Fabio Novembre: lo spirito del design

Un designer poliedrico, capace di interpretare con sensibilità le tendenze e il gusto della società odierna, Fabio Novembre è oggi uno dei maggiori interpreti del design italiano. Lo abbiamo incontrato per un’intervista esclusiva in cui ci svela i segreti del suo impegno creativo e ci da qualche consiglio per arredare una casa a regola d’arte!

Il successo con Driade

Dalla collaborazione con Driade nasce Nemo: la seduta più celebre, enigmatica e affascinante degli ultimi anni. Un oggetto in cui ricerca estetica minimalista e poetica metafisica si incontrano per dar forma a una seduta in cui i principi di funzionalità e praticità quotidiana non vengono smentiti.

sedie maschere

Nuova Metafisica

A di là delle forme quello che conta è l’essenza, la poetica dell’oggetto di design. Ogni creazione di Novembre, prima fra tutte la Nemo, raccontano di una realtà che si spinge oltre la fattualità, metafisica riportata alla sensibilità grazie alla sinuosa forma di una maschera neutra. Il quesito? L’identità perduta e ritrovata, le infinite declinazioni dell’Io, la dialettica tra Essere e Apparire.

maschera

Artista Pop

Tra pagine di critica patinata, Fabio Novembre è stato definito un artista pop. Una definizione ben accolta dal designer perché significa popolare, vicino ai sogni delle persone. Questo elegge il designer capace di interpretare i desideri contemporanei e avvicinare il gusto del pubblico grazie a creazioni di contenuto dall’elevata caratura estetica.

pop

Il consiglio di Fabio Novembre

A ogni casa la propria storia e il proprio arredo. Il consiglio è di rendere l’home&living personale attraverso arredi e accessori capaci di rievocare emozioni e sentimenti costanti nelle persone che li usano quotidianamente. Gli oggetti di casa devono essere intrisi di storie: storie sempre diverse, d’amore e di affetti, cui ognuno è legato senza possibilità di replicabilità. Ecco che la casa diventa unica e speciale!

 

“Dal 1966 rispondo a chi mi chiama Fabio Novembre. Dal 1992 rispondo anche a chi mi chiama architetto“
Fabio Novembre

 

Testo: Gaia Marzo
Foto: Fabio Novembre

Margot Zanni

Hai giĆ  scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App