3 portafortuna per la casa: idee dal Giappone

Siete stanchi di quadrifogli, corna e ferri di cavallo? Riempite i vostri spazi di nuovi portafortuna per la casa. Scoprite insieme a Dalani i simboli giapponesi di “buona fortuna”.

Portafortuna, Portafortuna giapponesi, Casa, Decorazioni, Idee, Oriente, Stile

Portafortuna per la casa – Idee e simboli dall’estremo Oriente

Cercare di attirare la fortuna è sempre una cosa positiva! Fatelo con stile! Vi presentiamo tre portafortuna per la casa, tutti provenienti dall’estremo Oriente, che vi renderanno incredibilmente fortunati e decoreranno la vostra casa in modo originale. Le tradizioni giapponesi ci conquistano per la loro originalità e i loro profondi significati.

1) Portafuna per la casa – Il gatto della fortuna

Maneki Neko, questo il nome originale del “gatto della fortuna” è un oggetto familiare in ogni take away e ristorante asiatico. Ma cosa significa questa figura felina? Le sculture rappresentanti gatti sono state realizzate in Giappone a partire dal XVIII secolo, inizialmente in legno, pietra e porcellana. Secondo la leggenda, se conservate questo oggetto in un tempio, in casa, in un negozio o un ristorante, sarete premiati con una sorte favorevole.

Portafortuna, Portafortuna giapponesi, Casa, Decorazioni, Idee, Oriente, Stile

E’ molto importante notare quale zampa del gatto sia sollevata: se è la zampa sinistra, saprà attirare più clienti, se è la destra, si potrà contare su fortuna e denaro. Di solito il gatto Maneki Neko è bianco con macchie arancioni e nere, ma ci sono un paio di variazioni di colore, ognuna con il suo significato speciale.

  • Calico: combinazione di colori tradizionali, sono i gatti che portano più fortuna
  • Bianco: porta felicità e purezza
  • Oro: la ricchezza e la prosperità non vi mancheranno
  • Nero: protegge dagli spiriti maligni
  • Rosso: per chi cerca l’amore
  • Verde: porta la buona salute
Portafortuna, Portafortuna giapponesi, Casa, Decorazioni, Idee, Oriente, Stile

I gatti dalla forma arrotondata sono un richiamo al famoso proverbio giapponese che recita: “Cadi sette volte, rialzati otto”.

2) Portafortuna per la casa: Daruma: la bambola della fortuna

I simboli di “buona fortuna” abbondano davvero in Giappone, ma pochi possono competere con le bambole Daruma. Si dice che la loro particolare figura sia un omaggio al monaco Bodhidharma, che portò la cultura del buddismo zen dalla Cina al Giappone. Secondo la leggenda, le vesti del monaco erano rosse ed è per questo che le bambole sono dipinte in tale colore. Il monaco trascorse diversi anni in meditazioni finché le sue gambe e braccia scomparvero: da qui la forma mutilata delle bambole.

Non solo decorazioni in stile orientale

Le bambole Daruma sono sempre vendute senza che vengano loro dipinti gli occhi. Ogni volta che esprimete un desiderio, dipingete un occhio della bambola e collocatela in un punto visibile all’interno della vostra casa. Quando il vostro obiettivo sarà raggiunto potrete dipingere l’altro occhio.

Portafortuna, Portafortuna giapponesi, Casa, Decorazioni, Idee, Oriente, Stile

3) Portafortuna per la casa – Kokeshi

Questi esemplari unici di bambole in legno risalgono al XIX secolo, quando venivano create dai falegnami come talismani portafortuna, simboli di fertilità e raccolto abbondante. Sono caratterizzate da poche linee sottili dipinte sul volto e venivano tradizionalmente realizzate in 3 colori: rosso, nero e giallo. Oggi le Kokeshi (anche note come Kimmidoll) sono disponibile in forme e colori diversi e sono talvolta dotate di accessori e vestiti.

Portafortuna, Portafortuna giapponesi, Casa, Decorazioni, Idee, Oriente, Stile

Foto: living4media, Shutterstock e Getty Images

Giovanni Deponti

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App