Cucine anni ’50

Cucine anni ’50

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Cucine anni ’50:scopri di più su Dalani

Colorate, allegre e originali, le cucine anni '50 hanno rivoluzionato il modo di intendere il design. Frigoriferi bombati, mobili arrotondati, colori pastello: la passione vintage rivive in ogni dettaglio. Registratevi gratuitamente: ogni giorno online tantissime proposte di mobili e accessori per arredare la vostra casa con stile... non solo vintage ma anche industrial, shabby chic e scandi! Lasciatevi ispirare da Dalani! Love your kitchen!

Cucine anni ’50: fascino vintage

cucine anni '50 fornelli tavolo lampadario penisola sgabelli accessori da cucina

Ah i favolosi anni Cinquanta: la rinascita dopo gli anni bui della seconda guerra mondiale, la nascita del design e della musica rock ‘n roll,  il boom economico. La voglia di riscatto e innovazione è evidente in tutti i campi, anche nell’interior design. Si assiste all’introduzione di nuovi materiali ed elementi di arredo originali e  particolari. Tutte le stanze della casa vengono travolte da questa “ventata” di novità che troverà comunque il picco massimo del decennio successivo. Tra i vari ambienti domestici la cucina è quella che subisce ed evidenzia i principali cambiamenti: le cucine anni ’50 sono un grande classico retro, dal fascino senza tempo. Amanti dello stile vintage? Lasciatevi ispirare da questa piccola guida di Dalani e scoprite come arredare una cucina anni ’50, dalla scelta del colore delle pareti al mobilio.

I colori e i materiali delle cucine anni ’50

cucine anni '50 scaffali mensole pentole caffettiera sedie stampe

Se avete intenzione di arredare la vostra cucina in stile 50’s, iniziate dalla scelta del colore delle pareti e dei materiali, due elementi fondamentali per dare un tocco retrò alla vostra stanza. I colori pastello, come il carta da zucchero,  il verde menta o il rosa confetto,  sono perfetti, in puro stile vintage americano. E’ proprio a Hollywood e al glamour a “stelle e strisce” che si rifà l’aspetto delle cucine anni ’50. Per quanto riguarda invece i materiali immancabili, nelle cucine anni ’50 a quell’epoca, grazie alle sperimentazioni e all’estro di ingegneri e architetti, venivano ideati e realizzati i primi mobili in metallo e in formica, un laminato plastico che riscosse molto successo per la realizzazione di tavoli e sedie.

I mobili must-have nelle cucine anni ’50

cucine anni '50 sedia accessori

Scaffalature aperte, superfici lucide, elettrodomestici vintage: questi gli elementi fondamentali delle cucine anni ’50. I mobili che non possono mai mancare in una cucina di ispirazione retro saranno un colorato tavolo in formica a cui abbinare delle sedute in plastica imbottite, anche di forme e tonalità diverse per creare un’allegra confusione solo apparentemente casuale. Delle stampe vintage faranno capolino accanto a un frigorifero monoporta. Un oggetto molto importante nel design della cucina del primo dopoguerra è infatti sicuramente il frigorifero, rigorosamente in metallo laccato, dalla forma bombata… rosa pastello per un tocco più femminile, celeste o rosso per una ventata di colore. Il lavello in ceramica è un altro must have nelle cucine anni ’50.. Vintage ma allo stesso tempo davvero contemporaneo sono anche le cucine anni ’50 con penisola, intorno alla quale disporre tanti sgabelli vivaci e briosi.

Cucine anni ’50: l’illuminazione e tessuti giusti

cucine anni '50 sedia tavolo pentole lampada

Le tipiche cucine anni ’50 sono ricche di elementi e dettagli che oggi definiremmo quasi industrial. L’illuminazione è molto importante e riesce a fare risaltare ogni singolo elemento: lampade a sospensione e plafoniere a globo sono d’obbligo, per creare un’atmosfera tipica da locale americano. Per quanto riguarda i tessuti ideali per le cucine anni ’50 scegliete stoffe colorati e impreziosite da decori pop (cuori, pois, forme geometriche). Completate il quadro con accessori ed elementi in  acciaio inox, inserti cromati e cristallerie vintage.

Offerte in arrivo