Una casa in stile Frida Kahlo

Originalità e immaginazione, tradizione e nuove visioni, mix tra esotico e moderno: benvenuti nell’universo di Frida Kahlo. Se volete decorare la vostra casa ispirandovi allo stile della grande pittrice messicana, Dalani ha i consigli giusti per voi.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

“Autoritratto con Bonito” 1941 – ©Irina 2016

“Hanno pensato che fossi una surrealista, ma non lo ero. Non ho mai dipinto sogni. Ho dipinto la mia realtà“

La ragione dell’arte secondo Frida Kahlo

Frida Kahlo è considerata la più celebre pittrice messicana. I suoi autoritratti, ispirati all’arte popolare e alle tradizioni precolombiane, sono diventate delle icone. Il suo stile naif è stato anche definito surrealismo etnico, sebbene Frida abbia sempre rifiutato questa etichetta. Le opere dell’artista, scomparsa a soli 47 anni nel 1957, ad oltre mezzo secolo di distanza continuano ad affascinare e influenzare l’arte, la moda e l’interior design.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Frida Kahlo e Diego Rivera in visita negli Stati Uniti nel 1932. Photo: Carl van Vechten © Doblecachanilla 2015

Consigli per decorare una una casa in stile Frida Kahlo

La premessa per un arredo ispirato alla celebre pittrice è l’apertura alle contaminazioni, alle novità, agli accostamenti arditi e inediti. “Rebelión contra todo lo que te encadena”era uno degli ideali dell’artista: libertà da ogni vincolo stilistico e decorativo per la ricerca di un nuovo equilibrio.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Sylvia Salmi, Frida Kahlo, 1944 ©Libby Rosof 2007

1) Mix tra colori complementari

I dipinti di Frida sono caratterizzati da colori forti, combinati tra loro senza alcuna paura. La vera rivoluzione è l’armonia del colore che è l’essenza stessa della vita. Una delle tonalità ricorrenti nelle opere della Kahlo è il blu cobalto, considerato come simbolo di amore e purezza. Non a caso, è questo il colore dominante nella Casa Museo di Coyoacàn, luogo natale della pittrice.

Ecco altri mix&match da utilizzare:

• Bianco e magenta: decisamente appariscente!
• Blu cobalto e magenta: gli opposti si attraggono.
• Verde e giallo: il sole che incontra i prati, altro elemento ricorrente nelle sue opere.
• Nero e giallo: il nero aumenta la luminosità del colore a cui è abbinato.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Villa Coyoacan, la dimora in cui abitarono Frida Kahlo e Diego Rivera dal 1929 al 1954. Si trova a Città del Messico – ©Joe 2011

2) Il potere dei fiori e dei frutti

“Io dipingo i fiori per non farli morire”

I fiori tra i capelli sono un altro motivo dominante nell’arte di Frida Kahlo. Le donne hanno bisogno di fiori ma anche una casa ha bisogno di fiori per essere più bella. Fiori selvatici, ranuncoli e girasoli sono stile Frida Kahlo al 100% e portano la natura in casa. I frutti completano molte delle sue opere: scegliete stampe, carta da parati o biancheria decorati con motivi frutta. Una nota di colore ed allegria, perfetta soprattutto per i mesi estivi.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Natura morta Naturaleza muerta con loro y frutas 1951 © Libby Rosof 2007

3) Animali tropicali

Pappagalli, colibrì e scimmie appaiono regolarmente nei dipinti e negli autoritratti di Frida Kahlo (come ad esempio in Io e il mio pappagallo, datato 1941). Vi state chiedendo dove poter riproporre questo tipo di richiamo decor? Grazie a cuscini con stampe, tappeti, carta da parati… praticamente ovunque! La vostra casa si trasforma così in un paradiso tropical!

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Yo y mis pericos, 1941 © Libby Rosof 2007

4) Ispirazioni dal Surrealismo

Abbiamo già detto che Frida ha sempre rifiutato di essere classificata come surrealista, ma è evidente che i suoi dipinti sono opere visionarie, dai tratti onirici e non convenzionali. Puntate sempre sull’effetto sorpresa come insegna Frida: “Il surrealismo è la magica sorpresa di trovare un leone in quell’armadio in cui si voleva prendere una camicia”. Il consiglio, in fatto di arredo, è di osare, di puntare su dettagli che potrebbero sembrare “fuori posto” ma che invece riflettono la vostra realtà, il vostro mondo, le vostre esperienze.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Foto realizzata nel 1945 a Coyoacan da Lola Alvarez Bravo: Frida Kahlo in posa con l’autoritratto di suo marito Diego Rivera del 1931 © Libby Rosof 2007 

5) Un giardino “messicano”

Anche per l’arredo degli spazi outdoor potete ispirarvi allo stile di Frida Kahlo. Lei stessa amava decorare e rendere più bello il giardino della sua casa “Azul”, oggi trasformata in un museo. Vasi di terracotta con cactus, piante grasse e altre piante del deserto come agave e yucca portano il Messico a casa vostra! Balconi e giardini sono come una tela da dipingere: create il vostro angolo relax con amache, cuscini, divani, impreziositi da biancheria pizzata bianca, un dettaglio molto estivo.

Dalani, Frida Kahlo, Arte, Casa, Colori, Fiori, Ispirazioni, Giardino

Frida Kahlo: Frieda and Diego Rivera, 1931 (San Francisco Museum of Modern Art) ©Libby Rosof 2007

Foto di copertina: Libby Rosof 2007

Giovanni Deponti

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App
Offline