L’Occidente incontra l'Oriente

L’incontro del classico stile europeo con le linee pure e sensuali dell’Oriente ha favorito la nascita di un nuovo trend d’arredo, molto in voga negli ultimi anni: lo stile euroasiatico. Quando si combinano correttamente le influenze di entrambi i continenti, è possibile creare un mix elegante la cui bellezza lascia gli ospiti di stucco. Dalani vi racconta come, con pochi accorgimenti, è possibile trasformare la propria casa in un paradiso Fusion!

La cerimonia del the

La cultura del the è una componente fondamentale della civiltà asiatica. Questo è un momento molto importante della giornata, e ogni dettaglio è curato meticolosamente per stupire gli ospiti. Per riproporre questa tradizione è sufficiente scegliere delle porcellane dai toni chiari o con sfumature di blu, da presentare con foglie intere di the, reperibili nei grandi supermercati o in negozi specializzati. In questo modo, sarà come essere catapultati in Estremo Oriente. In Cina, infatti, la prima infusione è sempre “introduttiva”, ovvero serve a far aprire maggiormente le foglie del the e rendere meno amaro il sapore degli infusi successivi. Pertanto, questa parte di tale rito è chiamata “Infusione del buon odore”.

lampada nera

Ispirazioni in nero

L’arredo sui toni del nero è perfetto per garantire una sensazione di equilibrio e tranquillità all’interno della stanza. Questo suggerimento è ideale per riprodurre le atmosfere orientali dove legno, terra e altri elementi naturali sono gli assoluti protagonisti della casa. L’equilibrio dei colori naturali può essere ravvivato con una lampada sui toni dell’oro, che aggiunge un tocco di eleganza glamour alla stanza. Assieme alle luci, è possibile puntare sui dettagli con cuscini con stampe di fiori delicati, uccelli e paesaggi, così da conferire un tocco esotico allo spazio.

candele oriente

La scelta dei materiali

Materiali naturali come il legno, la pietra, il bambù, il cotone e la seta sono caratteristici dello stile euroasiatico moderno. Decori dalle forme apparentemente grezze nei toni del marrone e o del grigio, da sistemare al centro del tavolo e da utilizzare come porta candele. Dettagli perfetti per la stagione invernale, già protagonisti dell’ultima Maison & Objet di Parigi, la più importante fiera dedicata alla casa e all’interior design. Un’idea assolutamente da copiare!

buddha

Simbolismi orientali

Lo stile euroasiatico riprende certamente quelli che sono i simboli più conosciuti della cultura orientale. Oltre alle classiche statue in pietra del Buddha, è possibile puntare sui fiori, prediligendo meravigliose orchidee – un tipo di fiore economico che non richiede un’eccessiva cura. Per garantire che questo non appassisca, vi consigliamo di immergerlo con il suo vaso all’interno di un contenitore più grande pieno di acqua calda. In questo modo, la terra trasmetterà più efficacemente le proprietà minerali alla pianta, garantendole una lunga vita. Se invece preferite le piante, vi suggeriamo delle composizioni di bambù o di pregiatissimi alberi bonsai.

valigia oriente

Mix equilibrato di stili

Se si decide di arredare la casa con lo stile euroasiatico, è importante che la combinazione venga fatta sapientemente, assicurando un mix equilibrato di dettagli orientali e occidentali. Il mood asiatico è caratterizzato da forme minimaliste, materiali naturali, toni tenui e superfici lisce. Quello occidentale, invece, predilige forme più ricche e dettagli più sfarzosi. Assicuratevi, ad esempio, che divani e poltrone dalle gambe corte vengano sempre associati a cuscini sul pavimento. Successivamente, non dimenticate la funzionalità che questi tipi di arredi hanno da offrire: per esempio, si può utilizzare una grande panca come tavolino da the.

 

Testo originale: Westwing 2013 Adattamento: Pasquale Strati Foto: Westwing 2013

Pasquale Strati

Hai già scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App