Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Cappotto:scopri di più su Dalani

Nello scegliere un cappotto, cerchiamo sicuramente un abbigliamento confortevole. A casa, ci piace scivolare nella nostra vestaglia in lana per poterci accucciare al calduccio. Per quanto riguarda il cappotto cerchiamo dunque un capo caldo, confortevole e con un certo stile. La radice latina del termine cappotto significa abito, vestito, da cui l’idea di essere avvolti calorosamente, senza tuttavia dimenticare la variabile estetica.topic

Il cappotto non è un capo nuovo e disinvolto. Già da molti anni, il cappotto faceva parte di uniformi ufficiali e aveva un carattere militare. Su questo, troviamo impresso e cucito il grado e il livello militare. Inoltre, a seconda della stagione, ci si adatta portando un cappotto piu’ o meno spesso.

Il cappotto ha una lunga storia che ha già inizio nel settecento in Francia e in Inghilterra. Subendo nel tempo diverse evoluzioni e cambi di stile, continua a essere un accessorio di stile e al contempo funzionale, presente in tutti i guardaroba in diversi modelli e colori per ogni stagione e abbinamento di colori.

Il cappotto icona: il trench coat

Originariamente, il trench coat era un cappotto militare, ovvero il cappotto delle trincee. Questo permetteva ai soldati di ottenere un isolamento termico ed essere coperti fino agli stinchi. Il doppiopetto all’interno può essere staccato per la stagione piu’ calda, permettendo così ai soldati di non soffrire troppo il calore della stagione estiva.

Al giorno d’oggi, il trench coat viene realizzato in un tessuto morbido e al contempo resistente, e naturalmente in diverse tonalità. Questo presenterà sempre una piccola cintura da entrambi i lati che permette di fissarla in vita e avere il trench sempre contro il corpo.

Questo tipo di cappotto viene utilizzato come impermeabile e può essere indossato per diversi mesi durante l’anno. Grazie all’eleganza e stile che conferisce al proprio abbigliamento, può essere indossato in ufficio, in primavera così come in autunno.

Il trench è diventato icona assoluta del marchio Burberry, che ha inserito nelle proprie collezioni il trench coat in gabardina, ovvero un tessuto in filato piuttosto pesante e rigorosamente impermeabile.

Sempre nell’ambito della moda e dell’haute couture possiamo riconoscere Yves Saint Laurent come un marchio che fa del  cappotto un accessorio di moda piu’ punk. Questo può essere trovato nella famosa collezione del marchio, Rive Gauche.

Il trench è un capo davvero versatile ed una vera propria icona per quanto riguarda moda e cultura. Da Keanu Reeves in Matrix al vampiro Sike in Buffy L’ammazzavampiri a molti altri ancora.

Cappotto

Il cappotto di cammello

Sono passati poco piu’ di 30 anni da quando Max Mara ha introdotto un altro capo icona nel mondo della moda che ha rivoluzionato l’abbigliamento: il cappotto di cammello. Questo è un vero e proprio best seller che è stato adottato da star quali Jennifer Garner, Katie Holmes, ma anche nuove icone di stile come la blogger “Man Repeller”.

In termini di stile, il cappotto di cammello è un successo assoluto, in grado di ricreare alla perfezione un look elegante e classico, restando al contempo fresco, giovane e indifferente. Questo può essere ad esempio indossato con un pantalone in denim e una cintura stretta in vita. Impossibile passare inosservate.

Cappotto invernale

In inverno come in estate, ci sono alcune variabili da tenere in considerazione quando si valuta l’acquisto di un cappotto, a partire dall’imbottitura. Per essere ben equipaggiati contro il freddo, il cappotto dovrà essere il piu’ confortevole possibile e allo stesso tempo il piu’ caldo possibile così da poter affrontare al meglio il freddo invernale. Per questo motivo sarà preferibile optare per un cappotto in lana, che vi permetta di proteggervi nel modo migliore dalle rigide temperature invernali. La lana infatti è naturalmente in grado di trattenere maggiore aria e per motivo è un tessuto termoisolante, mantenendo quindi il corpo a una termperatura corretta.

Cappotto o giacca estiva

Nell’acquistare il vostro cappotto estivo, optate invece piuttosto per tessuti leggeri o in cotone. Così non rischierete di avere caldo, ma potrete essere comunque eleganti sotto la pioggia, senza sudare. Un’alternativa al cappotto è una giacca o un blazer lungo da abbinare ad un pantalone, un pullover o un vestito. Questo cappotto può far parte di numerosi strati, così da poter creare un insieme coordinato e al contempo rilassato. Un’ ulteriore alternativa al cappotto che è tornata di moda è la giacca in jeans. Molto di moda negli anni novanta è stata di recente riscoperta, tornando ad essere un capo si stile, ma tuttavia molto informale e spensierato, per tutte le età.

Per l’estate, l’inverno o le mezze stagioni, siete pronti per ogni occasione. E per valorizzare ancora di piu’ il vostro cappotto, scegliete con cura gli accessori: scarpe e borsa abbinate che faranno in modo in ordine e attraenti, pronte per andare al lavoro o uscire la sera. Sia che seguiate la moda del momento, sia che vogliate  affermare il vostro stile personale, il cappotto vi dà il modo di farlo, grazie ai numerosissimi modelli disponibili per qualsiasi stagione e desiderio.

Offerte in arrivo