Dolce di Natale

Dolce di Natale

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Dolce di Natale:scopri di più su Dalani

Quale dolce di Natale pensavate di preparare per queste feste? Se non riuscite a decidervi, lasciatevi ispirare da Dalani che vi presenta delle idee sfiziose per questo Natale, che vi varranno il plauso di amici e parenti!

Gran finale con il Dolce di Natale

Quando rifiutiamo l’ennesimo mestolo di purè e non riusciamo proprio a mandare più giù l’ultima fettina di arrosto, sappiamo però chiaramente che per un pezzetto di dolce di Natale uno spazio ancora lo troveremo. Che si tratti del più classico panettone, dei biscotti fatti in casa o del rotolo al cioccolato non importa, un pranzo di Natale non è concluso in bellezza se rinunciamo alla nota conclusiva del dolce. Dalani ha provato per voi quelli che sono i dessert emblematici della tradizione natalizia in due città rappresentative del nord e del sud Italia, e vi svela qual è il dolce di Natale che anche quest’anno coronerà la cena della vigilia per le famiglie milanesi e palermitane.

Il Panettone meneghino

Nel capoluogo meneghino, per la sorpresa di pochi, troviamo come leccornia del menù festivo più ricco: il panettone. Dolce di Natale ormai fatto proprio da tutte le regioni italiane, il panettone affonda le sue origini proprio a Milano dove, narra la storia, nacque con il nome originario di “pan de Toni”. La ricetta, impiegata da numerosi mastri fornai, è rimasta circoscritta per lungo tempo all’interno della provincia lombarda, oggigiorno invece la sua bontà è esportata non solo in tutte le regioni d’Italia, ma anche all’estero dove il panettone viene riconosciuto al pari di spaghetti e sugo alla bolognese, un simbolo della tradizione culinaria italiana. Pur essendo ormai pochissime le casalinghe lombarde che si cimentano a realizzare il panettone fatto in casa, tante non rinunciano per il pranzo di Natale a realizzare una deliziosa crema al mascarpone o allo zabaione da spalmare candidamente sulle fette di questo amatissimo dolce.

Il Bucellato siculo

Dalla Sicilia con furore arriva invece il Bucellato, dolce tipico meridionale che è, al pari del panettone per i milanesi, un must che non può mancare al centro della tavola imbandita nelle case delle famiglie siciliane. Dalla forma circolare che ricorda quella di una ciambella, il Bucellato è un dolce di Natale dal cuore morbido e goloso, dato da un impasto di frutta secca e frutta candita, di cioccolata fondente a pezzi, fichi secchi, marmellata d’arancia e marsala, una prelibatezza che ci fa venir l’acquolina in bocca al solo pensiero. Ancora oggi sono tante le mamme e nonne siciliane che per le feste preparano in casa questo tipico dolce di Natale, che grazie anche alla natura degli ingredienti che lo compongono, si conserva a lungo e può venire consumato anche nei giorni successivi al Natale. Servitelo freddo, abbinato ad un buon bicchiere di vino zibibbo e per i più piccoli ad una tazza di cioccolata calda.

Una ventata di novità con i Macarons

Dolce di Natale

Allontanandoci un po’ dalla tradizione, ma rimanendo sempre in tema di dolce di Natale c’è un nuovo trend che dalla geniale creatività dei cugini francesi, è rimbalzato oltralpe e si è imposto nelle cucine italiane, facendo breccia nel cuore di tante e tanti provetti pasticceri. Parliamo dei macarons dolcetti rotondi, fragranti, ma dal ripieno morbido e cremoso. Conquistano la gola, ma anche l’occhio perché esteticamente perfetti. Vi faranno certamente fare un figurone con la suocera o le vostre amiche, se li proporrete come alternativa al dolce di Natale classico. Prendete ispirazione dalla ricetta proposta nel blog lacucinachevale, i macarons di Valentina, realizzati con crema di pistacchio, potranno essere declinati anche come piccolo pensiero di Natale da regalare ai vostri amici oppure alla vostra famiglia in alternativa ai classici biscotti. (Crediti Fotografici Valentina Tozza)

Offerte in arrivo