Lente d’ingrandimento

Lente d’ingrandimento

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Lente d’ingrandimento:scopri di più su Dalani

Alcuni accessori sono in grado di fornire a un ufficio o a uno studio domestico semplicemente un tocco di stile in più: sono quel quid che fa la differenza e che rende l’insieme davvero elegante. Tra questi c’è la lente d’ingrandimento, raffinato strumento dal design classico realizzato con materali di gran pregio. Scoprine di più con Dalani!

Lente d’ingrandimento: dagli antichi romani a Sherlock Holmes

Se avete in programma di andare a Londra, varrà la pena fare un salto al numero 239 della Baker Street, dove Arthur Conan Doyle aveva fatto risiedere il famoso Sherlock Holmes, il bizzarro investigatore protagonista di tutti i suoi romanzi: qui sorge oggi lo Sherlock Holmes Museum, che riproduce fedelmente gli ambienti in cui si mossero l’abile segugio e la sua non meno celebre spalla Watson, così come vengono descritti nelle pagine di Doyle. Al primo piano di questa signorile palazzina in stile georgiano c’è il piccolo ma elegantissimo studio in cui i due amici tiravano le somme per risolvere i loro casi misteriosi. Lì, su un raffinato tavolino da salotto tra due comode poltrone giace uno dei più fidi e preziosi alleati di Sherlock Holmes: la sua bellissima lente d’ingrandimento, quella che ha contribuito a trasformarlo in un icona leggendaria. E non è difficile capire perché, se si presta attenzione allo squisito design dell’oggetto in questione.

La lente d’ingrandimento è costituita da un’asticella terminante con una cornice in metallo che racchiude una lastra di vetro doppiamente convesso. Quest’ultima presenta le stesse caratteristiche delle lenti da vista deputate a correggere miopia e presbiopia. Stando a quello che scrive Seneca, noto scrittore dell’antica Roma, le antenate della lente d’ingrandimento erano bocce di vetro di forma sferica piene d’acqua: i suoi contemporanei se ne servivano per rendere più chiari testi di difficile leggibilità. A mettere a punto, però, la prima vera e propria lente d’ingrandimento fu il fisico arabo Alhazen nel XI secolo. Da allora la lente d’ingrandimento ha arredato studi e pensatoi dei più grandi intellettuali, distinguendosi sempre per la propria aria impeccabilmente elegante.

Una lente d’ingrandimento per gli usi più disparati

Il design della lente d’ingrandimento ha fatto passi da gigante dai tempi dell’antica Roma, sviluppandosi in dimensioni e formati dei più diversi: oltre alla classica versione con manico, è particolarmente apprezzata dai professionisti più affermati la lente d’ingrandimento da tavolo, con braccio in solido acciaio o raffinato ottone brunito. Bellissimi anche i cofanetti in pelle da esposizione con kit di bussola e lente d’ingrandimento in materiali preziosi, per uno studio veramente signorile. Estremamente pratica, poi, per gli amanti della lettura, la lente d’ingrandimento luminosa per libri in led: dotata di un efficiente sistema di microilluminazione, vi consentirà di leggere testi dai caratteri anche molto piccoli con il minimo sforzo. Applicabile anche allo schermo del pc, allevierà anche la fatica di una lunga giornata davanti al computer. Imperdibile, poi, per tutte le appassionate dell’uncinetto, la lente d’ingrandimento da ricamo, per dare vita a soffici creazioni in lana dall’aspetto impeccabile.

Offerte in arrivo