Giardino all'italiana o giardino all'inglese?

La primavera inizia a far sentire le proprie tentazioni e si conferma il periodo dell’anno più propizio per la fatidica domanda. No, non stiamo parlando di matrimonio e affini. Il quesito di stagione è uno solo: giardino all’italiana o giardino all’inglese? La risposta non è semplice e, al di là del gusto personale, deve tener conto di alcune caratteristiche fondamentali tipiche di ciascun paesaggio outdoor. Dalani vi svela peculiarità e differenze, lasciando a voi la scelta…

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Dilemma di primavera – Giardino all’italiana VS Giardino all’inglese

Per partire con il piede giusto, tenendo presente tutte le ambizioni da pollice verde che caratterizzano chi approccia il mondo del gardening, la cosa migliore è differenziare da subito le peculiarità dei due stili outdoor. Il giardino all’italiana è sinonimo di rigore nelle forme, una dimensione in cui il progetto è preponderante e manifesto, e la sua componente architettonica lo trasforma quasi in un elemento strutturale.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Il giardino all’inglese è invece legato ad un concetto più romantico, in cui l’emozione si fonde con l’armonia delle parti che lo compongono. Quest’ultimo è quindi più associato ad un immaginario di giardino senza schemi, più naturale, che in realtà nasce da una piantumazione assolutamente organizzata.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Due mondi affini e diversi, che in Italia trovano un perfetto punto di incontro nella meravigliosa cornice della Reggia di Caserta. Ma entriamo nel dettaglio per cercare di rispondere al quesito: giardino all’italiana o giardino all’inglese?

Giardino all’italiana: caratteristiche – Alberi, fiori e progetto

Il giardino all’italiana rappresenta un vero e proprio filone. Le sue origini risalgono al XV secolo, a partire dagli ampi spazi verdi che le ville dei nobili avevano a disposizione. Da qui la necessità di renderlo altrettanto bello quanto la casa stessa, come luogo deputato alla vita sociale e al galateo.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Nel giardino all’italiana convivono in perfetta armonia diversi tipi di piante e fiori. Si distingue per le forme rigorose, curate in ogni dettaglio, bellissime da osservare anche dall’alto. Le aiuole presentano una struttura geometrica. La possibilità di giocare con infinite figure è assicurata dall’utilizzo che in questo tipo di giardino viene fatto della pianta del bosso. Un elemento green capace di creare il cosiddetto effetto barriera e che permette di realizzare delle vere sculture, grazie ad un sapiente utilizzo degli strumenti da giardinaggio: cesoie, annaffiatoio, decespugliatore, rastrello, trapiantatore e zappa.

Progettare un giardino all’italiana – Eleganza outdoor

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Nella realizzazione di un giardino all’italiana, detto anche giardino formale, è fondamentale la parte del progetto. Questo non significa semplicemente contemplare piante e fiori caratteristiche di un giardino in stile. Bisogna soprattutto saperli distribuire in modo strategico sullo spazio di cui si dispone. Aiule fiorite sono perfette in angoli verdi di qualunque dimensione, mentre per spazi più ampi le siepi si rivelano soluzioni green ideali per creare delle nette suddivisioni, del tutto in linea con lo spirito geometrico del giardino all’italiana. Fondamentale, il consulto con un esperto, per poter avere una consulenza informativa in  grado di considerare le necessità dell’ambiente che si vuole creare: mezzi e strumenti di manutenzione, periodi di potatura, accessori da giardinaggio necessari e soluzioni di irrigazione. E, neanche a dirlo, un preventivo su misura dei costi da affrontare, in modo da decidere in piena consapevolezza. (Leggete qui per scoprire come progettare un angolo verde)

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor
Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Quali fiori scegliere per realizzare un giardino all’italiana?

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

In un giardino all’italiana i fiori si sono di diritto conquistati un posto al sole. Tulipani, giacinti e rose sono ideali per creare degli angoli fioriti all’interno delle aiuole o delle siepi. Le piante devono essere potate periodicamente allo scopo di non perdere la forma scelta per loro. Il lauroceraso e l’alloro sono usati spesso per creare delle siepi frangivento e delimitare il perimetro del giardino, essendo dotati di elevata capacità di adattamento a qualsiasi genere di clima.

Caratteristiche del giardino all’inglese – Opposti che si attraggono

Diversamente dal giardino all’italiana, il giardino all’inglese supera la rigidità degli schemi per approcciare una dimensione più romantica e naturale, non per questo meno costruita e dettagliata. Nato nel 700, si caratterizza per l’accostamento di elementi naturali ad altri artificiali. Una sorta di gioco degli opposti che si attraggono, in cui ruscelli, laghetti e grotte si fondono, e confondono, con templi e rovine. Si viene così a creare una sorta di paesaggio idilliaco, nel quale non si ha mai una visione d’insieme, ma un susseguirsi di sorprese ed emozioni.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Chiamato anche “parco paesaggistico inglese”, a differenza del giardino all’italiana è sempre pieno di punti focali, definiti “Eye catcher”. A questi si aggiunse nel XIX secolo l’elemento del “Gardenesque”, il quale prevede la presenza di passeggiate ghiaiose e piantagioni arboree su terreni ondulati.

Giardino all’inglese – Outdoor come armonia tra fiori, paesaggio e spirito

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Se il giardino all’italiana contempla un percorso di geometrie e spazi architettonici ben definiti e calcolati, il giardino all’inglese si configura come un susseguirsi di elementi sempre diversi, spaziando dal regolare al selvaggio, dal maestoso all’elegante, in modo da comprendere le diverse emozioni. L’elemento chiave è la naturalezza, una zona outdoor che si presenta quindi come un insieme di elementi green spontanei e disorganizzati, i quali in realtà, proprio per apparire così naturali, devono seguire schemi molto rigidi. L’atmosfera è sempre quella incantata e onirica da “Giardino segreto”.

Progettare un giardino all’inglese

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Nel mettere a punto il progetto di un giardino all’inglese è necessario, per prima cosa, immergersi nella sua filosofia: la natura è in grado di suscitare emozioni senza l’intervento dell’uomo. Ovviamente, piante e fiori vengono disposti secondo uno schema prestabilito, facendo in modo che appaiano liberi e cresciuti in modo del tutto spontaneo. Il punto focale rimane comunque trovare il perfetto bilanciamento tra elementi naturali e quelli artificiali. Immancabili, gli arbusti, perfetti per arricchire i lunghi viali ghiaiosi e per creare delle zone d’ombra tra le quali concedersi un momento di relax.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

In base al clima e al terreno, si potranno scegliere piante esotiche, dalla funzione decorativa, alberi secolari e sempreverdi. Come nel giardino all’italiana, anche in quello all’inglese i fiori trovano ampio spazio. In fase di progettazione, si potrà scegliere se questo debba avere un “volto” monocromatico e colorato, decisione che dipende anche dalle caratteristiche del terreno. Must have: i corsi d’acqua. Ruscelli, laghetti o cascate che donino al giardino un aspetto più gradevole e sognante. Per giardini domestici, l’alternativa può essere costituita da una splendida fontana decorativa. Anche in questo caso, il consulto con un esperto è assolutamente d’obbligo nella fase che precede e accompagna tutto il progetto.

Quali fiori scegliere per il giardino all’inglese?

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

La natura è la protagonista indiscussa del giardino all’inglese. Qualunque siano le sue dimensioni. Nonostante il pacato utilizzo che ancora si fa della pianta del bosso, la scelta per questo tipo di spazio verde ricade su specie arboree di tipo spogliante quali aceri, querce, frassini, faggi, castagni, noccioli e olmi. Altrettanto spesso, si utilizzano specie rampicanti da fiore, quali rose dal fusto lungo.

Giardino-all-italiana, Giardino-all-inglese, Fiori, Giardino, Primavera, Progetto, Outdoor

Una passione semprevede, lo specchio green della propria personalità. Ad ognuno il suo outdoor fiorito. Non rimane che l’imbarazzo della scelta. Giardino all’italiana o giardino all’inglese?

 

Testo: Alessandro Balia / Foto: living4media

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline