Arredare un open space

Arredare un open space

Condividi

PARLANO DI NOI
Vuoi saperne di più? Leggi i nostri consigli

Arredare un open space:scopri di più su Dalani

Banditi pareti e confini: arredare un open space significa avere tabula rasa sulla quale dipingere un'opera d'arte. Mobili e decorazioni saranno la vostra tavolozza. Registratevi gratuitamente su Dalani: ogni giorno online potrete tantissime proposte di mobili e accessori e suggerimenti di stile per arredare l'open space dei vostri sogni. Lasciatevi ispirare!

Arredare un open space: sfida da interior designer

arredare un open space tavolino divano cucina

Arredare un open space è un sogno per molti: un’intera area da definire e delimitare solamente grazie all’uso dei mobili e dell’arredo. Ma trovarsi di fronte uno spazio ampio e vuoto, dai soffitti alti, proprio come nei capannoni industriali che hanno dato il via ai primi loft d’oltreoceano, può spaventare: le possibilità sono infinite, e la paura di fare la scelta sbagliata può bloccare anche chi è più appassionata di interior design. Niente di cui preoccuparsi: basta seguire poche, semplici regole per arredare un open space coi fiocchi. Prima di tutto, è bene scegliere un tema che caratterizzi tutti i mobili del nostro spazio aperto: arredare un open space significa seguire uno stile omogeneo, in quanto ogni singolo complemento d’arredo farà parte di un unico insieme. Da dove cominciare allora per arredare un open space se non dallo stile industriale, che nasce proprio nei loft – vecchie fabbriche riproposte come abitazioni – tra pareti grezze e mura di mattoni? Anche il moderno, nella sua corrente minimalista, si sposa bene agli spazi luminosi e arieggiati di un open space.

Arredare un open space: come delimitare gli spazi

arredare un open space tappeto divano tavolino sedia libreria

L’altro grande sfida nell’arredare un open space è definire gli spazi: lasciare l’ambiente il più aperto possibile e spostare i mobili sulle (poche) pareti può essere una tentazione, ma il risultato è difficilmente il migliore ottenibile. Anche se solo accennati, i vari ambienti, infatti, devono essere ben definiti e separati. Per farlo, è sufficiente sfruttare arredi voluminosi che delimitino dei confini immaginari:

  • le librerie sono l’alternativa perfetta alle pareti quando si tratta di arredare un open space. In particolare le librerie double face,essendo accessibili da entrambi i lati, definiscono uno spazio senza bloccare eccessivamente la vista. Una libreria può essere una testata del letto alternativa, oppure un “ingresso” per la zona studio;
  • anche gli armadi seguono lo stesso principio, ma è meglio scegliere armadi bassi per non ostruire troppo gli spazi;
  • un divano, soprattutto un divano angolare, offre linee e spazi decisi ideali per delimitare il soggiorno: nell’arredare un open space è meglio staccarlo dalle pareti e posizionarlo nel mezzo, per definirne l’area centrale. I divani letto, poi, sono la scelta giusta per chi ha spesso ospiti inattesi;
  • nell’arredare un open space, se vogliamo dare un taglio netto ad un ambiente, oltre a promuoverne la privacy, separé, tende pesanti e muri divisori in bamboo – perfetti per dare un tocco orientale ad un ambiente moderno – sono la scelta più azzeccata, in quanto non svolgono altra funzione se non quella di dividere lo spazio.

arredare un open space libreria divano separè

Un altro grande dilemma è quello della cucina/soggiorno/sala da pranzo. In questo caso, la soluzione è semplice: le cucine ad isola e penisola sono nate per arredare un open space, offrendo tavolo da lavoro e da pranzo nello stesso spazio. Infine, un altro modo per delimitare gli ambienti, anche solo in maniera visiva, è quello di dipingere le pareti di colori diversi o di utilizzare una pavimentazione differente per cucina e zona living.

Arredare un open space: quali mobili scegliere un mood industrial

arredare un open space divano tappeto libreria tavolino

Definiti gli spazi e scelti i mobili principali – senza dimenticarci che quelli salvaspazio, come letti con contenitore, sedie pieghievoli e pouf multiuso, facili da spostare in giro, sono sempre da preferire –, possiamo passare alle decorazioni. Sono proprio queste che, nell’arredare un open space, danno il tocco finale al mood dell’ambiente. Se per un open space minimal è meglio non esagerare, arredare un open space industrial significa scegliere arredi e decorazioni decisi: applique in metallo, cassettiere industriali, mensole in alluminio e lampadari sospesi in ferro, vasi di latta e stampe metropolitane sono tutti elementi che contribuiscono a generare un’atmosfera da perfetto loft americano. Il dettaglio in più? Una parete di mattoni vivi, vera o realizzata con carta da parati.

Lasciatevi ispirare da Dalani, scegliete tra i nostri prodotti per arredare un open space. Love your home!

Offerte in arrivo