Marsica Fossati - Vita da design blogger

Think out loud! Letteralmente, pensa ad alto volume. Una massima che Marsica Fossati, design blogger in carriera, ha fatto completamente sua. Dalani l’ha incontrata per farsi raccontare la “vita da influencer”, e scoprire che, al di là di un immaginario un po’ stereotipato, dietro le quinte si cela un lavoro interminabile, fatto di ricerca, creatività e i soliti colpi di genio che cambiano la vita.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Marsica Fossati – Vita da design blogger su un tappeto di fragole

Giovane, bellissima e piena di talento. Cosa chiedere di più? Il successo. E Marsica Fossati sa esattamente quello che vuole e come arrivarci. Nata a Monza e milanese d’adozione, dopo una laurea in Yacht design decide di intraprendere l’avventura imprenditoriale, mettendo alla prova la consapevolezza delle proprie capacità che l’accompagna sin da bambina. Un volto da copertina e una mente in pieno flusso creativo, colei che detiene il primato di design blogger in un panorama in cui è la moda a farla da padrona si divide tra momenti di progetto ed esperienze che ne completano la personalità eclettica.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Nel 2011 Marsica Fossati è la protagonista del video “Tappeto di fragole” dei Modà, mentre nel 2015 diventa una delle muse delle storie di Intimissimi. Autrice del blog “Theinteriorscream”, coltiva la sua passione per il design raccontandolo in modo “democratico”, attraverso l’associazione con il mondo della moda, dell’estetica e dell’ispirazione. Come ci spiega lei stessa…

Theinteriorscream – Il mondo di Marsica Fossati tra design, moda e progetto

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream
Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Vogliamo iniziare togliendoci una curiosità. Il nome del tuo blog, Theinteriorscream, ci ha colpito molto, così come l’immagine di te scelta per rappresentarlo. Scream, come se per te ci fosse la necessità di gridare un bisogno. È così?

È proprio così. Il nome è nato molto semplicemente, di impulso. Mi è venuto in mente un gioco di parole, “I think out loud!”, pensa ad alto volume. Volevo proprio urlare il bisogno di condividere la mia ricerca e la mia passione per gli interni. Nonostante io sia una persona molto eclettica, appassionata di tutto ciò che è creativo, dall’arte alla moda, niente mi emoziona come il design“.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Il blog prende forma da una ricerca di prodotti, iniziata ai tempi dell’università. Ho così dato vita ad un grandissimo archivio. Mi piaceva l’idea di creare dei temi con un mood ispirazionale“.

Una delle tue peculiarità, controtendenza, è quella di essere una design blogger, in un panorama letteralmente fagocitato dalle fashion blogger. E definisci la moda come qualcosa che ti piace ma dalla quale trai principalmente ispirazione nel tuo lavoro nel design, per renderlo più accessibile alla cultura popolare…

A differenza della moda, il design rappresenta qualcosa di più complicato, perché la gente normalmente non entra in un negozio per fare shopping decidendo quale tavolo o sedia portarsi a casa. Mi piaceva l’idea di avvicinare il mondo della ricerca e quello del design attraverso la mia figura“.

Tu sei la classica self-made woman. Hai già creato due linee tue, una di braccialetti, My lace, e una di cover per iPhone. Ci racconti come è andata?

Per questioni di carattere, per fortuna o purtroppo, non mi è mai piaciuto lavorare per qualcun altro. Nei miei anni di stage ho avuto modo di capire di più il mondo dell’imprenditoria, dal contatto con i clienti ai rapporti con i fornitori. Inoltre, pur non avendolo mai studiato, sono appassionata di marketing, disciplina per la quale credo di avere un talento naturale. Un po’ per necessità, un po’ per divertimento, ho iniziato a produrre le mie collezioni. Il progetto dei braccialetti è nato dopo aver trovato in casa un laccio di gomma in un bellissimo color corallo, del quale ancora ignoro la funzione. Ho creato una fascia per capelli che ha riscosso un discreto successo tra i miei amici. Da lì è nata l’idea dei braccialetti, con le medagliette personalizzabili. Un’avventura che sto aspettando di intraprendere di nuovo, al momento opportuno“.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Ti definisci eclettica. Dici di non seguire un solo stile, ma semplicemente il mood interiore. Adesso in quale stile/mood sei?

Sicuramente non mi definisco minimal. È uno stile che non mi appartiene. In generale mi piace il bello. Si dice sia un concetto soggettivo, ma io credo sia un valore oggettivo, nel senso che l’estetica diventa un linguaggio universale nel momento in cui si caratterizza come forma d’espressione“.

Il Pacifico di Marsica Fossati – Un oceano di design

Un flusso creativo in continuo divenire che permette a Marsica Fossati di spaziare attraverso diverse forme di creatività, accomunate dallo stesso linguaggio, narrativo e multisfaccettato, capace di raccontare un progetto. Come è accaduto per Pacifico, il ristorante peruviano in zona Brera a Milano per il quale Marsica ha curato concept e design.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Pensando a Pacifico, dal punto di vista stilistico non ho voluto legare il ristorante al Perù. Inizialmente mi è stato detto il nome, Pacifico appunto, e da lì è nato tutto. Sicuramente alla base del progetto c’è l’idea del mare, ma ho cercato di raccontare una storia“.

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream
Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Il concetto di bellezza che ho applicato è legato ad una storia che ho inventato io. A livello stilistico si possono trovare elementi che richiamano l’interno di una barca: per esempio, al piano inferiore abbiamo creato una submarine room con dei pesci, le finestre ricordano i classici oblò. C’è anche la stanza del capitano“.

Marsica Fossati – Vintage che passione

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Ma Marsica Fossati è anche un’appassionata di vintage. Qual è per te il fascino del tempo che scorre?

In un mondo in cui tutto va così veloce credo sia abbastanza naturale, soprattutto per i giovani, provare nostalgia per un passato obiettivamente più semplice. Il feeling di un oggetto caratterizzato da un proprio vissuto, di una storia, indipendentemente dalla sua dimensione materiale ma, trattandosi di design, legata alle menti di chi quell’oggetto l’ha ideato e poi realizzato. Viviamo in un’epoca nella quale creare e produrre è diventato facile e velocissimo, e fermarsi a ritrovare anche semplicemente il profumo di una vecchia valigia o di una lampada rappresenta un’occasione molto intima“.

Il vintage, quindi, trova sempre la propria attualità in qualunque contesto in quanto connessione tra epoche diverse?

Non solo connette epoche diverse, entra a far parte del presente. Mi piace l’idea che il passato si inserisca in maniera così prepotente in una dimensione temporale troppo frenetica. Cerco di includere sempre nei miei interni un elemento legato al passato, magari anche attraverso i materiali. Io prediligo quelli naturali e grezzi come legno, vetro, ottone e rame“.

La blogger oggi è considerata una superwoman: bella e con il cervello da businessman. A parte il taglio vagamente maschilista della definizione, ti senti, senza falsa modestia, una super donna?

Le super donne sono altre. Restando nel mio piccolo, sono sicuramente una persona che ha voglia di mostrare le cose in cui crede. La presunzione si trova più in questo contesto: sono convinta di essere capace e di essere nata con questo talento. Quindi credo sia giusto dimostrare ciò che sono in grado di fare, anche come donna. Prima di tutto, mi piace essere una persona indipendente“.

Ci confermi o smentisci due cliché che girano attorno alla figura della blogger?

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

1) È vero che Marsica Fossati mangia, frequenta, vive solo in funzione di quanto ciò che la circonda è fotografabile, secondo la filosofia di Instagram?

In effetti, all’inizio ho avuto anche io questa fissazione. Dal momento in cui ti identifichi come blogger senti l’esigenza di comunicare qualcosa di nuovo e, soprattutto, bello. Non è facile rincorrere lo scatto perfetto. Da qualche mese a questa parte sono cambiata in tal senso. Sono meno costruita e preferisco usare le immagini per comunicare una sensazione istintiva, qualcosa che in quel momento è davvero bello per me. E questa spontaneità è di sicuro ciò che ripaga nel rapporto con i propri follower, percepito come genuino e sincero“.

2) Esiste davvero l’ansia da prestazione che affligge il fidanzato di una blogger? Essere sempre impeccabile e pronto allo scatto non deve essere facile per un uomo…

Per quanto mi riguarda, faccio fatica a chiedere agli altri di scattarmi una foto. Succede solo se necessario, altrimenti preferisco un bel selfie“. (Uomo avvisato…)

Marsica-Fossati, Design, Moda, Progetto, Vintage, Theinteriorscream

Un’ultima domanda: tra poco ci sarà la nuova edizione del Salone del Mobile di Milano. Marsica Fossati sarà coinvolta in qualche progetto o semplicemente, si fa per dire, impegnata nella sua interminabile ricerca?

Sto creando il mio primo mobile, che esporrò proprio durante l’evento. Ho disegnato e progettato spesso anche per appartamenti privati e vorrei riproporre una delle mie creazioni, il mio primo divanetto, nel lanciare una collezione proprio in occasione del Salone del Mobile“.

Testo e intervista: Alessandro Balia / Foto: Marsica Fossati / Foto Pacifico: wearepacifico.it

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline