La tavola di ferragosto

Fra meno di una settimana sarà Ferragosto. Alcune di voi saranno al mare, altre in montagna, in campagna o in riva a qualche lago. Ci sarà anche qualcuna che trascorrerà il Ferragosto a casa magari invitando amici e parenti per il pranzo e la cena. La tavola dovrà essere apparecchiata e decorata per l’occasione.

Glam al centro

Una tavola vincente si vede dal centrotavola. Come farlo? Una confezione mista di frutta, verdurine e pomodorini per decorare e rendere allegra la tavola con prodotti dell’orto e del frutteto e un po’ di fantasia. Ingredienti e materiale: Limoni, arance, ananas, frutta di stagione, carote, pomodorini, foglie di agrumi, di felci.

glam

Ricordare con classe

I segnaposto sono d’obbligo. Non può assolutamente mancare il centrotavola, con fiori freschi, ma anche con frutta di stagione. Se la giornata sarà troppo calda e avete paura che i fiori freschi possano patire, scegliete fiori finti, secchi o di stoffa per realizzare le composizioni. Una soluzione elegante e raffinata è la corolle dei fiori che galleggiano in contenitori di cristallo pieni d’acqua.

ricordare con classe

Menu d’estate

E dopo le decorazioni, cosa preparare? Sicuramente piatti freschi, sfiziosi e soprattutto veloci per ricavare più spazio al relax. Ecco allora un’idea per un finger food di grande effetto. Aperitivo: Bocconcini di salmone marinato al sale, Gazpacho di pomodoro con mozzarella di bufala e Praline al formaggio. Mentre per i piatti da tavola: Calamari in sorpresa di verdurine e fiori di zucca farciti.

menu d'estate

Lusso fuoriporta

Non resta, infine, che consigliarvi dove andare per trascorrere una giornata indimenticabile.
Colazione doc: Milano, Da Gattullo.
Dove dormire: Carloforte, Sardegna.
Shopping: Udine, Fiorirà un giardino
Acquisti Gastronomici: Massa, La Bottega di Adò (Salumi toscani)

lusso

Una storia magica

Ferragosto è una festa antichissima. Come molte altre feste divenute in seguito cristiane, il Ferragosto ha origini pagane. Nel 18 a.C. l’imperatore romano Ottaviano, proclamato Augusto (ossia venerabile e sacro), dichiarò che tutto il mese di agosto sarebbe stato festivo e dedicato alle Feriae Augusti, una serie di celebrazioni solenni, la più importante delle quali cadeva il 13 ed era dedicata a Diana, dea patrona del legno, delle fasi della luna e della maternità.

Come segnaposto scegliete ventagli per le signore e legni corrosi dal mare per i signori
Margot Zanni, Style Director

 

Testo: Margot Zanni
Foto: abeachcottage.com

Margot Zanni

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App