Optical VS Floral - La sfida in autunno

Autunno. Mentre tutto intorno si tinge di un riflesso ambrato di foglie secche, chi ha detto che la casa debba assecondare la tendenza di una stagione in grado, sì, di portare con sé una grande atmosfera, ma la quale rischia di confondersi con un senso di cupezza che poco o nulla lascia all’entusiasmo decor? Bastano pochi ma strategici tocchi d’ingegno, e di arredo, per trarre solo il buono del living che fa rima con bacche e castagne, distinguendosi con importanti accenti di personalità. Come al solito, Dalani va controcorrente anticipando le tendenze, e vi propone la scelta tra due grandi classici che ritornano, annunciandosi come i Must-have dei prossimi mesi. Optical VS Floral: la sfida è aperta! A voi l’ardua sentenza..

Optical, Floral, Autunno, Casa, Design, Style, Trend
Optical, Floral, Autunno, Casa, Design, Style, Trend

Optical Style: cronologia di un’icona

La fantasia Optical vive il suo periodo d’oro negli anni sessanta, quando negli Stati Uniti nasce e si sviluppa un movimento chiamato appunto Optical Art. La sua peculiarità? Il voler studiare la percezione visiva e la possibilità di ingannare l’occhio in un gioco di illusioni. Accostare in modo strategico forme e colori particolari era in grado di creare una forte sensazione di movimento sensoriale. Scoprite cliccando sui pallini come ottenere la vostra personale interpretazione della casa d’autunno attraverso la riscoperta di questo grande classico.

 

Divano passepartout


In un soggiorno Optical style, il divano è il miglior amico dell’ambiente. Grande protagonista, per la funzionalità e le dimensioni, fa la differenza definendo il mood della sala con la sua sola presenza. La nostra preferenza va al nero: intenso, elegante e avvolgente. Optate per una versione divano letto, per unire l’utile al dilettevole. A buon intenditore..

Righe evergreen


A discapito della connotazione Black&White, un cuscino a righe costituisce un sempreverde nell’universo Optical. Una texture in grado di rappresentare al meglio il concetto di “contrasto” che è alla base del filone.

Nero è materia


Il nero è materia. Un vaso dalle linee scultoree e dalla composizione importante, quale terracotta o pietra, è un elemento di grande personalità. L’apparente pesantezza fisica è alleggerita dalla potenza concettuale della forma, esaltata dalla cromia Total-Black.

Bianco è materia


Il bianco è materia. Un elemento dall’allure “monumentale” quale la pietra, declinato in una versione Optic white, è il giusto contrappeso al contributo che il suo corrispettivo nero dona all’ambiente. Un perfetto modo per equilibrare, evitando derive verso una tonalità piuttosto che verso l’altra.

Tempo e colori di casa

 

Stile su parete


Cercate un effetto Optical avvolgente? Lasciatevi letteralmente circondare dagli adesivi da parete. Una scelta facile e velocemente realizzabile, che in poche mosse trasforma le mura in tele personalizzate dalle vostre fantasie Black&White.

Mensole, librerie e colori


Chi ha detto che l’Optical in chiave Black&White non possa concedersi qualche nota di colore? Per intervenire in casi di stanchezza bicromatica, scegliete mensole o librerie, bianche o nere, da riempire con libri e accessori dalle sfumature arcobaleno.

Time is b(l)ack


Avete optato per una parete monocolore bianca o nera? Il prossimo passo è disporvi un orologio nella tonalità opposta. Un vero puntino sulla I dello stile Optical, capace di trasmettere la sensazione che il tempo si sia fermato lì.

Morbidi abbinamenti


Una fantasia di cuscini multicolor potenzia l’effetto di “interruzione” visiva ricercato con l’inserimento dei libri dalle copertine arcobaleno. Una soluzione comoda e, soprattutto, facile da eliminare.

Classici da cucina

 

Mise en place a contrasto


Una tavola in stile Optical è un perfetto palcoscenico per il contrasto da cui tutto ha origine. Puntare su piatti dallo sfondo candido con fantasie nere permette di porre in sicura evidenza la texture scelta. Optate per quella che preferite, astratta, floreale o geometrica. E il successo è servito!

Sculture da tavola


Impreziosire la tavola con un piccolo punto focale è davvero facile. Scegliete un oggetto tanto funzionale quanto decorativo, come una brocca o un macina pepe di design. Anche in questo caso, Dalani vi consiglia di preferire il nero, tonalità in grado di richiamare eleganza anche dove questa non appare così evidente.

Cuscini tono su tono


Giocare abbinando i tessuti alla fantasia scelta per gli accessori della mise en place è davvero un tocco da maestro. La soluzione più facile ed efficace? I cuscini. Disponeteli qui e là per la stanza, per tessere un filo conduttore Black&White.

Trend Floral

Flower power è il motto per eccellenza del movimento Hippie. “Potere ai fiori”, questa la filosofia di una ribellione avvenuta a cavallo tra gli anni sessanta e i settanta sulla base di una ideologia non violenta. Da lì, una serie di reinterpretazioni, caratterizzate da contaminazioni Gipsie e Pop, hanno trasformato il trend Floral in un simbolo da passerella, prima, e in una forma di arte decor per la casa, dopo. Volete sapere come fare? Scopritelo cliccando sui pallini.

Flowers on a box


Una cascata di petali è il modo migliore per donare poesia a qualunque ambiente. Scegliete scatole, cofanetti e portagioie a tema per impreziosire ulteriormente un angolo della stanza, semplicemente con la curiosità di sapere cosa mai nasconderanno.

Un fiore per te


Ovviamente, non fatevi mancare un piccolo omaggio floreale tutto per voi, abbinato ad un accessorio quale una brocca, con la stessa fantasia, reinventata come vaso. Come a dire, genio e colore.

Design in fiore in autunno

 

Soffici fiori


Tanti, soffici petali colorati e una sedia imbottita dai toni parigini. Quale abbinata migliore per assicurare ad un ambiente quel tocco Floral per colorare un autunno troppo serio? Disponetela in un angolo dell’ingresso come raggiante benvenuto o ai lati del letto per dimenticarvi sopra indumenti e accessori.

Floral a parete


Per immergervi in un autunno in fiore, optate per una carta da parati a tema. Il soggetto, e in particolare la forza energetica delle cromie, assicura un effetto divertente e leggero, riscoprendo una soluzione data troppo spesso per obsoleta.

Dalani consiglia: finale in luce

E tra tante idee, il finale migliore è quello che mette in luce la propria scelta di stile. Puntate allora su una lampada o una abat-jour coperta di applicazioni dai toni floreali. L’ispirazione Tiffany è la perfetta ciliegina sulla torta per godere dell’autunno in fiore sopra un raggio di luce.

Optical, Floral, Dalani, Casa, Design, Style, Trend

©Rob Shenk, 2009

Testo: Alessandro Balia
Foto: living4media

Alessandro Balia

Hai giĆ  scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App