Daniela Dallavalle - La mia Arte Pura

Un mondo incantato, espressione dell’arte italiana e della passione nel vestire gli spazi e i momenti di atmosfera. Dalani ha incontrato Daniela Dallavalle, anima creativa di Arte Pura, brand capace di trasformare in vera poesia il vivere quotidiano.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Daniela Dallavalle – La Baracca sul Mare

Una passeggiata tra le nuvole. Recitava così il titolo di un vecchio film. Ed è proprio questa la sensazione che ci pervade al nostro arrivo a La Baracca sul mare, nuova sede centrale dell’azienda a Carpi, Modena, pensata per comunicarne con forza i valori: condivisione, solidità, trasparenza e rispetto. Parole chiave che, scopriremo presto, guideranno il nostro incontro con Daniela Dallavalle.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage
Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Effimera e solare, quasi impalpabile nei movimenti, Daniela ci accoglie con il calore di chi ritrova un vecchio amico. Uno sguardo e poche parole caratterizzano da subito un incontro che sembra muoversi nella luce, in tutte le dimensioni che questa può assumere. La luce generata da un’idea, la luce che accende l’entusiasmo e il coraggio di dare forma, e corpo, alle proprie passioni. La luce dell’accoglienza. Un’empatia, assolutamente speculare allo spirito che costruisce le fondamenta de La Baracca sul mare, “luogo dove star bene con la nostra grande famiglia“. Un incredibile gioiello accarezzato da un cielo pittorico, caratterizzato da innovativi aspetti architettonici eco-sostenibili, di termo-idraulica e domotica. Pura avanguardia nel contesto italiano, grazie ad una illuminotecnica perimetrale, ad un sistema fotovoltaico, riscaldamento a pavimento e a parete e raffreddamento a travi fredde. Il rivestimento in Krion bianco, innovativo materiale antibatterico, ne racconta tutto il candore. E’ qui che Daniela culla le sue creazioni, la sua Arte Pura. Un mondo nel quale ci addentriamo a piccoli passi, tenuti per mano da una guida d’eccezione…

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Daniela Dallavalle – La mia Arte Pura tra vintage, colori e ricordi

Noi siamo un corpo da vestire e uno spazio da vivere“. Arte Pura è una collezione che scivola tra accessori preziosi, pizzi, bottoni, perle. Arredi, tessuti per la casa e per la tavola. Oggetti che si vestono di ricordi, di una patina vintage eppure attualissima. La perfetta somma della passione per il bel vivere, catturata da trame intrecciate dalle mani esperte di artigiani i quali, ne La Baracca sul mare e in Daniela Dallavalle, trovano un percorso sicuro attraverso il quale tramandare, e raccontare, un saper fare italiano senza eguali.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

In Arte Pura è presente una forte componente sensoriale che si tramuta nell’esperienza di vivere le tue creazioni. Come riesci a dare nuova vita ad oggetti di uso quotidiano?

La mia è una cultura del vissuto. Sono sempre stata curiosa di scoprire attraverso i miei sentimenti e i miei occhi. Da piccola ho avuto la fortuna di viaggiare molto, ma non da turista. Il mio approccio è sempre stato quello di chi scopre il mondo, la natura e la nostra Italia. Questo bagaglio di esperienze ha, come mi piace definirlo, “parcheggiato” dentro di me tale cultura, mescolata ad una innata creatività. Il recupero degli oggetti è testimonianza di un amore per la materia. Personalmente, ritengo che questa abbia un’anima. Non pongo etichette, mi piace scoprirla, trasformarla. Per due motivi in particolare: la libertà, dai vincoli e dal déjà vu, e la possibilità di appoggiare la creatività negli oggetti“.

Daniela Dallavalle e Arte Pura su Dalani – Nessun posto è come casa

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Perché oggi è importante raccontare una storia attraverso i tessuti e i complementi per la casa di Daniela Dallavalle?

Perché la vita stessa è raccontare una storia. Creare e ricreare oggetti, poi messi a disposizione degli altri, è un modo per costruire delle connessioni, per entrare in contatto profondo con gli altri, non importa quanto distanti possano essere. Ciò che ci fa stare bene è il vissuto “parcheggiato” dentro di noi, ma il mio desiderio è anche far star bene gli altri. Quindi, mentre creo, appoggio la mia arte, i miei sentimenti e tutto ciò che di positivo mi attraversa nelle mie opere. E’ come scrivere un libro o cantare una canzone. In questo, le parole vengono in mio aiuto. Servono a specificare esattamente ciò che intendo comunicare, senza la pretesa di essere imperativa o assertiva. Il mio obiettivo è semplicemente quello di stimolare la mente“.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

E’ per questo che materia e matericità sono concetti tanto importanti nella vita di Daniela Dallavalle?

Il toccare la materia, entrare in contatto con lei, è l’unico modo per non farla diventare qualcosa di superficiale. E’ il mezzo per infondere un’energia ed aprire ad una condivisione rispetto a ciò che creo. Ecco, è quel linguaggio silenzioso che si instaura tra le persone, il quale può essere raccontato solo attraverso la materia. Poi il know-how, le istruzioni tecniche, diventano una forma di rispetto per il prodotto e per chi vi si avvicina. Si impara come usarlo, come custodirlo affinché si conservi nel tempo“.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

“Stropicciato” è un’altra parola chiave in molte delle creazioni di Daniela Dallavalle… 

Quella dello stropiccio è un’adorazione. Innanzitutto, oggi consiste in una forma di rispetto per i tempi delle persone. Il lasciare gli oggetti così come appaiono, vissuti, il non dover dedicare loro momenti preziosi per renderli perfetti. In più, amo l’intersezione della percezione. Mi spiego: la materia in sé ha una percezione, che è appunto la sua intersezione. Significa prendere gli oggetti e la materia per quello che sono, esattamente come facciamo con noi stessi. Il tutto si tramuta nel dare risalto al carattere insito in ogni prodotto“.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Cura e rispetto del prodotto per come si presenta, per la sua natura. Un rapporto emozionale, quello di Daniela Dallavalle con le sue opere, che si trasforma in un dialogo a doppio senso, espresso dall’amore insito nell’atto creativo, da un lato, e dall’emozione portata con sé e regalata al momento in cui l’oggetto diventa il proprio, dall’altra. I prodotti sono trattati con materiali naturali, una tintura “old” che permette al tessuto di rimanere vivo nel tempo e di cambiare colore in base al vissuto. Questa tintura non è mai uniforme, quindi sempre diversa su ogni singolo capo. Significa che il modo in cui rimane impressa in un prodotto può variare sia come striatura sul lino sia come tono di colore (a volte più scuro o leggermente più chiaro, etc). “E’ il nostro prodotto, non è un difetto… Come il fatto che questo ha spesso l’effetto stropicciato. Stirare un nostro prodotto è un peccato…

Come riesci ad incanalare tutti questi stimoli creativi in un progetto definito?

Il processo è semplice, immediato ed istintivo. Non ho punti di riferimento, non mi interessa ciò che ho già visto per farne una copia personale. Ho dentro di me quel vissuto, parcheggiato. L’atto del creare diventa poi il momento in cui vivi, la luce che ti illumina in un dato giorno. Entra in gioco una creatività in parte innata, che col tempo è possibile allenare, e la curiosità di scoprire. A questo si affianca poi una parte di razionalità, che diventa la tecnica, il saper fare, ma anche in questo è bello sperimentare“.

La parola chiave, in quell’inarrestabile flusso estroso che per Daniela Dallavalle è necessario e naturale come il respirare, è libertà. Una libertà totale, che l’anima creativa di Arte Pura lascia padrona di strabordare all’insegna della sperimentazione, capace di contaminare gli oggetti in un modo inedito, sempre diverso, mai uguale a se stesso. Ecco perché le opere di Daniela si vestono del carattere di unicità tipico di ciò che è irripetibile.

Daniela-dallavalle, Arte-pura, Tessile, Arredamento, Colori, Vintage

Come riesci a far convivere la tua anima onirica con quella di donna e imprenditrice di successo?

Una risposta istintiva è quella del camminare scalza. In ognuno di noi convivono una parte razionale e una parte istintiva. Le mie origini nordiche si rivelano nella mia anima più concreta, eredità di mia madre, che io amo chiamare la mia radice quadrata. All’italianità di mio padre devo la componente più estrosa. Ancora una volta, la parola chiave è libertà. Lasciar volare la mente per essere creativi. In parallelo, il rispetto per gli altri, per la materia e per la natura è una caratteristica dotata di grande rigore. Quel “camminare scalza” significa rimanere ancorati alla realtà, tradotto infine in rispetto. Se tu hai un’azienda e rispetti gli altri, allora diventare imprenditrice risulta facile“.

Vestire gli spazi di atmosfere e momenti di emozione è la mia passione…..

Daniela Dallavalle

Il tuo seguito di Lovers, coloro che si avvicinano e amano le creazioni di Daniela Dallavalle, ha con te un’empatia paragonabile a quella di una rockstar con i suoi fan. Come sei riuscita a crearla?

Il punto di partenza è la consapevolezza che la mia esistenza sia qualcosa di meraviglioso. Sto davvero bene, ho trovato il vero senso del mio essere, non c’è niente che mi faccia male o paura. Questo è il messaggio più importante che voglio trasmettere ai Lovers di Daniela Dallavalle. E’ possibile farlo anche se si ha un’azienda. Ho scoperto che un meraviglioso modo di entrare in contatto con tutti loro, anche a distanza, è introdurre questi sentimenti in ciò che creo. L’energia trasmessa alla materia, le parole posate su di essa, mi permettono di raggiungerli tutti, come un abbraccio in volo. C’è poi, almeno credo, una filosofia di vita personale alla base di tutto, una sinergia, che riesce ad essere percepita da chi si avvicina al mio universo creativo“.

E forse, il segreto del successo di Daniela Dallavalle risiede nel coraggio di raccontare le emozioni per quello che sono, anche e soprattutto attraverso il rapporto che queste instaurano con chi vive quotidianamente la loro forma materica. E come dire, “gli scritti rimangono”. E quando un sentimento o un pensiero diventa oggetto, esso si conferma indelebile nella propria casa. E’ questione di arte… Di Arte Pura.

Una casa da sogno? Cliccate qui per iscrivervi a Dalani!

Testo e intervista: Alessandro Balia / Foto: Daniela Dallavalle

Alessandro Balia

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline