porte delle camere? Sono vecchie porte di ascensori. I letti sono ex bancali in legno, trasformati con eccellente maestria! Ed ancora, tavoli in legno, lampade ricavate da parti di lavatrici, foto sulle pareti e… Un ristorante, che in realtà non è un ristorante, ma una vera e propria cucina di cui possono usufruire tutti gli ospiti dell’hotel. Un luogo originale per rendere il proprio Style Trip a Varsavia davvero indimenticabile!

Cosa manca per assaporare tutto quello che offre Varsavia? Lo shopping, ovviamente!

Shopping a Varsavia con Dalani: Mysia 3

Piccolo, poco affollato e davvero di classe: questo è Mysia 3, un centro commerciale nel cuore della città che ospita alcuni tra i brand più famosi. Se amate fare shopping avvolti da un’atmosfera accogliente qui potete trovare tutto ciò che desiderate.

Shopping di lusso: Dom mody Vitkac

Per descriverlo basta una sola parola: lusso. Dentro questo centro commerciale sono riuniti tutti i grandi marchi di alta moda: YSL, Gucci, Bottega Veneta, Armani… E’ la versione varsaviana di quella che a Milano è Via Monte Napoleone e a Parigi le Gallerie Lafayette. Altro must see nel nostro Style Trip a Varsavia più fashion!

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi, Shopping

Stile e design: Mokotowska

La via del design! Qui si possono trovare le boutique di Ania Kuczyńska, Maciej Zień, Robert Kupisz, Izabela Łapińska, BOHOBOCO, Loft 37. “In questa strada ci sono piccoli negozi, spazi espositivi, boutique… E vi svelo un segreto. Un giorno volevo fotografare tutti questi negozietti, ma mi sono resa conto che era impossibile! L’unico modo era farlo dall’alto. Così ho alzato lo sguardo e ho scovato un balconcino che mi avrebbe dato la prospettiva perfetta. Ho chiesto al proprietario di quella casa se potessi scattare delle foto dal suo balcone… E beh, devo ammettere che gli abitanti di Varsavia sono davvero gentili e disponibili!!!”, ci racconta Marta, con un grande sorriso.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Locali

Tradizioni in cucina: food style

Se volete assaggiare la tipica cucina polacca, il ristorante migliore è l’Ale Gloria. Gli chef preparano ottimi piatti della tradizione, in un locale colorato ed elegante.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Locali

Un locale tutt’altro che banale, nello stile e nelle scelte culinarie. Le sale sono arredate in modo davvero insolito: piume, fragole, e molte altre decorazioni rendono l’ambiente particolare e indimenticabile. E di sicuro è impossibile dimenticarsi anche dei piatti che potrete gustare qui! L’anatra alle fragole e la Pavlova sono imperdibili!

Style Trip a Varsavia: Burakowska

Quella che una volta era una fabbrica di pizzi oggi ospita un mondo nuovo. Tra le sue pareti di pietra coperte di verdissimi rampicanti si può passeggiare in tutta tranquillità o concedersi un piacevole momento di pausa all’enoteca Mielżyński.

Style-Trip-a-Varsavia, Style, Dalani, City-Tour, Varsavia, Cosa-vedere, Cosa-fare, Mappa, Percorsi

Oppure ci si può fermare in una bellissima boutique di decorazioni floreali, il Warsztat Woni. Un negozio davvero minimalista, spazioso e concreto, dove lasciar correre la fantasia tra profumi e colori…

Il nostro Style Trip a Varsavia si conclude salutando Marta e ringraziandola per averci portato alla scoperta di una città ricca di fascino ed eleganza! Con gli occhi ancora colmi di tante meraviglie…

E dopo la nostra visita alla città, venite con noi a casa di Marta!

Foto: Westwing

Chiara Floridi

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline