Interni al maschile

La qualità essenziale di un home office dovrebbe essere la praticità. Essa non dovrebbe tuttavia andare a discapito di una certa armonia. I cinque consigli che seguono coniugano sapientemente funzionalità ed estetica.

Reggi-libri

In cerca di appoggioIn questo modo i vostri libri preferiti assumono una funzione decorativa: una grande conchiglia, una bella pietra ed altri oggetti possono diventare reggi-libri personalizzati. Particolarmente d’effetto se i libri sono ordinati secondo il colore del loro dorsalino.

reggilibri

Pannello puntaspilli

Un’opera d’arte a quadriI pannelli puntaspilli sono una necessità, ma quelli che vi presentiamo sono anche belli: è sufficiente rivestire di stoffa un pannello di materiale morbido, ad esempio lo stiroporo, fissando la stoffa sul retro con delle graffette. A questo punto, si disegna un motivo a quadri sulla stoffa utilizzando dei nastri di seta, che vanno fissati sul retro con delle graffette. Ecco fatto! Gli appunti si possono fissare tra un riquadro e l’altro oppure con altre graffette.

pannello

Porta-penne

Antico boccaleCosì la vostra scrivania assume un’aurea speciale: gli articoli d’antiquariato di piccole dimensioni rendono benissimo come porta-penne da home office. Particolarmente d’effetto se le penne contenute sono dello stesso colore.

potamatite

Mensola

Genio organizzativoUn modo elegante per creare spazio: si applicano due mensole l’una sopra l’altra alla parete oppure sopra o dietro la scrivania. Il segreto è collocare dei piccoli oggetti decorativi accanto agli strumenti necessari, nella stessa gamma cromatica. La disposizione sarà non solo orizzontale, ma anche in fila, in modo da ottenere un effetto di maggiore profondità.

homeoffice


 

Interior Archive / Jan Pilarski

Margot Zanni

Hai giĆ  scaricato la nostra App?

Scopri l'App
Scopri l'App