Forchetta

Forchetta

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Forchetta:scopri di più su Dalani

Molte volte si tende ad ignorare l’utilità e le origini degli oggetti che usiamo quotidianamente. Uno di questi è la forchetta. Pensare di consumare i propri pasti senza l’ausilio di una forchetta oggi ci risulterebbe impossibile.  Oltre alle loro origini e al loro utilizzo, avete mai pensato di decorare la vostra tavola grazie alle forchette? Colorate, classiche, in argento o in acciaio inox, queste non solo verranno usate normalmente ma potranno anche essere utilizzate per allestire al meglio la vostra tavola, soprattutto durante le occasioni importanti. Sarà anche di fondamentale importanza conoscere tutte le tipologie di forchette e il corretto utilizzo, per non rischiare di fare brutta figura durante le festività, e per poter gustare al meglio tutti i piatti che preparerete. Dalani conosce l’importanza del corretto utilizzo della forchetta e, per questo motivo, vi propone le indicazioni per i giusti utilizzi dei diversi modelli. Registrati gratuitamente: ogni giorno on line tantissime proposte di mobili e accessori per arredare la tua casa con stile. Lasciati ispirare da Dalani!

Forchetta: una lunga storia da raccontare

Le origini della forchetta risalgono probabilmente tra il 2400 e il 1900 a.C. ed è probabilmente di origine romana. Il suo utilizzo e la sua utilità vennero sfruttate dai romani che utilizzavano la forchetta, all’epoca ancora rudimentale, per riuscire a mangiare durante i pasti senza dover utilizzare le mani.

Soprattutto in Italia la forchetta trovò largo utilizzo soprattutto per mangiare la pasta appena cotta che risultava essere scivolosa e quasi impossibile da mangiare con le mani.  Tuttavia, il suo utilizzo venne bandito in quanto considerato un oggetto utilizzato dal diavolo e quindi demoniaco ed eretico. La forchetta, avendo solamente due rebbi, richiamava la forma della forca del diavolo e per questo motivo venne bandito dall’uso quotidiano. Fu solamente verso la fine del 700 che il suo utilizzo venne rivalutato e venne permesso anche se non all’interno della chiesa.

Nonostante il passare dei secoli l’utilizzo della forchetta ebbe molte difficoltà a diffondersi, soprattutto in occidente, tant’è che persino Luigi XVI preferiva mangiare con le dita piuttosto che con la forchetta. Questa, infatti, era comunque considerata troppo stravagante per poter essere utilizzata.

Oggi la forchetta viene utilizzata quotidianamente e non potremmo immaginare la nostra tavola senza di essa.

La forchetta: varie tipologie

forchetta

La forchetta è disponibile in varie tipologie e conoscerle sarà di fondamentale importanza per non rischiare di fare brutta figura a tavola. Dall’antipasto al dessert, esiste la giusta forchetta che vi permetterà di poter gustare al meglio ogni piatto e vi farà fare bella figura con gli ospiti. Di seguito vorremmo elencarvi le principali tipologie:

  • Forchetta da antipasto: formata da tre rebbi piatti e larghi
  • Forchetta per ostriche: curvata come un cucchiaino e con tre rebbi corti
  • Forchetta per lumache: due rebbi corti e curvi
  • Forchetta normale: formata da quattro rebbi lunghi e dalla forma leggermente incurvata per permettere di poter consumare meglio i pasti senza dar fastidio alla bocca.
  • Forchetta da pesce: tre rebbi piatti e corti
  • Forchetta da carne: tre rebbi dritti
  • Forchetta per fonduta: dal manico lungo e tre rebbi corti
  • Forchetta da dessert: più piccola rispetto alle altre e avente tre rebbi. Quello centrale, di solito, è affilato per poter permettere di tagliare le torte e i dolci senza dover necessitare dell’ausilio di un coltello.

Le forchette e i materiali

forchetta

Le forchette sono relizzate secondo diverse forme e in diversi materiali riuscendo a soddisfare tutti i gusti e le esigenze. Tuttavia, i materiali più comuni per produrre le forchette saranno l’argento, l’acciaio inox e la plastica. Mentre le posate d’argento, e quindi anche le forchette, vengono utilizzate solamente durante le occasioni speciali, le forchette in acciaio inox sono adatte per l’uso quotidiano e non necessitano di particolari cure e attenzione risultando anche più versatili. Tuttavia, le posate in argento saranno ideali durante le cene e i pranzi delle festività principali oppure per le occasioni speciali come i compleanni o le feste di laurea dei nostri figli.

Molto più comuni e utilizzate normalmente, soprattutto in grandi occasioni dove vi saranno molte persone e non si vorranno lavare troppe posate, saranno le forchette di plastica. Queste, infatti, vengono comunemente utilizzate durante le sagre oppure durante le feste di compleanno  dove saranno presenti moltissime persone.

Offerte in arrivo